L’Italia sta interpretando male il programma next generation

sabato 25 luglio 2020

Il nostro editorialista, Davide Giacalone, in rassegna stampa ha parlato dal programma next generation che darà al al sud, 83miliardi, per colmare il gap con il nord. Angela Merkel è riuscita a fare passare il principio che, no è il problema dei paesi del nord o del sud ma è la ripresa del mercato interno europeo che conta. L’Italia sta interpretando male il programma next generation, dividendo le risorse tra nord, centro e sud. È un errore clamoroso. Quei soldi devono andare alle filiere produttive dell’Italia. 

Questo è un modo per replicare tutti gli errori del passato.

Poi è passato al tema del maltempo, che dopo Palermo, ieri ha colpito Milano con bombe d’acqua e il Seveso per l’ennesima volta ha allagato molte zone. Il nostro continente è quello a maggior rischio idrogeologico, ma dei 9miliardi di opere stanziati nel 2015 contro il dissesto 7e1/2 sono bloccati dalla burocrazia. Milano ogni anno si allaga a causa della parte interrata del Lambro 

e del Seveso. Basta un di pioggia in più e questi fiumi esondano. Questo non è accettabile e bisogna rimediare. I soldi ci sono. 

Sul l’intervento al congresso statunitense, che però ha avuto un rilievo per tutto il mondo libero  della più giovane deputata eletta, Alexandria Ocasio Cortez, che qualche giorno fa era stata additata in modo a dir poco sessista da un deputato repubblicano. e lei in un discorso ha detto che non ci si può più scusare per insulti sessisti che non si possono più accettare. La mia lezione è agli uomini che ci odiano.


L’opinione di Davide Giacalone del 25 luglio 2020, all’interno di Non Stop News, con Barbara Sala, Enrico Galletti e Stefano Mannucci

Condividi questa puntata:

Il punto di vista di Davide Giacalone sulle tematiche più importanti della giornata.