L’Italia col fiato sospeso per Zanardi. Il caso Mario Cerciello Rega

sabato 20 giugno 2020

Davide Giacalone, durante la rassegna stampa quotidiana, ha commentato i fatti del giorno: 

L’Italia con il fiato sospeso per Alex Zanardi. Una sorte, un destino cinico e beffardo, ma supererà un’altra sfida e sarà vincente come prima. Fondi dell’unione Europea subito o mettiamo il veto. Il premier Conte all’Europa: non annacquate il recovery fund. La Merkel: facciamo presto. Pubblica amministrazione: i pagamenti arrivano a 150 giorni. Titoli di stato: il BTP Futura durerà dieci anni e sarà legato alla crescita, con cedole fissate in tre tappe. Mario Cerciello Rega, vicebrigadiere dei Carabinieri che nel 2019 è stato trafitto da 11 coltellate dopo essere stato aggredito da due studenti americani. C'è l’ipotesi che il carabiniere abbia incontrato i due ragazzi per fare un favore al confidente. Questo emerge da un verbale segreto. Conte, un venditore di fumo, un millantatore. L’Europa sbugiarda il premier, lo stallo ci è già costato 90miliardi. Le dimissioni di Marco Bentivogli. leader della Fim Cisl del sindacato dei metalmeccanici. C’è il sospetto della fondazione di un altro partito cattolico

L’opinione di Davide Giacalone del 20 giugno 2020, all’interno di Non Stop News, con Barbara Sala, Enrico Galletti e Stefano Mannucci.

Condividi questa puntata:

Il punto di vista di Davide Giacalone sulle tematiche più importanti della giornata.