"Il concerto dei destini fragili" il nuovo libro di Maurizio De Giovanni. Intervista all'autore.

mercoledì 05 agosto 2020

Queste le notizie commentate da Davide Giacalone nella rassegna stampa di mercoledì 5 agosto 2020: occorre accertare a chi appartenga il magazzino pieno di armi, all’origine della fortissima esplosione che ieri sera ha devastato il porto di Beirut, in Libano, causando 74 morti e 4000 feriti. In un paese che non conosce più la pace, per le forze contrapposte che lo attraversano. Il Governo sembra intenzionato a prorogare lo stop ai licenziamenti fino a fine anno, secondo Giacalone però è un errore: non ha senso investire soldi in settori non produttivi. A Napoli, 4 ospedali Covid sotto inchiesta, tra gli indagati anche dei fedelissimi di De Luca, ma ricordiamoci che sono solo ipotesi d'accusa. Secondo un sondaggio, in pochi sarebbero disposti ad aiutare gli inglesi, risultato dovuto probabilmente alla scelta di uscire dall’Unione Europea. Il re emerito di Spagna, Juan Carlos, sospettato di corruzione in un caso di fondi dall'Arabia Saudita, lascia il Paese, le considerazioni di Davide Giacalone.

Abbiamo parlato di attualità politica con Massimo Giletti. Il giornalista e conduttore televisivo, parlando della riforma elettorale che dovrebbe precedere il referendum sul taglio ai parlamentari, ci ha detto che secondo lui “non se ne farà niente”. Giletti ne è convinto, perché in Italia tutto è incoerente: “puoi prendere un aereo tutti attaccati, ma non puoi prendere un treno. Cosa cambia? Il rischio di contagiarsi non è lo stesso?”. “Le cose si fatto con progetti seri, non con gli slogan” ci ha detto. “Occorre la competenza - ha aggiunto - in Germania hanno già presentato all’Europa i piani per la ripresa, noi siamo in alto mare”. In chiusura, ha toccato anche il tema della Giustizia ricordando che non esiste solo il processo penale, le aziende hanno bisogno di una giustizia civile veloce” .

“Stare insieme non è solo un verbo o un avverbio ma è la storie dell’intera umanità e noi non l’abbiamo ancora capita” è la frase che ci ha regalato oggi Don Antonio Mazzi, fondatore della comunità Exodus.

Vi abbiamo raccontato la storia di Mauro Morandi, che per trent’anni ha fatto il custode della splendida isola di Budelli, nell’arcipelago de La Maddalena in Sardegna. L’isola è famosa per l'incredibile spiaggia di sabbia rosa, chiusa da alcuni anni perché messa a rischio dal turismo incontrollato. Trai compiti di Mauro c’è proprio quello di controllare che vengano rispettati i divieti e tenere pulite le spiagge. Ora, però, rischia lo sfratto perché è stato disposto il restauro della casa in cui vive sull’isola, ritenuta di rilevanza storica. Per permettere i lavori lui dovrà lasciarla. Il custode però non si rassegna e ha lanciato una petizione per chiedere di poter restare e fare il suo lavoro. Almeno, di poterci tornare a lavori ultimati.

Maurizio De Giovanni, uno degli scrittori più letti d’Italia, ci ha parlato il suo nuovo romanzo 'Il concerto dei destini fragili': un racconto delle emozioni vissute durante il lockdown. I personaggi, molto diversi tra loro, potrebbero non incontrarsi mai ma il caso li fa trovare “la vita è fatta di coincidenze, è fatta di piccoli incroci in cui noi scegliamo, consapevolmente o inconsapevolmente, una strada invece che un’altra” ci ha detto l’autore. “La lettura è immaginazione, è l’unico caso in cui noi costruiamo i volti, i suoni e i sapori. L’unico modo che abbiamo per esercitare l’immaginazione è la lettura - De Giovanni ha così spronato i giovani a leggere - Per migliorare questo muscolo che è la fantasia”. “Come tutte le grandi esperienze collettive il lockdown ha impattato fortemente sul nostro modo di comunicare. – ci ha detto - Siamo diventati più individui e meno collettività nel momento in cui siamo stati colpiti tutti quanti insieme. Quello che dobbiamo fare è non abituarci, a essere distanziati”. In chiusura Fulvio ha invitato gli ascoltatori a leggere anche un altro libro di De Giovanni “La presa di Torino” sulla leggendaria trasferta del Napoli ai tempi di Maradona con la vittoria per 3 a 1. Per il conduttore di Non Stop News capirete così perché il calcio può ispirare delle storie senza tempo.

Non Stop News è condotta da Fulvio Giuliani, Enrico Galletti e Luigi Santarelli.

Condividi questa puntata:

Il magazine di informazione di RTL 102.5.