Davide Giacalone: le polemiche sull'aumento di stipendio a Tridico dell’Inps

domenica 27 settembre 2020

In rassegna stampa Davie Giacalone è partito analizzando il caso Inps. “Il governo ha firmato l’aumento di stipendio per il Presidente Pasquale Tridico, portandolo da 60 a 150 mila euro con effetto retroattivo. Nulla da dire sulle cifre che certe persone che ricoprono certi ruoli dovrebbero percepire, forse non era il momento più adatto per un aumento, visto che causa covid molti italiani hanno difficoltà economiche”. Sempre nello stesso ambito, si parla oggi sui quotidiani di pensioni e quota 100: “Al festival dell’economia di Trento il Premier Conte ha detto che la quota 100 finisce qui. Non è un ritorno alla riforma Fornero?”. Ieri si è tenuta a Roma una manifestazione di protesta per il mondo della scuola, mancano i docenti: “Giustissimo protestare per i banchi che non sono arrivati, ma come si vede l’emergenza della scuola è un'altra. Mancano insegnanti, nessuno si è mai preoccupato della qualità”. A Parigi è tornata la paura sotto la sede della rivista satirica Charlie Hebdo: “Non confondiamo il diritto sacrosanto alla satira, anche religiosa e per tutte le religioni, con la blasfemia. Questa è inaccettabile”. 

Condividi questa puntata: