Londra consegna missili a lungo raggio a Kiev, Mosca minaccia ritorsioni

Londra consegna missili a lungo raggio a Kiev, Mosca minaccia ritorsioni

Londra consegna missili a lungo raggio a Kiev, Mosca minaccia ritorsioni


Salto di qualità per l’arsenale ucraino, gli Storm Shadow hanno una gittata di 250 km

Rifornita con oltre 30 miliardi di dollari in armi appena consegnate dai suoi alleati, l'Ucraina si sta preparando per una controffensiva. E’ quanto scrive oggi Bloomberg. Gli armamenti giunti a Kiev da dicembre costano più di quanto qualsiasi membro della Nato, ad eccezione degli Stati Uniti, spenda in un anno, è stato precisato. Zelensky, invece, ha affermato che all'Ucraina occorre di più tempo per lanciare una controffensiva contro la Russia, poiché l'esercito ha ancora bisogno degli aiuti occidentali promessi. "Con quello che abbiamo possiamo andare avanti e avere successo, ma perderemmo molte persone", ha detto il presidente ucraino in un'intervista. Il ministro della Difesa britannico, Ben Wallace,  ha confermato che Londra ha inviato a Kiev missili da crociera a lungo raggio Storm Shadow che consentiranno all'Ucraina di respingere le forze russe. “Gli Storm Shadow sono missili a lungo raggio, solo ad uso convenzionale, con capacità di colpire con precisione. La donazione di questi sistemi di difesa da all'Ucraina le migliori possibilità di difendersi contro la continua brutalità russa, specie la deliberata presa di mira delle infrastrutture civili ucraine, in violazione del diritto internazionale", ha detto l’esponente del governo del Regno Unito. Secondo alti funzionari occidentali,  gli  Storm Shadow hanno la capacità di colpire in profondità anche il territorio controllato dalla Russia nell'Ucraina orientale, dato che hanno una gittata di 250 km. La Gran Bretagna avrebbe ricevuto garanzie dal governo di Zelensky che questi missili saranno utilizzati solo all'interno del territorio sovrano ucraino. La replica di Mosca non si è fatta attendere. La Russia risponderà in modo "adeguato" all'invio in Ucraina di missili a lungo raggio forniti dal Regno Unito, ha dichiarato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov. Secondo la Cnn la fornitura di Storm Shadow, che riescono ad essere invisibili ai radar, farà fare un salto di qualità all'arsenale di Kiev. Questi missili rappresentano una vera svolta dal punto di vista della gittata e offrono a Kiev una capacità che gli ucraini chiedevano fin dall'inizio della guerra, ha spiegato una fonte militare americana. Attualmente le armi fornite dagli Usa all'esercito di Zelensky  hanno una portata di circa 78 km.


Mosca, mercenari combattono al fianco dell’esercito ucraino

Secondo la Russia mercenari di 70 Paesi stanno combattendo dalla parte dell'Ucraina. "Sono stati accertati il reclutamento e la partecipazione di mercenari di oltre 70 stati, principalmente dall'Europa e dall'America, che perseguono la politica anti-russa più attiva", E’ quanto ha dichiarato il presidente del comitato investigativo russo, Aleksandr Bastrikin, oggi a San Pietroburgo.



Argomenti

Agenzia Fotogramma
Cremlino
Londra
Mosca
Russia
controffensiva
Gran Bretagna
Kiev
missili a lungo raggio
Ucraina
Zelensky

Gli ultimi articoli di Alessandra Giannoli

  • Un cambio di Europa è possibile, così Giorgia Meloni all’evento di Vox a Madrid

    Un cambio di Europa è possibile, così Giorgia Meloni all’evento di Vox a Madrid

  • Terminata la visita di Papa Francesco a Verona, una giornata densa di appuntamenti

    Terminata la visita di Papa Francesco a Verona, una giornata densa di appuntamenti

  • Chico Forti in Italia, non vedo l’ora di riabbracciare mia madre

    Chico Forti in Italia, non vedo l’ora di riabbracciare mia madre

  • All’età di 68 anni è morto a Roma il giornalista Franco di Mare, da tempo era  malato di cancro

    All’età di 68 anni è morto a Roma il giornalista Franco di Mare, da tempo era malato di cancro

  • Maltempo in Veneto, il governatore Zaia parla di danni ingentissimi

    Maltempo in Veneto, il governatore Zaia parla di danni ingentissimi

  • Attentato al premier slovacco:  Robert Fico in coma farmacologico, non è in pericolo di vita

    Attentato al premier slovacco: Robert Fico in coma farmacologico, non è in pericolo di vita

  • Si intensifica l’offensiva russa in Ucraina, evacuazioni a Kharkiv

    Si intensifica l’offensiva russa in Ucraina, evacuazioni a Kharkiv

  • Camila Giorgi irreperibile dopo il ritiro, la tennista potrebbe essere negli Stati Uniti

    Camila Giorgi irreperibile dopo il ritiro, la tennista potrebbe essere negli Stati Uniti

  • Giornata della Vittoria, Putin avverte che le forze strategiche sono pronte a combattere

    Giornata della Vittoria, Putin avverte che le forze strategiche sono pronte a combattere

  • Arresto choc di un italiano a Miami, un video mostra la brutalità degli agenti

    Arresto choc di un italiano a Miami, un video mostra la brutalità degli agenti