Un paese che rinuncia a far figli è un paese che rinuncia al futuro

giovedì 16 luglio 2020

Con Raffaele Morelli, in Non Stop News, abbiamo affrontato il dramma del crollo demografico italiano, perché per Morelli di dramma si tratta. Secondo lui, gli italiani hanno perso fiducia nel futuro, hanno perso anche la voglia di immaginarsi un futuro, attraverso una nuova vita che nasce. I bambini, ha sottolineato con forza Raffaele Morelli, portano giovinezza, energia, vita, voglia di sfidare le difficoltà e ottimismo. Certo, portano anche disordine e fatica, ma ti costringono a restare giovane. È un valore inestimabile, ha sottolineato, ricordando il caso dei padri un po’ più avanti con l’età, come i cinquantenni. Spesso questi ultimi gli raccontano le loro paure. La risposta di Raffaele Morelli è fulminante: è sempre bellissimo avere un figlio, forse ancora di più in età matura, perché un neonato ti costringe a ragionare come un giovane. È un antidoto alla routine, alla comfort zone e al grigio di una vita tutta uguale. Raffaele Morelli ha sottolineato come la nostra società, che sembra ormai rifiutare la presenza dei bambini, sia piena di depressi, a fronte di un’abbondanza materiale mai vista nella storia. Evidentemente, per la felicità ci vuole altro.


Raffaele Morelli del 16 luglio 2020, all’interno di Non Stop News, con Giusi Legrenzi e Fulvio Giuliani.

Condividi questa puntata: