Referendum, al via la raccolta delle firme on line su 14 quesiti: migranti, cannabis, utero in affitto

Referendum, al via la raccolta delle firme on line su 14 quesiti: migranti, cannabis, utero in affitto

Referendum, al via la raccolta delle firme on line su 14 quesiti: migranti, cannabis, utero in affitto Photo Credit: Agenzia Fotogramma


Nel frattempo la Segretaria del PD Elly Schlein prepara il ritorno tra i banchi del Parlamento: dal salario minimo alla sanità pubblica, dalla scuola al Pnrr, passando per le risorse destinate alla ricostruzione nelle zone alluvionate dell'Emilia-Romagna

E' partita sul sito www.referendum24.online , la raccolta firme on line per 14 quesiti referendari proposti dal Comitato Promotore "Comitato Referendario 2024" e annunciati in G.U. il 4 Luglio 2023. La raccolta terminerà il 30 settembre, entro tale data le firme raccolte verranno depositate corredate dei certificati elettorali


Il Comitato

"L'evoluzione digitale - sottolinea il Comitato referendario promotore - sta permeando ogni aspetto della nostra vita quotidiana, trasformando il modo in cui comunichiamo, lavoriamo e persino partecipiamo alla democrazia. In questo contesto, i processi di raccolta firme per i referendum stanno attraversando una rivoluzione silenziosa, passando dai tradizionali banchetti di raccolta firme alla firma digitale assistita da sistemi di sicurezza avanzati. Questo cambiamento non solo semplifica il processo di partecipazione dei cittadini ma introduce anche nuovi livelli di efficienza e sicurezza. Ecco perché, come Comitato Promotore, proponiamo l'uso di una piattaforma digitale per la raccolta firme che richiede un contributo di 1,65 Euro ai firmatari per apporre ai documenti firme qualificate attraverso autenticazione SPID e marche temporali, per poter firmare digitalmente a norma di Legge. Ci siamo affidati alla società TocToc s.r.l, in qualità di Soggetto Tecnico, per la digitalizzazione del processo di firma, che si avvale della collaborazione di Namirial S.p.A. in qualità di Certification Authority e Aggregatore SPID. L'introduzione della firma digitale in questo contesto, grazie al Decreto-legge 31 maggio 2021 n. 77, all'art. 38 quater, apre le porte a numerosi vantaggi: tempi di predisposizione dell'iniziativa ridotti, semplifica e potenzia il processo di raccolta, ottimizza la gestione documentale per esperire gli adempimenti previsti per la formalizzazione dei risultati presso le sedi competenti e non ultimo offre un minor impatto ambientale in termini di emissioni CO2 e per la totale assenza di consumo di carta.


I quesiti

Abbiamo depositato 14 quesiti. Tre referendum sull'immigrazione, per introdurre lo Ius Soli per i figli di cittadini stranieri nati in Italia; facilitare l'assunzione di cittadini stranieri in Italia, semplificando l'iter dei contratti del lavoro, dare piena autonomia al Presidente della Repubblica nel concedere la cittadinanza italiana a cittadini stranieri. Quattro referendum sono sulla cannabis, per alzare al 6% i limiti di THC nelle piante di canapa; allargare la deroga alla coltivazione della canapa per usi consentiti dalle norme UE, eliminare il divieto di coltivare la cannabis, depenalizzare le coltivazioni non autorizzate. Tre referendum sulla politica, per prevedere anche per i partiti già in Parlamento l'obbligo di raccogliere le firme per presentarsi alle elezioni successive; prevedere più tempo per la raccolta delle firme per i referendum (attualmente 3 mesi) e consentire la richiesta di referendum anche nell'anno che precede l'elezione di Camera o Senato; abbassare all'1% la soglia di sbarramento alla Camera, attualmente al 3%. I restanti quattro referendum riguardano: legalizzazione della maternità surrogata, abolizione del decreto rave, riapertura delle case di piacere, abrogazione dell'obbligo di rimessa per il trasporto privato NCC (noleggio con conducente) e liberalizzazione delle tariffe taxi".


Schlein

Intanto archiviata l'estate militante, Elly Schlein prepara il ritorno tra i banchi del Parlamento: dal salario minimo alla sanità pubblica, dalla scuola al Pnrr, passando per le risorse destinate alla ricostruzione nelle zone alluvionate dell'Emilia-Romagna. La tabella di marcia prevede, come prima tappa, la battaglia parlamentare per il salario minimo. "Insisteremo per portare la proposta unitaria delle opposizioni in Aula", spiega la segretaria che sente di avere il vento in poppa grazie alle 400 mila firme raccolte finora a sostegno della proposta. Contemporaneamente, il Pd porterà avanti la battaglia sulla manovra che si presenta come un rebus di non facile soluzione per il governo. Il timore dei Dem è che le difficoltà nel reperire risorse possano tradursi in tagli ai servizi e alla sanità. "Il Pd non accetterà ulteriori taglia alla sanità pubblica", ripete la leader dem che, durante il suo tour estivo per l'Italia, ha avuto la possibilità di toccare con mano "la preoccupazione delle famiglie alle prese con gli alti costi dell'inflazione: le difficoltà sono tante e ci chiedono di avere certezze per il futuro". E, a proposito di futuro, Schlein guarda alle elezioni europee, vero test che saggerà la tenuta della sua segreteria: "Ci giochiamo il futuro decisivo dell'Unione. Essere nazionalisti è diverso dall'essere patrioti", ha detto, fra l'altro, dal palco della festa nazionale dell'Unità a Ravenna. Al momento, però, la segretaria sembra voler rinviare il dossier liste. Dossier che, invece, è molto ben presente alla minoranza dem e a pezzi di maggioranza.



Argomenti

PD
Fotogramma
migranti
Referendum
Schlein

Gli ultimi articoli di Alberto Ciapparoni

  • Governo, a Washington Meloni vede Biden poi vola da Trudeau: la presidenza italiana del G7 entra nel vivo

    Governo, a Washington Meloni vede Biden poi vola da Trudeau: la presidenza italiana del G7 entra nel vivo

  • Pisa, sui cortei e i manganelli agli studenti accuse e 'guerra’ di applausi in Parlamento su Piantedosi

    Pisa, sui cortei e i manganelli agli studenti accuse e 'guerra’ di applausi in Parlamento su Piantedosi

  • Opposizione, dopo la vittoria in Sardegna prove di ‘campo largo’ M5S-Pd-Avs sulle politiche del lavoro

    Opposizione, dopo la vittoria in Sardegna prove di ‘campo largo’ M5S-Pd-Avs sulle politiche del lavoro

  • Sardegna, Conte e Schlein festeggiano la conquista dell’isola, Salvini al centrodestra: “Cadere serve”

    Sardegna, Conte e Schlein festeggiano la conquista dell’isola, Salvini al centrodestra: “Cadere serve”

  • Lavoro, per la sicurezza dal 31 ottobre patente a crediti per i cantieri, ma le imprese non ci stanno

    Lavoro, per la sicurezza dal 31 ottobre patente a crediti per i cantieri, ma le imprese non ci stanno

  • Esecutivo, dopo i conventi e le caserme adesso i ministri del governo-Meloni “si tuffano” alle terme

    Esecutivo, dopo i conventi e le caserme adesso i ministri del governo-Meloni “si tuffano” alle terme

  • Maggioranza, il terzo mandato voluto dalla Lega affossato dal "fuoco amico" di Forza Italia e Fratelli d’Italia

    Maggioranza, il terzo mandato voluto dalla Lega affossato dal "fuoco amico" di Forza Italia e Fratelli d’Italia

  • Lavoro, irregolare il 76% dei cantieri. La ministra Calderone: “Torneranno i reati penali negli appalti”

    Lavoro, irregolare il 76% dei cantieri. La ministra Calderone: “Torneranno i reati penali negli appalti”

  • Assange, al via l’udienza a Londra, rischia l’estradizione. Ma è un paladino della libertà o un traditore?

    Assange, al via l’udienza a Londra, rischia l’estradizione. Ma è un paladino della libertà o un traditore?

  • Partito Democratico, il terzo mandato e la difficile partita dei Governatori. Tutte le trame a sinistra

    Partito Democratico, il terzo mandato e la difficile partita dei Governatori. Tutte le trame a sinistra