Il caos tamponi, la Formula 1, i nuovi lavori e il Covid

domenica 11 ottobre 2020

Nell’appuntamento di oggi Davide Giacalone è partito dall’intervista al governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco: “Andrebbe letta due volte, perché Visco si fa porta voce di un problema serio. Il nostro debito pubblico è troppo alto. Bisogna saper usare i soldi: ai giovani servono fatti e non parole. Sulla manifestazione dei no mask di ieri a Roma: “Ci sono due cose che non mi convincono. I giornali parlano di flop, altri si lamentano che i negazionisti indossavano la mascherina per protestare contro l’uso della mascherina. Una notizia che farà discutere: pillola per abortire senza ricetta per le minorenni: “La libertà consiste nella consapevolezza, nell’educazione sessuale, nella distribuzione di contraccettivi. Ma nella pillola non c’è il diavolo”. Sul caso caos tamponi: “Nessuno nel mondo è riuscito a prendere le misure della pandemia, ma non è accettabile aspettare 8/9 ore in coda per un tampone. L’importante che si trovino linee comuni e passare al campo del gratis”. Sui nuovi divieti annunciati, dice Giacalone: “Il governo spiega sempre tutto, va bene dobbiamo essere prudenti, ma devono spendere meglio”. 

“C’è esigenza di incrementare il numero dei test perché sarà uno strumento importantissimo per contrastare l’epidemia” dice il professor Fabrizi Pregliasco, virologo dell’Università di Milano “Può sembrare paradossale, ma più positivi troviamo meglio li curiamo”. Su nuove modalità di accertamento, Pregliasco parla di test rapidi: “La situazione ora è migliorata, non è un test banale: ci sono nuove macchine e sono state assunte nuove figure che si occupano solo di questo lavoro. Per ridurre le attese e le ore di coda si può provare ad avere varie modalità per accedere al tampone: “è importante prelevare bene il campione, ma sono d’accordo che si debba ricorrere anche agli ambulatori medici”. Chi non ha sintomi può fare il tampone? “Per il servizio sanitario lo chiede il medico curante, in alternativa ci si può rivolgere ad uno studio privato”. 

Formula 1, oggi si corre in Germania. La Ferrari si trova con Leclerc al quarto posto: “E’ inaspettato” dice Carlo Vanzini di Sky Sport F1 “sia per la salute della monoposto sia per le condizioni meteo, in Germania sembra quasi un anticipo della Coppa del Mondo si sci! Ma Leclerc è riuscito a tenere le gomme calde”. Sull’altro ferrarista Vettel: “Sembra nella parabola discendente, eppure dovrebbe essere motivato visto che gioca in casa”. 

Parte domani un nuovo programma realizzato da Sky TG24: “il 2020 avrebbe dovuto essere l’anno dedicato al clima” spiega Daniele Moretti, giornalista e conduttore del programma “ma poi è arrivato il Covid  e tutto è cambiato. Senza sminuire la pandemia, il problema del climate change resta prioritario”. Altro problema i rifiuti: “Anche in questa situazione dobbiamo smaltire bene guanti e mascherine ”. 

Due esempi di giovani lavoratori che hanno dovuto riadattare la loro attività causa Covid. Anna Buffa, anima di 'Fornelli a spillo', apre la sua casa  e insegna a cucinare ai single e agli analfabeti del mestolo, che così si conoscono. “Durante il lockdown abbiamo spostato tutto su piattaforme digitali, ora siamo tornati ad incontrarci ma in numero ridotto”. Michele Cesario, fondatore di Comehome, organizza eventi a casa delle persone che accolgono sconosciuti: “Noi non vediamo l’ora che questa pandemia finisca! Ci muoviamo in direzioni alternative, cerchiamo di sensibilizzare la nostra community al rispetto delle regole di sicurezza”.

Una partita importante per la nazionale di calcio, che stasera alle 20.45 giocherà in Nations League a Danzica contro la Polonia. “A questa squadra manca un vero attaccante” racconta Paolo Pacchioni che anticipa anche l’altro appuntamento di mercoledì sera a Bergamo con la partita Italia-Olanda. “Durante il lockdown era stata fatta una promessa: che una volta tranquilli la nazionale sarebbe andata a giocare a Bergamo, una delle zone più colpite”.

Massimo Giletti ha anticipato i temi della trasmissione “Non è l’Arena” in onda stasera su La7: “Torneremo ad occuparti di uno dei casi più importanti degli ultimi anni, Mafia Capitale. Parlerà uno dei due uomini che secondo le accuse erano a capo della cupola con dichiarazioni esclusive”, anticipa Giletti “e poi parleremo anche dell’imprenditore e star social Gianluca Vacchi”. Un accenno anche a Giletti 102,5, la trasmissione in onda su RTL 102,5: “E’ un’avventura che mi piace molto perché la radio apre i suoi telefoni e permette il dialogo; in TV invece nei nostri studi ci siamo solo noi e gli ospiti”. 

Non Stop New è condotto da Barbara Sala, Enrico Galletti e Luigi Santarelli.

Condividi questa puntata:

Il magazine di informazione di RTL 102.5.