Capitol Hill a Brasilia, l'assalto dei fan di Bolsonaro. La polizia ha ripreso il controllo dei palazzi del potere

09 gennaio 2023, ore 08:00 , agg. alle 09:23

Europa e Stati Uniti condannano l'assalto ed esprimono pieno sostegno a Lula. Il presidente brasiliano, in carica solo da una settimana, assicura pene esemplari per i responsabili "terroristi". Bolsonaro, il saccheggio è illegale

Migliaia di fan dell'ex presidente brasiliano Bolsonaro hanno assaltato i palazzi delle massime istituzioni dello stato a Brasilia in un'irruzione che ricorda quella di due anni fa al Capitol Hill di Washington da parte dei supporter di Trump. Dopo ore l'attacco si è concluso con l'intervento delle forze federali, la polizia, sparando persino proiettili di gomma dagli elicotteri, dopo il controllo della Corte suprema, è riuscita a fatica a riguadagnare anche il terreno del Planalto, sede della presidenza, fino anche a quello del Congresso. Centinaia gli arresti, e anche per l'ex segretario alla sicurezza di Brasilia Anderson Torres, ex ministro di Bolsonaro è stato chiesto l'arresto immediato. I manifestanti si sono anche dati alla distruzione di seggi e finestre. Un attacco "vandalo e fascista" ha tuonato il presidente del Brasile, Lula da Silva, assicurando che i "terroristi" saranno puniti in modo esemplare. Mentre dagli Stati Uniti con Biden all'Europa e all'Italia si è levato unanime un coro di solidarietà a Lula.

LE REAZIONI

Il mondo ha condannato l'assalto dei bolsonaristi ai palazzi del potere e affermato il pieno sostegno, dagli Stati Uniti all'Europa, passando per l'Italia, al presidente brasiliano. La violenza dei sostenitori dell'ex presidente brasiliano Jair Bolsonaro è "terribile" ha detto il presidente americano Joe Biden. Condanna assoluta e pieno sostegno al presidente Lula, ha twittato il presidente del Consiglio Ue, Charles Michel. Al fianco di Lula si sono schierati il presidente francese Macron e la premier Giorgia Meloni che ha parlato di attacco inaccettabile. Infine arriva anche il commento di Bolsonaro che condanna gli attacchi ai palazzi del potere e dichiara che saccheggi e invasioni di edifici sono fuorilegge.

Capitol Hill a Brasilia, l'assalto dei fan di Bolsonaro. La polizia ha ripreso il controllo dei palazzi del potere
PHOTO CREDIT: Fotogramma.it

SALITO A 400 IL NUMERO DEGLI ARRESTI

"Sono oltre 400 le persone che sono gia' state arrestate e che pagheranno per i crimini commessi". Lo afferma su Twitter il governatore di Brasilia, Ibaneis Rocha, dopo l'attacco ai palazzi del potere nella capitale brasiliana. "Continuiamo a lavorare per identificare quanti hanno partecipato a questi atti terroristici e per restaurare l'ordine", afferma ancora Rocha. In diretta la tv ha mostrato unità antisommossa della polizia che avanzano verso un gruppo di alcune centinaia di persone, vestite di giallo e verde, con la bandiera del Brasile, che stanno ritirandosi verso la zona dove si trova il ministero della Difesa. Gli agenti avanzano, e regolarmente sparano lacrimogeni verso i militanti che arretrano. 

Tags: Assalto, Brasile, Brasilia, Capitol Hill, Jair Bolsonaro, Luiz Ignacio Lula Da Silva, Palazzi

Share this story: