Pierluigi Diaco

Pierluigi Diaco

Pierluigi Diaco nasce il 23 giugno del 1977 a Roma. 
I primi impegni fin dagli anni '90 il suo esordio è sulle frequenze di "Italia Radio", dove conduce insieme ad alcuni suoi compagni di scuola il programma "Jurassic School" e "Il Fantasista". 
Con Andrea Scrosati scrive a quattro mani un libro, intitolato "Padre Ennio Pintacuda. Un prete e la politica", edito da Bonanno e dedicato alla storia di Ennio Pintacuda, padre gesuita impegnato nella lotta alla criminalità organizzata da anni. Nel 1993 scrive, per lo stesso editore, "Una vita, una speranza. Antonino Caponnetto intervistato da Pierluigi Diaco e Roberto Pavone". 
L'esordio in tv nel 1995, a nemmeno diciotto anni, esordisce in televisione su Telemontecarlo grazie a Sandro Curzi con il programma "TMC Giovani" e scrive per Transeuropa il libro "Curzi. Il mestiere di giornalista. Una conversazione". 
Poco dopo, sempre su TMC presenta "Generazione X", trasmissione anticipata da polemiche e litigi sulla stampa perché nella stessa fascia oraria Mediaset propone un talk show con lo stesso identico titolo, condotto da Ambra Angiolini. 
Successivamente Pierluigi Diaco approda in Rai, a Radio 2: presenta, tra l'altro, "La cantina" e "Radioduetime", ma anche "Punto d'incontro" e "Hit Parade". Nel 1999 scrive per Adnkronos "Sono contrario. Anzi, no", insieme con Claudio Coccoluto, e in radio è al fianco di Niccolò Fabi in "Maglioni marroni", programma notturno in cui vengono affrontati temi di attualità e costume; in seguito è accanto a Ivano Fossati in "Il pittore", per poi presentare "Il lunedì di Atlantis", "Motore di ricerca", "Sanremo alla radio" e "Chiamate Roma 3131". 
Nel 1997 e nel 1998 conduce il "Concerto del Primo Maggio", in diretta per Rai Due e, nello stesso anno, conduce il Festival Arezzo Wave su Tmc2. 
Gli anni 2000, a partire dal 2000 inizia a collaborare con il quotidiano di Giuliano Ferrara "Il Foglio", sul quale cura una rubrica intitolata "Dj&Ds". L'anno successivo per Mondadori scrive "Nel 2006 vinco io (e intanto gioco a governare)". Nel 2003 entra a far parte del gruppo Rtl, conducendo "Onorevole Dj", che viene trasmesso su Rtl 102.5 in radio e su Rtl Television in televisione. 
Nello stesso anno, collabora anche con SkyTg24, per il quale presenta lo show di approfondimento "C'è Diaco". 
Dopo un'esperienza a Radio24, con l'approfondimento politico di "Servizio Pubblico", nella fascia del mattino, da giugno a novembre del 2005 Diaco è in onda su Rai News 24 con "Rai 21.15", programma di informazione politica quotidiana
Nello stesso periodo il giornalista romano si diverte anche a prestare il volto a un videoclip di Max Pezzali, per la canzone "Fai come ti pare", nel quale interpreta il ruolo di un presentatore. 
Passato a Canale Italia per presentare "Era la Rai 21.15" e "Temporale", nel 2006 è ancora su Rtl 102.5 con "Onorevole Dj", in onda dalle sette alle nove di sera dal lunedì al venerdì.  
L'anno successivo viene chiamato come opinionista a "Scalo 76", programma di Raidue condotto da Mara Maionchi e Francesco Facchinetti.  Nello stesso periodo, pubblica per Mondadori "Senza manette", scritto insieme con Franco Califano, e per Aliberti "Trent'anni senza (il '68)". 
A dicembre, insieme con Giorgia Meloni, ministro delle Politiche Giovanili del governo Berlusconi, crea "Radio Gioventù", trasmissione settimanale che può essere ascoltata e scaricata sul sito del Ministero. 
Gli anni 2010, nel frattempo entra a far parte della squadra di opinionisti de "La vita in diretta", in onda su Raiuno; proprio sul primo canale Rai, da maggio a settembre del 2010 presenta "Unomattina Estate", al fianco di Georgia Luzi.
Poco dopo Diaco firma come autore "Bontà loro", talk show pomeridiano presentato da Maurizio Costanzo su Raiuno. A partire da marzo 2011, in seguito alla chiusura di "Bontà loro", presenta su Raidue - sempre con Costanzo - il "Maurizio Costanzo Talk". Nel 2012 e nel 2013 è nel cast di "Domenica In - Così è la vita", programma della domenica pomeriggio di Raiuno presentato da Lorella Cuccarini. 
Nel settembre del 2013, accanto all'impegno con "Onorevole Dj" (condotto insieme a Federica Gentile) si affianca quello di "Radio Costanzo Show", sempre su Rtl, con la partecipazione di Maurizio Costanzo; a partire dal mese di gennaio del 2014, sempre sulla stessa emittente radiofonica, Diaco propone "Onorevole Dj - Signoria vostra", insieme con Emanuele Filiberto di Savoia e il Conte Galè. 
Nel gennaio del 2015, Pierluigi Diaco è uno dei concorrenti dell'"Isola dei Famosi", reality show presentato da Alessia Marcuzzi su Canale 5. Ad Aprile dello stesso anno firma come coautore, insieme a Maurizio Costanzo, il ritorno del "Costanzo Show" su Rete4 e nello stesso mese entra a far parte del cast di "Domenica LIve" di Barbara D'Urso, dove ancora oggi ogni domenica commenta i fatti d'attualità nella prima parte della trasmissione.
Nell'Ottobre del 2005 inizia la sua collaborazione con il settimanale "Oggi" diretto da Umberto Brindani. 
I suoi gusti in fatto di musica spaziano da Ivano Fossati a Nick Drake, passando per Ornella Vanoni e arrivando ad un mito come Jeff Buckley. La bici, che usa quotidianamente lungo il Tevere, il suo hobby. Non guida l'auto e non ha la patente. Da sempre, l'appassiona una cosa su tutte: la politica.
Oggi partecipa alla conduzione di Non Stop News, con Fulvio Giuliani e Giusy Legrenzi dal lunedì al giovedì dalle 6 alle 9 del mattino.

Condividi la scheda programma: