Silvio Berlusconi e l’ultimo scandalo-giustizia. Il NI del ministro Manfredi al Mes

mercoledì 01 luglio 2020

Linea Diretta: gli umori dell’Italia che si sveglia,abbiamo parlato con i nostri ascoltatori. 

Il nostro editorialista Davide Giacalone, ha amaramente riflettuto sulle intercettazioni legate alla condanna di Silvio Berlusconi. Per Giacalone, si dovrebbe riflettere sulle sentenze che condannarono il leader di Forza Italia, polemizzando semmai in punta di diritto, non dividendosi in semplici fazioni pro o contro Berlusconi. Una pia illusione, ha anticipato il nostro editorialista.

Massimiliano Riva, fondatore, presidente e amministratore delegato di Interlem, è stato ospite de #ilpostinfabbrica, in occasione dell’ultimo appuntamento della stagione 2019-2020. Interlem è una società che accompagna le aziende negli ormai indifferibili processi di digitalizzazione, partendo dalla comprensione delle esigenze delle diverse imprese, realizzando, poi, progetti di sviluppo, cuciti su misura. Interlem cerca almeno otto collaboratori. Per candidarsi, www.unimpiego.it/ilpostinfabbrica

Il Ministro dell’Università e della ricerca scientifica, Gaetano Manfredi, non si è sbilanciato per un Sì al Mes, il Meccanismo di Stabilità, che destinerebbe 37 miliardi di euro all’Italia, per spese legate all’emergenza sanitaria. Quindi, anche per la ricerca In campo medico-scientifico. ‘La mia posizione sul Mes - ha sottolineato il ministro Manfredi - è la stessa del presidente del consiglio Giuseppe Conte’.

Non Stop News, condotto da Fulvio Giuliani, Pierluigi Diaco e Giusi Legrenzi.

Condividi questa puntata:

Il magazine di informazione di RTL 102.5.