Roberto Gualtieri a RTL 102.5: “Due esperti in commissione per aggiudicazione termovalorizzatore, cantieri da dicembre”

Roberto Gualtieri a RTL 102.5: “Due esperti in commissione per aggiudicazione termovalorizzatore, cantieri da dicembre”

Roberto Gualtieri a RTL 102.5: “Due esperti in commissione per aggiudicazione termovalorizzatore, cantieri da dicembre”


Il Sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, è stato ospite di RTL 102.5 in Non Stop News con Enrico Galletti, Giusi Legrenzi e Massimo Lo Nigro.

«Roma oggi è una città in movimento, una città in trasformazione. È una città con molti problemi perché sconta tanti anni, decenni, di insufficienti investimenti per le sue infrastrutture e manutenzioni. Una città da rimettere in piedi ma che, al tempo stesso, ha delle potenzialità straordinarie non solo perché è la città più bella del mondo ma anche perché è ricca di fermenti culturali, sociali ed economici. Quindi noi abbiamo deciso di prendere di petto i problemi e cercare di rimetterla in sesto con il più grande ciclo di investimenti che si ricordi da molto tempo. Abbiamo deciso di non minimizzare i problemi ma di affrontarli fino in fondo».

“Faremo funzionare la città come una vera capitale europea”

«Abbiamo deciso di sistemare molte cose che non vanno e di far funzionare la città come una vera capitale europea. Quando siamo arrivati, le strade erano piene di buche, quindi abbiamo deciso di rifarle completamente, in profondità, senza mettere delle pezze. Stiamo rifacendo il 100% delle nostre strade primarie e stiamo lavorando perché, in 10 anni, si possano rifare anche le strade secondarie. La città non ha impianti di rifiuti e quindi aveva un problema di pulizia molto grave che stiamo migliorando. Ora abbiamo deciso di realizzare impianti come tutte le città moderne, con termovalorizzatori per trasformare i nostri rifiuti in energia. Abbiamo il problema della casa con moltissime persone che avrebbero diritto a un alloggio popolare e non ce l'hanno, quindi abbiamo deciso di investire una cifra senza precedenti per acquistare nuove case popolari. Abbiamo deciso di aumentare le aree verdi, con 100 parchi, migliorando la cura degli alberi e piantandone di nuovi. Abbiamo deciso di aiutare i cittadini a creare comunità energetiche per risparmiare sulla bolletta».

Il Giubileo: lo stato dei lavoratori

«Il ritardo nello stato dei lavori c'è stato all'inizio perché è caduto il governo Draghi e il countdown del Giubileo doveva iniziare con un DPCM che assegnava a me, cioè al commissario, i fondi per il luglio di quell'anno. Poi non si è potuto fare perché è caduto il governo e ci sono state le elezioni anticipate. Siamo partiti con il nuovo governo, che devo dire è stato rapido, ma abbiamo perso quasi 8 mesi. Quindi, non per colpa nostra, siamo partiti in ritardo ma ora stiamo andando veloci e stiamo recuperando, rispettando tutti i cronoprogrammi. Chiaramente parliamo di investimenti giganteschi con 200 progetti e 1400 milioni di euro, tantissime risorse per rendere la nostra città più bella, risorse che resteranno. Stiamo rifacendo tutte le pensiline degli autobus. Il Giubileo ci riempie di responsabilità per accogliere 30 milioni di pellegrini, dobbiamo accoglierli bene perché è un grande evento spirituale ma è anche un'opportunità per noi per lasciare un'eredità positiva per la città. Quando abbiamo detto ai romani di rimetterci a nuovo come città, l'ho detto: quest'anno ci saranno tanti cantieri ma l'anno prossimo ci saranno tantissime opere realizzate».

Taxi, mille nuove licenze

«La mia percezione è che i cittadini siano consapevoli che stiamo lavorando e che le cose stiano migliorando. C’è ancora tantissimo da fare perché siamo partiti da un livello bassissimo, ma credo che ci sia la consapevolezza che si stanno realizzando soluzioni vere ai problemi, non solo delle pezze. Abbiamo deciso di risolvere strutturalmente i problemi. Abbiamo deciso di cambiare i binari della metro perché erano arrivati a fine vita. Per farlo, devo chiuderla per alcuni mesi dell’anno, in modo che non si romperà più, e penso che la gente lo capisca. Per quanto riguarda i taxi, capisco le lamentele dei turisti e dei cittadini: ci sono poche licenze e noi abbiamo deciso di aumentarle. Abbiamo ottenuto il parere dell’autorità competente e a breve partirà il bando per 1000 nuove licenze taxi e molte per NCC. Ci sarà un bacino di idonei molto più ampio. Avremo un monitoraggio costante e, se i dati indicheranno che sarà necessario, potremo incrementare ulteriormente il numero di licenze».

Termovalorizzatore

«Siamo a un punto decisivo per la realizzazione di un intervento fondamentale: Roma è l’unica capitale europea a non avere un termovalorizzatore, mandando i rifiuti in discarica o trasportandoli tramite tir e treni ai termovalorizzatori altrui, inquinando tantissimo. Abbiamo detto basta a questa vergogna e abbiamo deciso di costruire il termovalorizzatore. È stata fatta l’offerta formale della gara da parte di un consorzio guidato da ACEA. Ho nominato la commissione per l’aggiudicazione, che arriverà entro luglio, per aprire i cantieri tra dicembre di quest’anno e gennaio 2025. Otre ai dirigenti di Roma Capitale ci sono due grandissimi esperti: Giorgio Alleva, l’ex presidente dell’Istat e Stefano Consonni, riconosciuta autorità in campo a energia ambiente. Credo che i cittadini apprezzino il mio tentativo di raccontare ciò che facciamo mostrandolo. Io vado spesso a monitorare i cantieri ed è giusto mostrarlo per trasparenza. In qualche modo ci metto la faccia, abbiamo deciso di far vedere i lavori in corso. È affascinante perché a volte troviamo dei reperti e opere di grande fascino, ma è importante far vedere ciò che si sta facendo».

Le elezioni europee

«È una campagna in cui emergono due idee di Europa diverse: i progressisti, il mio partito, vogliono un’Europa solidale che investa su progetti comuni, mentre se prevale l’egoismo e dell’austerity, avremo un’Europa diversa. Abbiamo bisogno di un’Europa dei diritti e che riconosca l’emergenza del cambiamento climatico, con un’economia che cresca. Un Europa che metta al centro il pilastro sociale, il welfare e il salario minimo. Aspetti fondamentali. Se non condividiamo le sovranità, noi come Paese, di fronte alla Cina e agli Stati Uniti, non contiamo. Chi contrappone la sovranità Italiana con la sovranità Europea fa un errore gravissimo. Abbiamo bisogno di essere uniti per essere forti».



Argomenti

Roberto Gualtieri
Roma
RTL 102.5
Termovalorizzatori

Gli ultimi articoli di Redazione Web

  • Calcio, tutto facile per la Turchia contro la Georgia, bene il Portogallo contro la Repubblica Ceca

    Calcio, tutto facile per la Turchia contro la Georgia, bene il Portogallo contro la Repubblica Ceca

  • Justin Timberlake arrestato, guidava ubriaco. Una notte dietro le sbarre agli Hamptons per il Principe del Pop

    Justin Timberlake arrestato, guidava ubriaco. Una notte dietro le sbarre agli Hamptons per il Principe del Pop

  • Ita-Lufthansa, dopo sette mesi di trattative arriva il primo via libera della Commissione Ue

    Ita-Lufthansa, dopo sette mesi di trattative arriva il primo via libera della Commissione Ue

  • Calcio, Romania a valanga sull'Ucraina, Slovacchia di misura contro il Belgio, buona la prima per la Francia

    Calcio, Romania a valanga sull'Ucraina, Slovacchia di misura contro il Belgio, buona la prima per la Francia

  • Euro 2024: Buona la prima per Olanda e Inghilterra, pareggio tra Slovenia e Danimarca

    Euro 2024: Buona la prima per Olanda e Inghilterra, pareggio tra Slovenia e Danimarca

  • L'estate dei tormentoni riparte da The Kolors e tanti feat. Ci provano Tony Effe-Gaia, Annalisa-Tananai, Elodie, Boomdabash

    L'estate dei tormentoni riparte da The Kolors e tanti feat. Ci provano Tony Effe-Gaia, Annalisa-Tananai, Elodie, Boomdabash

  • Trump ha festeggiato in Florida i 78 anni, tre meno di Joe Biden

    Trump ha festeggiato in Florida i 78 anni, tre meno di Joe Biden

  • Tre morti e tre feriti nell’incendio in un'autofficina a Milano, le vittime si trovavano in un appartamento al terzo piano del palazzo interessato dal rogo

    Tre morti e tre feriti nell’incendio in un'autofficina a Milano, le vittime si trovavano in un appartamento al terzo piano del palazzo interessato dal rogo

  • Dopo 6 mesi di incubo, Kate torna in pubblico, succederà domani, 15 giugno, per il compelanno di carlo III

    Dopo 6 mesi di incubo, Kate torna in pubblico, succederà domani, 15 giugno, per il compelanno di carlo III

  • RTL 102.5 trasmetterà in diretta la radiocronaca completa degli Europei di calcio 2024. Dalla partita inaugurale del 14 giugno fino alla finale del 14 luglio, gli ascoltatori potranno seguire tutta la manifestazione calcistica in diretta sulle emitte

    Europei di calcio 2024: la radiocronaca integrale di tutte le partite su RTL 102.5, Radio Zeta e Radiofreccia. Dal 14 giugno al 14 luglio con il commento dei giornalisti di RTL 102.5 e le incursioni in onda de Gli Autogol