Tifoso morto prima di Inter-Napoli, arrestato presunto investitore

 18 ottobre 2019 | Daniele Belardinelli, Inter-Napoli, Polizia

Si tratta di un ultrà napoletano che guidava l'auto che il 26 dicembre 2018 ha travolto e ucciso Daniele Belardinelli

Questa mattina la Polizia di Stato ha eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del cittadino italiano ritenuto responsabile dell'investimento dell'ultras varesino Daniele Belardinelli lo scorso 26 dicembre. Si tratta di un ultrà napoletano, Fabio Manduca, 39 anni, accusato di omicidio volontario, che avrebbe legami con clan camorristici e con il gruppo ultras partenopeo dei 'Mastiffs'. A condurre le indagini sono stati gli agenti della Digos di Milano, coadiuvati dagli agenti della Digos di Napoli, coordinati dalla Procura della Repubblica di Milano. Secondo la ricostruzione dell'accusa, l'ultrà del Napoli,  che con lui aveva in macchina altri tifosi, avrebbe puntato dritto al gruppo di ultras 'rivali' e investito volontariamente Belardinelli, passando sopra il corpo e proseguendo, poi, la marcia.
Tifoso morto prima di Inter-Napoli, arrestato presunto investitore

Share this story: