Non Stop News - weekend di motori e ironia social

sabato 26 settembre 2020

Davide Giacalone, si torna a parlare di scuola, con l'incognita degli studenti che rientrano in aula dopo essere rimasti a casa per febbre o tosse. I sanitari descrivono "insostenibile" il sistema del doppio tampone al rientro. "L'anno scolastico, seppure con alcune difficoltà, è iniziato. Ma non è possibile modificare continuamente le norme". Si è accesa la polemica, intanto, per una vignetta ripresa su un libro di testo per bambini, in cui un bambino di colore viene ritratto con la scritta 'io vuole imparare italiano. "Non è questione di razzismo - commenta Giacalone -, ma di stupidaggine". Sui principali quotidiani nazionali si parla poi ancora delle indagini sull'esame di italiano sostenuto dal calciatore Luis Suàrez. "Ci sia un intervento serio sulle fughe di notizie, che per le procure non hanno mai un colpevole". Dall'estero, la cronaca dell'attentato di Parigi nella giornata di ieri accanto alla vecchia sede di Charlie Hebdo.


Weekend di motori. Al via domani alle 13:10 il gran premio di Russia, sul circuito di Sochi. Il team principal Ferrari Binotto è fiducioso dopo le ultime modifiche. "In Formula 1 funziona così, a piccoli passi, non si fa una rivoluzione da un gran premio all'altro". Queste le parole di Carlo Vanzini di Sky Sport F1. Intanto la notizia del passaggio di Stefano Domenicali alla guida della Formula 1. "Si tratta di una buon notizia per tutti. Alla Lamborghini domenicali ha fatto bene, e la sua esperienza in Ferrari non si dimentica".


Come conservare l'estate a tavola? Marmellate, conserve, confetture, sott'olio. I consigli dello chef Antonio Danise di Charming italian chef, l'associazione che riunisce un centinaio di professionisti e che raccoglie oltre cinquanta stelle Michelin. "Ricordiamoci della differenza tra marmellate e confetture. Le marmellate, generalmente, sono quelle di agrumi. Per le altre tipologie di frutta, si parla di confetture. Preparare in estate le confetture e le conserve da consumare in autunno e in inverno è una buona tradizione".


Al via domani anche il gran premio di MotoGP in Catalogna. Condizioni meteo non ottimali nella giornata di ieri, mentre c'è speranza per la gara di domani. "Fa parecchio freddo e questo non aiuta" commenta Max Biaggi, l'inviato speciale di RTL 102.5. "Dovizioso è intelligente e ha capito che conta molto prendere punti e non fare errori. In questo campionato non c'è tempo di recuperare dopo un infortunio, per cui non ha voluto rischiare".  Biaggi ricorda che quando c'è vento, e in particolare vento freddo, è difficile che le gomme arrivino alla temperatura ideale per la corsa.


Disciplina, rigore, studio e allenamento. Questa è la vita di chi sogna di pilotare un aeroplano. La racconta Filippo Nassetti nel suo libro "Molte aquile ho visto in volo - vite straordinarie di piloti". "La professione di pilota comporta una formazione continua. Anche i più importanti devono sostenere continuamente esami, dal momento che cambiano gli aerei, cambiano gli aeroporti, cambiano le regole". La storia più toccante è quella di suo fratello. "Affrontò con grande tenacia un tumore al cervello. Riuscì a superare l'operazione, ma non c'erano precedenti di piloti civili rientrati in servizio. Alla fine fu il primo al mondo nel suo caso".


Dall'inizio del lockdown, solamente in Italia milioni di persone hanno lavorato in smart working, ma il futuro del mondo del lavoro è ben più complesso. "Il grande malinteso" spiega Silvia Zanella, imprenditrice ed esperta di futuro e lavoro, "è stato confondere smart working e lavoro da casa". Si tratta di capire quale sarà il futuro del lavoro, ad oggi ancora sconosciuto. "La legislazione su questo tipo di lavoro sta cambiando" ricorda Corinna De Cesare, del Corriere della Sera. "Abbiamo finalmente imparato che il lavoro è la creazione di valore, non è solo andare in un posto per un certo tempo".


I mesi di lockdown hanno scatenato la creatività e l'ironia di molti sui social, in particolare dei più giovani. Lorenzo Tiberia e Andrea Venditti sono due ragazzi di Roma autori di "Fregene 37.1", la serie che racconta in chiave ironica la nostra nuova quotidianità, fatta di protocolli e nuove abitudini. "Abbiamo voluto ironizzare sulle nuove figure nate durante i mesi di pandemia" racconta Andrea. "Alcuni personaggi particolari che abbiamo raccontato non sono poi così lontani dalla realtà". Lorenzo racconta: "Penso si possa scherzare su tutto. Il nostro obiettivo era strappare un sorriso in estate a tutti coloro che hanno passato momenti difficili negli ultimi mesi".


Non Stop News condotto da Barbara Sala, Enrico Galletti e Luigi Santarelli


Condividi questa puntata:

Il magazine di informazione di RTL 102.5.