Partito Democratico, l’incognita delle ‘primarie’ fra maltempo, la domenica ecologica e l’affluenza ai gazebo

Partito Democratico, l’incognita delle ‘primarie’ fra maltempo, la domenica ecologica e l’affluenza ai gazebo

Partito Democratico, l’incognita delle ‘primarie’ fra maltempo, la domenica ecologica e l’affluenza ai gazebo


Un'alta partecipazione potrebbe rappresentare un vantaggio per Elly Schlein, seconda nel voto dei circoli, a 8 punti da Stefano Bonaccini. Ma il timore è che l’onda lunga delle Politiche e la luna di miele con Giorgia Meloni possano incidere negativamente

Tuoni, lampi e saette sulle primarie del Partito Democratico. Ma il meteo spietato previsto per oggi non è che una delle incognite che gravano sull'affluenza alle primarie. La prima e più temuta è la disaffezione del popolo Dem.


I risultati

I risultati dei congressi nei circoli, circa 150 mila iscritti a votare, sono stati incoraggianti, quelli elettorali visti alle Politiche e confermati sostanzialmente alle Regionali molto meno. L'asticella è fissata dai diretti interessati, Stefano Bonaccini ed Elly Schlein, a quota un milione. Una asticella molto bassa se si considera che all'ultima tornata congressuale andarono a votare un milione e seicentomila persone. Di fatto, il timore è che l'onda lunga delle Politiche e la luna di miele degli italiani con Giorgia Meloni possa incidere negativamente sul dato dei gazebo. Non che i voti incassati dalla maggioranza che sostiene il governo possano essere in qualche modo sovrapponibili a quelli delle primarie: si tratta di elettorati diversi e distanti. Ma il clima di sconfitta che grava sui Dem potrebbe comunque pesare. L'altro aspetto da considerare è la campagna mediatica per promuovere il voto nei gazebo. Un pezzo di sinistra del Partito Democratico ha avvertito una certa disattenzione nei confronti del voto ai gazebo da parte di chi, al Nazareno, avrebbe dovuto promuovere la partecipazione al voto. Risorse ad hoc sono state stanziate circa un mese fa per i messaggi sui social network ed alcune radio private. Ma si chiedeva di fare di più.


Le mozioni

"Non tutte le mozioni hanno lo stesso interesse a portare la gente al voto", spiega una fonte parlamentare dem. Il riferimento è al fatto che un'alta affluenza potrebbe rappresentare un vantaggio per Elly Schlein, seconda nel voto dei circoli, a otto punti da Bonaccini. Schlein ha più volte annunciato di puntare sul voto aperto delle primarie per ribaltare quel risultato. Per farlo, conta sul mondo fuori dal Pd: associazioni, movimenti, singoli che chiedono un "partito con una forte identità di sinistra ed ecologista", come spiegato dalla candidata.


L’ambiente

Proprio una misura pensata per migliorare le condizioni dell'ambiente, tuttavia, potrebbe mettere i bastoni tra le ruote di Schlein. Il sindaco di Roma, il dem Roberto Gualtieri, ha infatti annunciato proprio per oggi una giornata ecologica: niente auto nel centro della Capitale. "Dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30, limitata la circolazione veicolare a tutti i veicoli a motore nell'area del territorio di Roma Capitale delimitata dal perimetro coincidente con quello della nuova Z.T.L., la cosiddetta 'Fascia Verde'. Il provvedimento riguarda anche le vetture fornite di permesso di accesso e circolazione nelle Zone a Traffico Limitato", si legge nella comunicazione del Campidoglio. Questo, tuttavia, potrebbe essere anche uno stimolo a votare. Non potendo fare la classica gita fuori porta, l'elettore Pd potrebbe sentirsi invogliato a uscire di casa per raggiungere uno dei 5.373 gazebo previsti. Il Pd ha messo a disposizione una pagina ad hoc del suo sito ufficiale, https://trovaseggio.primariepd2023.it, dove è possibile consultare l'elenco dei gazebo, ricercandoli per Provincia oppure per Comune. C’è, poi, la possibilità di votare online, ma solo per chi ne ha già fatto richiesta entro il 18 febbraio, e solo per le cittadine e i cittadini residenti o domiciliati all'estero e le persone impossibilitate a recarsi ai seggi per motivi di lavoro, condizioni di disabilità o distanza dei seggi. Infine, a pesare sull'affluenza c'è il maltempo. Le previsioni parlano di cielo molto nuvoloso o coperto su gran parte d'Italia con precipitazioni diffuse e temporali nel pomeriggio. Ma, anche qui, c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno: "Cosa farò domenica? Non potendo andare al mare, viste le previsioni, starò a casa e andrò a votare alle primarie", ha scherzato Gianni Cuperlo.


Argomenti

Bonaccini
Fotogramma
PD
primarie

Gli ultimi articoli di Alberto Ciapparoni

  • Opposizione, dopo la vittoria in Sardegna prove di ‘campo largo’ M5S-Pd-Avs sulle politiche del lavoro

    Opposizione, dopo la vittoria in Sardegna prove di ‘campo largo’ M5S-Pd-Avs sulle politiche del lavoro

  • Sardegna, Conte e Schlein festeggiano la conquista dell’isola, Salvini al centrodestra: “Cadere serve”

    Sardegna, Conte e Schlein festeggiano la conquista dell’isola, Salvini al centrodestra: “Cadere serve”

  • Lavoro, per la sicurezza dal 31 ottobre patente a crediti per i cantieri, ma le imprese non ci stanno

    Lavoro, per la sicurezza dal 31 ottobre patente a crediti per i cantieri, ma le imprese non ci stanno

  • Esecutivo, dopo i conventi e le caserme adesso i ministri del governo-Meloni “si tuffano” alle terme

    Esecutivo, dopo i conventi e le caserme adesso i ministri del governo-Meloni “si tuffano” alle terme

  • Maggioranza, il terzo mandato voluto dalla Lega affossato dal "fuoco amico" di Forza Italia e Fratelli d’Italia

    Maggioranza, il terzo mandato voluto dalla Lega affossato dal "fuoco amico" di Forza Italia e Fratelli d’Italia

  • Lavoro, irregolare il 76% dei cantieri. La ministra Calderone: “Torneranno i reati penali negli appalti”

    Lavoro, irregolare il 76% dei cantieri. La ministra Calderone: “Torneranno i reati penali negli appalti”

  • Assange, al via l’udienza a Londra, rischia l’estradizione. Ma è un paladino della libertà o un traditore?

    Assange, al via l’udienza a Londra, rischia l’estradizione. Ma è un paladino della libertà o un traditore?

  • Partito Democratico, il terzo mandato e la difficile partita dei Governatori. Tutte le trame a sinistra

    Partito Democratico, il terzo mandato e la difficile partita dei Governatori. Tutte le trame a sinistra

  • Autonomia, De Luca irrompe (bruscamente) nel duello Meloni-Schlein. E insulta la presidente del Consiglio

    Autonomia, De Luca irrompe (bruscamente) nel duello Meloni-Schlein. E insulta la presidente del Consiglio

  • Pil, Bruxelles rivede al ribasso ma Gentiloni è ottimista: fiducia in ripresa da metà anno, in Italia e in Ue

    Pil, Bruxelles rivede al ribasso ma Gentiloni è ottimista: fiducia in ripresa da metà anno, in Italia e in Ue