Manovra, la bozza dice anticipo pensione più difficile e taglio del cuneo (per il 2024) e del canone Rai

Manovra, la bozza dice anticipo pensione più difficile e taglio del cuneo (per il 2024) e del canone Rai

Manovra, la bozza dice anticipo pensione più difficile e taglio del cuneo (per il 2024) e del canone Rai


Sale il bonus asilo nido per i bebè nati il prossimo anno con fratelli under 10: ai nati dal primo gennaio 2024 per i nuclei familiari con Isee fino a 40.000 euro, e con almeno un figlio di età inferiore ai dieci anni, l'incremento è elevato a 2.100 euro

La penalizzazione sull'anticipo della pensione, il taglio delle rivalutazioni per gli assegni d'oro, il cuneo fiscale ridotto solo per il 2024, ma anche la sforbiciata al canone Rai a 70 euro, gli sgravi per le working mums e il bonus asili nido rafforzato. Come voluto dal ministro dell'Economia Giorgetti, rigore ma anche sgravi e aiuti alle famiglie nella nuova manovra del govero-Meloni, in tutto 91 articoli nelle bozze ddl Bilancio che quest'anno inizierà il suo iter dal Senato.


Pensioni

Arriva Quota 104 per l'anticipo pensione con almeno 63 anni di età, contro i 62 del 2023, e 41 anni di contributi. Chi aderisce al nuovo schema vedrà una decurtazione dell'importo relativo alla quota retributiva legato all'età di uscita. La manovra inoltre allunga da tre a sei mesi la durata delle finestre per il settore privato e da sei a nove mesi per il settore pubblico. E c’è la rivalutazione piena per le pensioni fino a 2mila euro al mese, 4 volte il minimo; sale al 90% per quelle tra 4 e 5 volte il minimo, 2mila e 2.500 euro, dal precedente 85% ma scende al 22%, dal precedente 32%, per quelle oltre 10 volte il minimo, dai 5mila euro in su'. Viene confermata al 53% per gli assegni pari a 5-6 volte il minimo, al 47% per quelli tra 6 e 8 volte e al 37% per quelli tra 8 e 10 volte.


Cuneo

Taglio del cuneo fiscale anche per il 2024. ''In via eccezionale, - si legge nella bozza del provvedimento - per i periodi di paga dal primo gennaio al 31 dicembre 2024, per i rapporti di lavoro dipendente, con esclusione dei rapporti di lavoro domestico, è riconosciuto, un esonero, senza effetti sul rateo di tredicesima, sulla quota dei contributi previdenziali per l'invalidità, la vecchiaia e i superstiti a carico del lavoratore di 6 punti percentuali a condizione che la retribuzione imponibile, parametrata su base mensile per tredici mensilità, non ecceda l'importo mensile di 2.692 euro, maggiorato, per la competenza del mese di dicembre, del rateo di tredicesima. L'esonero è incrementato, senza effetti sul rateo di tredicesima, di un ulteriore punto percentuale con retribuzione imponibile, parametrata su base mensile per tredici mensilità, non superiore all'importo mensile di 1.923 euro, maggiorato del rateo di tredicesima''.


Le altre misure

Ammontano a 615 mln gli stanziamenti in manovra per il 2024 per la carta 'Dedicata a te' (600 milioni) ed il Fondo indigenti (15 milioni). MUTUI PRIMA CASA. Al Fondo di garanzia per la prima casa sono assegnati ulteriori 282 milioni di euro per l'anno 2024. SGRAVI LAVORO MAMME. Stop contributi mamme lavoratrici con almeno 2 figli. Decontribuzioni al 100% fino a un tetto massimo di 3000 euro annui, senza limiti di reddito, per tutte le mamme lavoratrici con almeno due figli, escluse le colf. Lo sgravio dura fino ai 10 anni del bimbo più piccolo per le madri con due figli e fino ai 18 anni del figlio più piccolo con tre figli o più. BONUS ASILO NIDO. Sale il bonus asilo nido per i bebè nati il prossimo anno con fratelli under 10. Ai nati da gennaio 2024 per i nuclei familiari con Isee fino a 40.000 euro con almeno un figlio di età inferiore ai dieci anni, l'incremento del buono asili nido è elevato a 2.100 euro, si legge nella bozza. A questo scopo l'autorizzazione di spesa è incrementata di 240 milioni di euro per l'anno 2024, 254 milioni di euro per l'anno 2025, 300 milioni di euro per l'anno 2026, 302 milioni di euro per l'anno 2027, 304 milioni di euro per l'anno 2028 e 306 milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2029. PIU' 3 MLD CONTRATTI PUBBLICI 2024. Il fondo per il rinnovo dei contratti pubblici viene incrementanti con 3 miliardi nel 2024 e altri 5 miliardi nel 2025. Per il triennio contrattuale 2022-2024 gli oneri del fondo per il contratto del pubblico impiego sono incrementati ''di 3.000 milioni di euro per l'anno 2024 e di 5.000 milioni di euro a decorrere dall'anno 2025'', si legge nel testo. LATTE IN POLVERE E ASSORBENTI, IVA TORNA AL 10%. Stop all'Iva al 5% per i prodotti per l'infanzia e per gli assorbenti femminili, sulla scia dello scarso successo della misura. Si torna quindi all'iva al 10% per il latte in polvere e preparazioni per l'alimentazione dei bimbi e per assorbenti, tamponi e coppette mestruali. CANONE RAI SCENDE A 70 EURO. Il canone Rai viene ridotto a 70 euro per il 2024. Per il miglioramento della qualità del servizio pubblico radiofonico, televisivo e multimediale su tutto il territorio nazionale, è riconosciuto alla società un contributo pari a 430 milioni di euro per l'anno 2024. COMMISSIONE SAGGI AL MEF. Sarà istituita al Mef la commissione di saggi chiamata a fare proposte a costo zero per la rivalutazione delle prestazioni di carattere previdenziale e sociale. Lo prevede una bozza del ddl Bilancio. Ai componenti della commissione non sono dovuti, per le attività svolte, compensi, indennità, gettoni, emolumenti, rimborsi spese né altre utilità, si legge nella bozza. GIUBILEO, +2 EURO TASSA SOGGIORNO. Arrivano le risorse per il Giubileo nonché la possibilità per i Comuni di alzare fino a 2 euro per notte la tassa di soggiorno applicata ai clienti degli hotel. Per le celebrazioni del Giubileo della Chiesa cattolica per il 2025, per la pianificazione e la realizzazione delle opere e degli interventi funzionali all'evento, è autorizzata la spesa di 75 milioni di euro nell'anno 2024, di 305 milioni di euro nell'anno 2025 e di 8 milioni di euro nell'anno 2026, nonché per interventi di conto capitale nella misura di 50 milioni di euro per il 2024, 70 milioni di euro per l'anno 2025 e 100 milioni di euro per l'anno 2026, si legge nella bozza. Inoltre per il 2025, in occasione del Giubileo i comuni ''possono incrementare'', si aggiunge, l'imposta di soggiorno a carico di coloro che alloggiano nelle strutture ricettive fino a 2 euro per notte di soggiorno. Il relativo gettito rimane nella disponibilità degli enti per essere destinato a finanziare gli interventi connessi agli eventi del Giubileo.



Argomenti

canone Rai
cuneo
manovra
pensioni

Gli ultimi articoli di Alberto Ciapparoni

  • Europee, la premier Meloni (Fdi): “L’Unione cambi priorità, il PD e il M5S sono per lo status quo”

    Europee, la premier Meloni (Fdi): “L’Unione cambi priorità, il PD e il M5S sono per lo status quo”

  • Governo, via libera del Cdm al decreto Salva-Casa. Il ministro Salvini: “Una rivoluzione liberale”

    Governo, via libera del Cdm al decreto Salva-Casa. Il ministro Salvini: “Una rivoluzione liberale”

  • Dl Superbonus, c’è l’ok finale della Camera. Ecco lo stop allo sconto in fattura e le detrazioni in 10 anni

    Dl Superbonus, c’è l’ok finale della Camera. Ecco lo stop allo sconto in fattura e le detrazioni in 10 anni

  • Europee, Elly Schlein ai candidati del Partito Democratico: “State tra la gente, andate casa per casa”

    Europee, Elly Schlein ai candidati del Partito Democratico: “State tra la gente, andate casa per casa”

  • Redditometro, torna la lente del fisco: dalle spese per l’auto a quelle per la casa, a quelle per la barca

    Redditometro, torna la lente del fisco: dalle spese per l’auto a quelle per la casa, a quelle per la barca

  • Maggioranza, Fratelli d’Italia: “Bandiere dell’Ue e dell’Italia esposte con decoro o scatta la multa”

    Maggioranza, Fratelli d’Italia: “Bandiere dell’Ue e dell’Italia esposte con decoro o scatta la multa”

  • Legge elettorale, l’Italia sotto la lente della Corte di Strasburgo, il governo lavora ad una memoria difensiva

    Legge elettorale, l’Italia sotto la lente della Corte di Strasburgo, il governo lavora ad una memoria difensiva

  • Europee, niente duello tv Meloni-Schlein, la Segretaria Pd accusa: “C’è chi ha preferito negarlo a 2 donne leader"

    Europee, niente duello tv Meloni-Schlein, la Segretaria Pd accusa: “C’è chi ha preferito negarlo a 2 donne leader"

  • Esecutivo, la sugar tax slitta: rinviata al 2025. Il Mef al lavoro per trovare circa 70 milioni di euro

    Esecutivo, la sugar tax slitta: rinviata al 2025. Il Mef al lavoro per trovare circa 70 milioni di euro

  • Caso-Toti, gli Spinelli parlano, Cozzani no. E l’inchiesta si allarga ai dati Covid e alla sanità privata

    Caso-Toti, gli Spinelli parlano, Cozzani no. E l’inchiesta si allarga ai dati Covid e alla sanità privata