La noia è comunque la ricerca della creatività.

martedì 25 agosto 2020

Con Raffaele Morelli, in Non Stop News, abbiamo affrontato l’argomento della noia. Normalmente conosciamo tutte 

quelle cose che ci fanno divertire, le persone da frequentare, quello che ci fa piacere fare.  La noia azzera tute queste cose e 

ti fa sentire estraneo, senza interessi, ma ti prepara un nuovo terreno in assenza di pensieri, di azioni impreviste e di creatività. Come tutti gli altri disagi, anche la noia procura l’apertura di altri canali. Non dobbiamo spaventarci se siamo annoiati, ma dobbiamo farlo se siamo sempre ripetitivi nello standard delle cose. A volte dopo un momento di divertimento, torniamo a casa e proviamo un senso di vuoto e di tristezza. Questo senso appartiene alla noia perché ti ricorda che c’è altro rispetto alle cose che fai. Viviamo nell’idea di divertirci a tutti i costi, ma bisogna accorgersi che il mondo esterno non è l’unico mondo che c’è. C’è invece qualche cosa di noi che non appartiene al mondo esterno e la noia ti aiuta a capire che c’è altro, ed è comunque la ricerca della creatività.

 

Raffaele Morelli del 25 agosto 2020, all’interno di Non Stop News, con Legrenzi, Pierluigi Diaco e Massimo Galanto

Condividi questa puntata: