La scuola che riparte a settembre, smartworking in ferie e gli amori estivi

mercoledì 29 luglio 2020

Dopo la consueta linea diretta queste le notizie commentate da Davide Giacalone all’interno della rassegna stampa di oggi: lo scontro sullo stato d’emergenza approvato ieri in Senato. Salvini chiama Matterella; Green, digitale, infrastrutture e ricerca: l'Italia spenderà così i fondi del Recovery Fund, queste le linee guida nel Piano nazionale di Riforma allegato al Def;  la risposta della cooperativa che gestisce la struttura  che ospita Alice e Giulia, due sorelle di 15 e 13 anni allontanate dalla famiglia d’origine che hanno scritto una lettera a La Stampa perché preoccupate di venire divise e assegnate a due strutture protette diverse. Nella lettera le due ragazzine hanno affermato che la vita in comunità è peggio delle botte del padre; Intesa Sanpaolo conquista Ubi Banca: adesioni sopra il 70%; Giuseppe oggi si laurea a 96 anni, con la sua macchina da scrivere lettere 22.

Si continua a parlare di smart working, la nuova modalità di lavoro sviluppatasi durante i mesi di lockdown e destinata a proseguire anche nei prossimi mesi, seppure in misura ridotta visto il graduale ritorno alle consuete forme di lavoro. Ne abbiamo parlato con un'esperta, la psicologa Marilù Carnesi, che ci ha spiegato come non sia sempre salutare mescolare lavoro e vacanze. "Il nostro cervello fa confusione e non capisce se siamo in un momento di vacanza o di lavoro". Il consiglio è semplice: gestire in maniera attenta il tempo, dedicando al lavoro o alla lettura delle email solamente un periodo limitato nell'arco della giornata. E una gestione attenta passa anzitutto da un corretto utilizzo del telefono, meglio se con le notifiche disabilitate. Lavorare in periodi di vacanza può, in ogni caso, generare ansia. In questo caso il consiglio della psicoterapeuta è quello di vivere il “qui ed ora”, godendosi a pieno il momento e l’attività che si sta svolgendo. 

Estate è anche tempo di nuovi amori. "Gli amori estivi sono gli amori del sole. Ricordiamoci che il buonumore lo dobbiamo al sole" racconta il dottor Morelli. Gli amori nati durante l'estate sono notoriamente più brevi, ma non sono ostacolati dalla distanza, nemmeno dopo mesi di lockdown in cui molte coppie sono rimaste divise dalle restrizioni contro la diffusione del Covid-19. 

Oggi è stata nostra ospite, in collegamento, il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina. Con lei abbiamo parlato delle elezioni che si terranno il prossimo autunno. Il dibattito in questi giorni è stato sull'opportunità o meno di utilizzare le aule scolastiche. La Azzolina ha spiegato ai nostri microfoni che le elezioni riguarderanno solo la metà delle scuole italiane e che lo stop dovrebbe essere di soli due giorni. "Da qui a settembre, - ci ha detto - difficilmente si riusciranno a trovare dei luoghi alternativi ma per in futuro occorrerà trovare soluzioni strutturali". In merito alla sua richiesta di assumere 80 mila nuovi docenti, la Azzolina ci ha spiegato che verranno selezionati grazie a vecchie graduatorie e ad un nuovo concorso previsto ad ottobre. La ministra ha ribadito che una parte dei soIdi del Recovery Fund dovrà essere destinata necessariamente all'edilizia scolastica, per fare questo occorre un piano pluriennale strutturato. Abbiamo interrogato la ministra anche sulle polemiche legate al ritorno a scuola: dai banchi a rotelle alle mascherine si o no. E questa è stata anche l’occasione per parlare di arredi scolastici. La stessa Azzolina ha ribadito la necessità di rimodernare tutta la Scuola e questo passa anche dalle aule italiane che dovranno diventare più belle. Sulle mascherine invece: "Ci sarà un confronto futuro, - ci ha detto - perché le decisioni dovranno essere prese in virtù della curva epidemiologica". In chiusura il ministro ha assicurato che la scuola ripartirà il 14 settembre, anche se alcuni studenti potrebbero tornare in aula già dal primo settembre per i recuperi. 

Non Stop News è condotto da Giusì Legrenzi, Enrico Galletti e Luigi Santarelli.  


Condividi questa puntata:

Il magazine di informazione di RTL 102.5.