Lettera dell’UE ai paesi europei, le indicazioni per le leggi di bilancio

mercoledì 23 settembre 2020

La rassegna stampa di apre con le notizie economiche, in particolare la lettera invita dai vertici dell’Unione Europea ai Paesi UE in cui si legge che la sospensione del patto di stabilità varrà anche nel 2021. Avvertono poi  che le leggi di bilancio dovranno  essere emesse in coerenza con le linee programmatiche già individuate per ottenere i fondi europei. Tra l’altro, l’Italia, proprio con i fondi del recovery fund, potrebbe anche pensare di ridurre la pressione fiscale.  

 

Si passa poi alla politica: Giacalone sottolinea come quella che avrebbe dovuto essere la spallata del centro destra verso il centrosinistra è andata a vuoto. I 5stelle si portano innegabilmente a casa il referendum, ma perdono voti un po' ovunque. Il centro destra guadagna una regione, ma nelle due regioni elette a simbolo del contendere perdono.  

 

Dal Sole 24 ore leggiamo poi la notizia secondo cui in Sicilia c’è richiesta di lavoratori che però non si trovano. Secondo Giacalone questo è il paradosso del reddito di base: è spesso poco conveniente accettare occupazioni a basso reddito o a termine, perché in questo modo si perde il reddito minimo.   

 

La rassegna stampa si chiude con la notizia relativa all’esame di italiano truffa del calciatore uruguaiano Luis Suarez. Da intercettazioni telefoniche risulta chiaro che gli esaminatori avevano deciso di promuoverlo comunque dato che “questo guadagna 10 milioni”.  L’indagine è in corso ma dobbiamo interrogarci sulle regole che, una volta stabilite, devono essere le stesse per tutti e da tutti rispettate.  


L’opinione di Davide Giacalone del 23 settembre 2020, all’interno di Non Stop News, con Giusi Legrenzi, Fulvio Giuliani e Pierluigi Diaco. 


Condividi questa puntata: