L’omologazione è sempre pericolosa

martedì 07 luglio 2020

Raffaele Morelli, nel consueto appuntamento settimanale dedicato alla psicologia in Non Stop News, oggi ha riflettuto sulla buona e cattiva fede. Secondo Morelli bisognerebbe tornare tutti alla radice della buona fede, cioè l’affidarsi. Un affidarsi, ricorda Morelli, che comincia sin dalle prime ore della nostra vita, con l’allattamento al seno materno e il mettersi completamente nelle mani degli altri. Nel crescere, dimenticare questa capacità di credere e affidarsi agli altri può generare i deleteri effetti del chiudersi fra quattro mura, materiali e mentali. Raffaele Morelli, poi, ha sottolineato un altro rischio dei nostri tempi: l’omologazione a tutti i costi, come nel caso delle polemiche che hanno investito il pilota della Ferrari Charles Leclerc, accusato domenica per la sua decisione di non inginocchiarsi, nel momento collettivo di raccoglimento contro il razzismo. Un’omologazione, ragiona Morelli, che può sembrare inizialmente rassicurante, ma che con il tempo può spingere le persone a maturare dubbi e incertezze sempre più profondi.


Raffaele Morelli del 7 luglio 2020, all’interno di Non Stop News, con Giusi Legrenzi, Fulvio Giuliani e Pierluigi Diaco. 

Condividi questa puntata: