Autobus fuori strada in provincia di Pescara, trenta feriti

 17 settembre 2019

La situazione più critica è quella della 17enne rimasta incastrata con il piede tra le lamiere

Sono una trentina le persone rimaste ferite nell'incidente che ha coinvolto un autobus della Tua, l'azienda unica del trasporto abruzzese, uscito di strada e finito contro un albero. Nove sono state trasportate da ambulanze ed elicotteri negli ospedali di Pescara e Chieti, quindici hanno raggiunto i pronto soccorso autonomamente e altre, con patologie minori, sono state visitate sul posto dal 118. La situazione più critica è quella della 17enne rimasta incastrata con il piede tra le lamiere. A bordo dell'autobus viaggiavano, secondo le prime informazioni, una cinquantina di persone. Considerato l'orario, c'erano soprattutto studenti che tornavano a casa dopo la scuola. Il mezzo, uno dei più nuovi della Tua, era in servizio da pochi giorni. Poco chiara, al momento, la dinamica dell'incidente: non è escluso che il pullman sia finito fuori strada dopo che una macchina ha invaso la corsia opposta. L'autobus è finito contro un albero, che è letteralmente entrato nel mezzo, andato distrutto, con sedili divelti e vetri infranti. Il conducente, si apprende alla Tua, è in buone condizioni. I tecnici della società hanno raggiunto la zona per fornire supporto ai soccorritori e alle forze dell'ordine, impegnate negli accertamenti. L'allarme è stato lanciato attorno alle 13.15 al 118 di Pescara, che ha attivato il protocollo per le maxi emergenze. Sul posto, oltre all'elicottero dei Vigili del Fuoco, sono intervenute tempestivamente quattro ambulanze e l'elisoccorso, che nel giro di un'ora hanno trasportato tutti i feriti in ospedale.
Autobus fuori strada in provincia di Pescara, trenta feriti

Share this story: