La fine della quarantena. Il flop della didattica a distanza

lunedì 18 maggio 2020

L’opinione di Davide Giacalone del 18 Maggio 2020. La fine della quarantena. L’Italia riapre tra le tensioni. C’è la necessità di ripartire e prenderci dei rischi calcolati usando un atteggiamento profondamente responsabile. Oggi si licenzia. Clamoroso pasticcio del governo, non c’è più la tutela dei posti di lavoro. Alcuni piccoli commercianti, pur potendo aprire, decidono di non farlo perché i costi sarebbero troppo alti. Il flop della didattica a distanza. A metà degli studenti non piace. La scuola è socialità e non si rimpiazza con monitor e tablet.

Condividi questa puntata: