Il processo ai Marò si farà in Italia. Una vittoria per il nostro paese

venerdì 03 luglio 2020

Lavoro: il conto del virus lo pagano i più giovani. L’Istat fotografa il dramma degli under 25. Dopo la pandemia e la disoccupazione sale al 23,5%. Cancellati in un anno 600 mila contratti a termine. 

Prima svolta sui Marò: il processo si farà in Italia. Una vittoria per il nostro Paese, che è stato negoziato segretamente dai due governi. 

Decreto semplificazioni: incontro di un’ora tra il presidente del consiglio e il leader del PD: la pensiamo allo stesso modo, ma il decreto che avrebbe dovuto vedere la luce non decolla. 

Caos Liguria: fuga dal porto di Genova. Ritardi a causa del traffico e in una lettera ai suoi clienti Logistica consiglia di usare altri scali.

Voli annullati. L’UE inchioda l’Italia e anche Atene è nei guai. Aperta la procedura d’infrazione per i voucher che venivano dati ai viaggiatori al posto dei rimborsi. 

La beffa delle tasse: fregatura estiva

dalla ristrutturazione della casa al taglio dell’Imu passando per il bonus vacanze, finte agevolazioni che non portano un euro nelle nostre tasche.

Putin gonfia i consensi per sentirsi grande. Con la riforma costituzionale lo Zar ormai è entrato nel club degli autocrati e potrebbe rimanere al potere fino al 2036.


L’opinione di Davide Giacalone del 3 luglio 2020, all’interno di Non Stop News, con Barbara Sala, Enrico Galletti e Luigi Santarelli. 

 

Condividi questa puntata:

Il punto di vista di Davide Giacalone sulle tematiche più importanti della giornata.