Partito Democratico, la due giorni Dem sull’Europa. La leader Elly Schlein: “Noi agli antipodi da Atreju”

Partito Democratico, la due giorni Dem sull’Europa. La leader Elly Schlein: “Noi agli antipodi da Atreju”

Partito Democratico, la due giorni Dem sull’Europa. La leader Elly Schlein: “Noi agli antipodi da Atreju” Photo Credit: Agenzia Fotogramma


Affondo contro la Presidente del Consiglio: “Giorgia Meloni si è scelta gli alleati sbagliati, i sovranisti nemici dell'Italia. Amicizie 'pericolose' che minano gli interessi nazionali, come il primo ministro dell’Ungheria Orban e il gruppo di Visegrad”

Non sarà un'iniziativa 'contro' ma semmai 'per'. E comunque non una 'contro-Atreju'. Ma già dal confronto tra gli interventi in campo - Romano Prodi da una parte e Elon Musk dall'altra, Paolo Gentiloni con Elly Schlein, Santiago Abascal con Giorgia Meloni - per la segretaria PD saranno evidenti differenze e distanze: "Si vedrà che siamo agli antipodi nella visione del futuro dell'Europa", ha detto al Nazareno presentando l'assemblea dal titolo 'Verde, sociale, giusta. L'Europa che vogliamo' di venerdì e sabato ai Roma Studios Tiburtina.

Abascal

Rimarca Schlein: "Abbiamo saputo che ad Atreju ci sarà il leader di Vox. Abascal è un eversore che ha detto che vorrebbe vedere Pedro Sanchez appeso per i piedi. Lo ridirà anche dal palco della festa di Fdi? Non abbiamo ancora sentito una parola di presa di distanza da Meloni''. Agli antipodi, dunque, anche nella scelta degli alleati europei. Per Schlein, Meloni si è scelta quelli sbagliati, i sovranisti "nemici dell'Italia". Amicizie 'pericolose' che minano gli interessi nazionali, ribatte Schlein alla premier che stamattina è tornata ad attaccare il PD. "Ho sentito anche oggi Meloni dire che noi siamo contro l'interesse nazionale. Voglio fare un'operazione di verità e chiarezza: se c'è qualcuno che non lavora per l'interesse del Paese è chi ha scelto sempre gli alleati sbagliati perché nemici dell'Italia e questa è proprio Giorgia Meloni con i suoi alleati Orban e il gruppo di Visegrad. È stata Meloni a dire che avevano ragione loro a dire no alla solidarietà sull'accoglienza e ora sul patto di stabilità e crescita rischiano di farci tornare all'austerità pre-Covid che tanto male ha fatto all'Italia. Sono amici dei nemici dell'Italia".

Il programma

Quanto al programma della due giorni dem sull'Europa, si parte venerdì mattina con i saluti di apertura del responsabile Esteri PD, Peppe Provenzano, il segretario generale del Pse, Giacomo Filibeck, il capogruppo in Ue, Brando Benifei, e la vicepresidente del Parlamento europeo, Pina Picierno. Quindi Federica Mogherini che parlerà di 'Europa progetto di Pace', la giornalista Lucia Annunziata su 'Il grande disordine e l'Europa' e Rosy Bindi con un intervento su 'Pace e democrazia in Europa'. La mattinata si chiuderà su 'Il futuro dell'Europa' con la capogruppo dei Socialisti e Democratici al Parlamento europeo, Iratxe García Pérez, e il commissario Paolo Gentiloni. Quindi un monologo dello scrittore Antonio Scurati su 'Nazionalismi e populismi in Europa'.

I giovani

Nel pomeriggio i lavori dei tavoli tematici che saranno coordinati da una serie di giovani che sono intervenuti con Schlein al Nazareno: 6 tavoli per altrettanti temi. Europa Sostenibile, Europa sociale, Europa dei diritti, Europa che innova, Le riforme per l'Europa, Europa nel mondo. Questi i titoli corredati da parole chiave che vanno da Green Deal a salario minimo, gestione solidale dell'immigrazione, tassazione delle multinazionali, transizione digitale. La mattinata di domenica si aprirà con il 'Discorso sull'Europa' di Romano Prodi. A seguire 'Le sfide dell'Europa progressista' con il commissario Nicolas Schmit, Enrico Letta, Mariana Mazzucato, Lucrezia Reichlin. Infine la chiusura dei lavori con la presentazione del 'Forum Europa' con Elly Schlein. Quella di venerdì e sabato sarà "la prima grande iniziativa del PD di costruzione partecipata del progetto per l'Ue e il futuro dell'Europa", ha detto Schlein oggi al PD. Aggiunge Provenzano: "La nostra identità europea si fonda su due parole: pace e democrazia. L'Europa nasce per questo, per perseguire questi due grandi valori, partendo dall'Ucraina e dal Medio Oriente". Resterà fuori dalla due giorni il nodo candidature, compresa quella di Schlein. "E' l'ultima delle questioni. Per me prima viene la costruzione di un progetto. I temi entrano nelle case più della discussione sulla liste".


Argomenti

Atreju
Letta
Meloni
Pd
Prodi

Gli ultimi articoli di Alberto Ciapparoni

  • Lavoro, per la sicurezza dal 31 ottobre patente a crediti per i cantieri, ma le imprese non ci stanno

    Lavoro, per la sicurezza dal 31 ottobre patente a crediti per i cantieri, ma le imprese non ci stanno

  • Esecutivo, dopo i conventi e le caserme adesso i ministri del governo-Meloni “si tuffano” alle terme

    Esecutivo, dopo i conventi e le caserme adesso i ministri del governo-Meloni “si tuffano” alle terme

  • Maggioranza, il terzo mandato voluto dalla Lega affossato dal "fuoco amico" di Forza Italia e Fratelli d’Italia

    Maggioranza, il terzo mandato voluto dalla Lega affossato dal "fuoco amico" di Forza Italia e Fratelli d’Italia

  • Lavoro, irregolare il 76% dei cantieri. La ministra Calderone: “Torneranno i reati penali negli appalti”

    Lavoro, irregolare il 76% dei cantieri. La ministra Calderone: “Torneranno i reati penali negli appalti”

  • Assange, al via l’udienza a Londra, rischia l’estradizione. Ma è un paladino della libertà o un traditore?

    Assange, al via l’udienza a Londra, rischia l’estradizione. Ma è un paladino della libertà o un traditore?

  • Partito Democratico, il terzo mandato e la difficile partita dei Governatori. Tutte le trame a sinistra

    Partito Democratico, il terzo mandato e la difficile partita dei Governatori. Tutte le trame a sinistra

  • Autonomia, De Luca irrompe (bruscamente) nel duello Meloni-Schlein. E insulta la presidente del Consiglio

    Autonomia, De Luca irrompe (bruscamente) nel duello Meloni-Schlein. E insulta la presidente del Consiglio

  • Pil, Bruxelles rivede al ribasso ma Gentiloni è ottimista: fiducia in ripresa da metà anno, in Italia e in Ue

    Pil, Bruxelles rivede al ribasso ma Gentiloni è ottimista: fiducia in ripresa da metà anno, in Italia e in Ue

  • Giustizia, sul ddl-Nordio si conferma una maggioranza allargata: il centrodestra più il Terzo Polo

    Giustizia, sul ddl-Nordio si conferma una maggioranza allargata: il centrodestra più il Terzo Polo

  • Medio Oriente, doppia telefonata Schlein-Meloni e ‘spunta’ la richiesta del cessate il fuoco a Gaza

    Medio Oriente, doppia telefonata Schlein-Meloni e ‘spunta’ la richiesta del cessate il fuoco a Gaza