Sara Platto a RTL 102.5

In collegamento in Non Stop News

Sara Platto è una veterinaria bresciana che da 10 anni vive in Cina, dove insegna all'università. Insieme al figlio Matteo, 12 anni, ha scelto di rimanere a Wuhan durante il lockdown (insieme ai loro gatti) e lì hanno scoperto un mondo di amicizia e solidarietà. “Il lockdown qui è iniziato il 23 gennaio, giorno del 12esimo compleanno di Matteo” racconta Sara Platto collegata dalla Cina “ ci ho messo mezz'ora a spiegargli di cosa si trattava e cosa sarebbe successo da lì in poi. Abbiamo deciso di rimanere qui e non tornare in Italia, i miei vicini di casa cinesi si sono subito adoperati e ci hanno portato due borse di spesa, internet e wechat sono stati indispensabili”. Sara è stata anche attiva nel rimpatrio di Niccolò, il 17enne che era rimasto bloccato a Wuhan perché febbricitante all'aeroporto: “Mi ha telefonato l’ambasciata alle 3 di notte, io mi sono attivata e altri connazionali lo hanno aiutato”. Tutto questo è diventato un libro: “Buongiorno, Wuhan!” Edito da DeAgostini. 

Condividi questo evento: