G20, Meloni con Biden, un'ora per ribadire la linea sull’Ucraina e l’alleanza fra Italia e Stati Uniti

15 novembre 2022, ore 17:15

Con Erdogan il premier d'accordo contro le migrazioni clandestine. In Italia infuria il 'caso' del sottosegretario alla Salute Gemmato, che ha avuto parole di perplessità sull’utilità dei vaccini, parole poi corrette, ma l’opposizione invoca le dimissioni

Sostegno all'Ucraina, solidità dell'alleanza transatlantica, coordinamento nelle risposte alle crisi globali. Giorgia Meloni e Joe Biden si sono visti a margine del G20 di Bali per ribadire lo stretto rapporto tra Italia e Usa. Un legame, è il senso del faccia a faccia, che non cambia con il nuovo governo. La presidente del Consiglio e il presidente Usa sono stati a confronto per quasi un'ora, affidando poi a due comunicati simili gli esiti del colloquio, il primo di persona dopo la telefonata dello scorso 25 ottobre.


Ucraina

Al termine, da entrambe le parti viene ribadito il "continuo sostegno all'Ucraina" nella sua difesa dall'aggressione russa, nel giorno in cui al G20 è intervenuto in video-collegamento Volodymyr Zelensky, delineando le condizioni di Kiev per la pace. L'invasione, aveva sottolineato questa mattina Meloni parlando nel corso della prima sessione dei lavori, ha avuto un "devastante impatto" sul mondo, ma "non abbiamo permesso a nessuno di intimidirci". Meloni e Biden hanno quindi ribadito la "solidità dell'alleanza transatlantica" e convenuto sulla necessità di "coordinare le risposte a una serie di sfide globali". Tra queste la Casa Bianca elenca i rapporti con la Cina, la crisi climatica e "l'uso dell'energia da parte della Russia come arma", mentre Palazzo Chigi aggiunge "la crescita economica" e la "sicurezza comune".


Migranti

Anche la questione dei migranti è stato uno dei temi al centro degli incontri di oggi Meloni. La premier ne ha parlato con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, a cui ha espresso "vicinanza" per le vittime del "vile attentato" terroristico di domenica. I due, secondo quanto riferito, "hanno posto l'accento sulla necessità di lavorare insieme per contrastare la migrazione irregolare e favorire la risoluzione della crisi libica".


Michel

Un tema, quello dei migranti, che Meloni avrebbe affrontato anche in un colloquio avuto con il presidente del Consiglio europeo Charles Michel, dopo le tensioni dei giorni scorsi con la Francia e i "richiami" di Bruxelles sulla solidarietà tra gli Stati. Non risulta, invece, al momento un faccia a faccia con Emmanuel Macron: i due, naturalmente, si sono 'sfiorati' per tutto il giorno, senza però, secondo quanto si apprende, un "chiarimento" sulla vicenda. Nel corso dei lavori, la presidente del Consiglio, unica donna capo di governo al tavolo, è intervenuta in entrambe le sessioni della giornata: sia in quella relativa alla sicurezza alimentare che in quella dedicata alla salute.


Gemmato

Nel secondo panel (mentre in Italia infuria la polemica sul 'caso' del sottosegretario alla Salute Marcello Gemmato, che ha avuto parole di perplessità sull’utilità dei vaccini, parole poi corrette, ma l’opposizione ne invoca le dimissioni) si è soffermata sulla pandemia da Covid 19 che "è in calo in molti paesi", tra cui l'Italia, dove "la vita è tornata progressivamente alla normalità", "grazie al lavoro straordinario del personale sanitario, ai vaccini, alla prevenzione, alla responsabilizzazione dei cittadini". Però, ha avvertito, altre pandemie potrebbero arrivare e la risposta dovrà essere "strutturale" e coordinata, "senza mai cedere alla facile tentazione di sacrificare la libertà dei nostri cittadini in nome della tutela della loro salute". E tenendo conto del fatto che ci sono altre malattie da fronteggiare: per questo l'Italia ha stanziato ulteriori 185 milioni da destinare al Fondo Globale contro l'Hiv, la tubercolosi e la malaria. Nella serata di Bali Meloni ha preso parte alla cena di gala indossando (come tutti i leader) alcuni capi della tradizione locale. Domani, a margine dell'ultima giornata del summit, avrà altri incontri tra cui quello, particolarmente rilevante, con il leader cinese Xi Jinping, previsto nel pomeriggio. In programma anche bilaterali con il premier canadese Justin Trudeau, con il premier Giapponese Fumio Kishida e con quello indiano Narendra Modi. Già domani sera, poi, ripartirà per Roma per concentrarsi sulla manovra di bilancio. 

G20, Meloni con Biden, un'ora per ribadire la linea sull’Ucraina e l’alleanza fra Italia e Stati Uniti
Tags: Biden, Fotogramma, G20, Meloni

Share this story: