G7 Trasporti, approvato un documento in cui viene indicato il ruolo della neutralità energetica

G7 Trasporti,  approvato un documento in cui viene indicato il ruolo della neutralità energetica

G7 Trasporti, approvato un documento in cui viene indicato il ruolo della neutralità energetica


La riunione, che si è tenuta a Milano, è stata presieduta da Matteo Salvini

Al G7 Trasporti, che si è tenuto a Milano, è stato approvato un documento in cui viene indicato il ruolo della neutralità energetica e tecnologica. E’ quanto ha affermato il ministro Matteo Salvini alla fine dei lavori. "Abbiamo approvato una dichiarazione di 67 punti un lavoro abbastanza corposo con 2 passaggi sostenuti dal governo italiano, il 19 e il 40. Uno è sulla transizione ecologica, che il G7 conferma, però priva di ideologia, improntata al buon senso, tanto che al punto 19 si parla di 'neutralità tecnologica', che è quello a cui come Italia, come ministero e come partito abbiamo sempre puntato, perché non tutto è solo elettrico". Così si è espresso il vicepremier che ha presieduto il vertice. Salvini, riferendosi al documento finale, ha aggiunto che nel testo vi è il riconoscimento di tutte le fonti  di produzione energetica, dal nucleare ai biocarburanti. "Sono per il libero mercato però è chiaro che alcune regole imposte dall'Ue non ci mettono in condizione di competere ad armi pari con gli altri paesi”, ha sottolineato il leader della Lega nella conferenza stampa. 


La riduzione dell’ impatto ambientale

Il ministro dei Trasporti Salvini, in uno dei passaggi della dichiarazione finale, ha parlato della necessità di un approccio integrato per ridurre l’impatto ambientale: “Sottolineiamo l'importanza della collaborazione tra i membri del G7 per condividere informazioni, migliori pratiche e approcci normativi, con l'obiettivo di ridurre ulteriormente l'impatto ambientale, aumentare l'uso delle ferrovie e ottimizzare altre modalità come il trasporto marittimo a corto raggio, nonché aumentare l'uso di modalità di trasporto attive. I modi di trasporto sostenibili possono essere favoriti da un approccio integrato tra le politiche dei trasporti con quelle sull'utilizzo del suolo nel contesto urbano e da una rilocalizzazione delle attività economiche''.


Verso un settore stradale altamente decarbonizzato

Ecco un altro passaggio della conferenza di Salvini in cui il ministro dei Trasporti parla di una accelerazione per arrivare a veicoli a zero emissioni. “Riaffermiamo il nostro impegno a favore di un settore stradale altamente decarbonizzato entro il 2030 e ribadiamo l'importanza di accelerare la riduzione delle emissioni del trasporto su strada attraverso più percorsi, tra cui l'accelerazione dell'adozione di veicoli a basse e zero emissioni, la necessità di distribuire forniture di combustibili alternativi sostenibili, garantendo che le infrastrutture di trasporto a emissioni zero soddisfino la domanda, e il conseguimento di migliorie operative e tecnologiche per il settore dei trasporti"


Argomenti

decarbonizzazione
emissioni zero
Milano
ministro dei Trasporti
Salvini
Agenzia Fotogramma
G7 Trasporti
neutralità energetica
settore urbano

Gli ultimi articoli di Alessandra Giannoli

  • La Corte internazionale di giustizia dell’Aja ordina a Israele lo stop dell’offensiva a Rafah

    La Corte internazionale di giustizia dell’Aja ordina a Israele lo stop dell’offensiva a Rafah

  • Secondo fonti russe il presidente Putin sarebbe pronto a un cessate il fuoco in Ucraina, il Cremlino smentisce

    Secondo fonti russe il presidente Putin sarebbe pronto a un cessate il fuoco in Ucraina, il Cremlino smentisce

  • Un cambio di Europa è possibile, così Giorgia Meloni all’evento di Vox a Madrid

    Un cambio di Europa è possibile, così Giorgia Meloni all’evento di Vox a Madrid

  • Terminata la visita di Papa Francesco a Verona, una giornata densa di appuntamenti

    Terminata la visita di Papa Francesco a Verona, una giornata densa di appuntamenti

  • Chico Forti in Italia, non vedo l’ora di riabbracciare mia madre

    Chico Forti in Italia, non vedo l’ora di riabbracciare mia madre

  • All’età di 68 anni è morto a Roma il giornalista Franco di Mare, da tempo era  malato di cancro

    All’età di 68 anni è morto a Roma il giornalista Franco di Mare, da tempo era malato di cancro

  • Maltempo in Veneto, il governatore Zaia parla di danni ingentissimi

    Maltempo in Veneto, il governatore Zaia parla di danni ingentissimi

  • Attentato al premier slovacco:  Robert Fico in coma farmacologico, non è in pericolo di vita

    Attentato al premier slovacco: Robert Fico in coma farmacologico, non è in pericolo di vita

  • Si intensifica l’offensiva russa in Ucraina, evacuazioni a Kharkiv

    Si intensifica l’offensiva russa in Ucraina, evacuazioni a Kharkiv

  • Camila Giorgi irreperibile dopo il ritiro, la tennista potrebbe essere negli Stati Uniti

    Camila Giorgi irreperibile dopo il ritiro, la tennista potrebbe essere negli Stati Uniti