Su Silvio Berlusconi dovremmo ragionare di diritto, non dividerci per bande

mercoledì 01 luglio 2020

Il nostro editorialista Davide Giacalone, in rassegna stampa, ha fatto il punto sui grandi temi d’attualità di queste ore: il Mes, su cui ancora tutto tace e non si trova modo di far decidere il governo e anche il cosiddetto ecobonus al 110%. Un meccanismo, ragiona Giacalone, che andrebbe spiegato molto meglio, anche dalla stampa, ai cittadini. In attesa delle linee guida. Quanto alla parziale riapertura dei confini, da parte dell’Unione Europea, Davide Giacalone ha sottolineato quanto faccia male, per svariati motivi, dover leggere dei limiti imposti ai cittadini provenienti dagli Stati Uniti d’America. Ragioni storiche e commerciali. Eppure, non sembra proprio esserci un’alternativa valida, in questo momento.

Amarissima riflessione, poi, sulle intercettazioni legate alla condanna di Silvio Berlusconi. Giacalone ha ragionato su come si dovrebbe riflettere sulle sentenze che condannarono il leader di Forza Italia, polemizzando semmai in punta di diritto, non dividendosi in semplici fazioni pro o contro Berlusconi. Una pia illusione, ha anticipato il nostro editorialista.

Per concludere, abbiamo affrontato il tema dei rischi connessi ad una esagerata applicazione di giudizi morali, sull’attività professionale delle persone.


L’opinione di Davide Giacalone del 1 luglio 2020, all’interno di Non Stop News, con Giusi Legrenzi, Fulvio Giuliani e Pierluigi Diaco. 

Condividi questa puntata:

Il punto di vista di Davide Giacalone sulle tematiche più importanti della giornata.