Emergenza Covid, avvisi di garanzia a Conte e sei ministri

venerdì 14 agosto 2020

Nuova rassegna stampa questa mattina in Non Stop News insieme a Davide Giacalone. Risalgono i contagi da coronavirus, imposto il tampone per chi rientra da stati esteri a rischio, mentre si pensa a chiudere le discoteche dopo il ferragosto. "È necessario che chi ha le responsabilità se le prenda". Proprio sulle misure prese per contrastare la diffusione del Covid-19 il presidente Conte e sei ministri del suo governo hanno ricevuto degli avvisi di garanzia. Il pubblico ministero chiede l’archiviazione ma questo non significa che tutto si fermerà. Accordo storico, intanto, tra Israele ed Emirati Arabi Uniti, rafforzati i rapporti diplomatici per un piano di pace in Medio Oriente. "È un successo del presidente americano Trump che ha mediato l’accordo, ma le parti in gioco sono tante e occorre vedere come reagiranno le altre, tra le quali Iran e Hezbollah". In Italia intanto monta il dibattito sulla rete unica per la banda ultra-larga. La politica è favorevole, con piccoli distinguo su chi debba gestirla. Sui quotidiani in edicola oggi, venerdì 14 agosto, anche la battaglia di Marianna per la legalità: ”Non ho pagato l’euro al parcheggiatore abusivo”. Sembra un reato poco importante ma non dobbiamo tollerare la piccola criminalità.

Condividi questa puntata:

Il punto di vista di Davide Giacalone sulle tematiche più importanti della giornata.