Caldo, domani mezza Italia sarà da bollino rosso, da domenica sera arrivano i temporali e torna il fresco

30 luglio 2020, ore 10:41 , agg. alle 19:08

Paolo Corazzon di 3BMeteo illustra a Non Stop News su RTL 102.5 le previsioni meteo per le prossime ore: "In alcune zone la temperatura percepita toccherà e supererà i 40 gradi"

Ieri il ministero della Salute ha annunciato l'arrivo di un'ondata di caldo africano con temperature fino a 40 gradi. 10 le città con bollino rosso nella giornata di venerdì, ossia Roma, Bologna, Torino, Firenze, Campobasso, Pescara, Rieti, Frosinone, Bolzano e Perugia. Nella puntata di oggi di Non Stop News su RTL 102.5 Paolo Corazzon di 3BMeteo ha fatto chiarezza sulla situazione, illustrando le previsioni meteo per i prossimi giorni.


Mezza Italia sarà da bollino rosso

Corazzon ha precisato che non saranno soltanto dieci le città da bollino rosso, in quanto bisognerebbe considerare anche quelle non monitorate dal ministero della Salute. Dunque, l'ondata di calore riguarderà inevitabilmente gran parte del nostro Paese:

"Queste allerte vengono date dal Ministero della Salute, con un meccanismo nato ormai qualche anno fa. Ma vengono considerati solo 27 capoluoghi italiani. Sui 27 capoluoghi, solo 10 domani avranno il bollino rosso, ma in realtà domani mezza Italia sarà da bollino rosso. Anche a Lodi, per esempio, se esci alle due del pomeriggio, non so se poi rientri a casa!"

Battute a parte, Corazzon ha spiegato che nelle prossime ore si registreranno "temperature elevate su tutta Italia con valori che puntano oltre i 35 gradi". In particolare, "in alcune zone ci sarà tanta umidità, soprattutto in Pianura padana. Qui la temperatura percepita arriverà a toccare e a superare i 40 gradi".


Ondata di calore, i consigli di Corazzon

Corazzon ha fatto notare che l'aumento delle temperature è un elemento che può provocare problemi all'organismo. Per questo motivo è utile seguire alcuni semplici consigli, evitando per esempio un'alimentazione pesante e di uscire nelle ore più calde della giornata:

"Bisogna stare attenti perché per il nostro organismo è uno sforzo mica da ridere. Bisogna bere, mangiare frutta e verdura e seguire i consigli che sono necessari a tutti gli effetti".


Ondata di calore: quanto durerà?

Per chi soffre particolarmente il caldo, ci sono buone notizie. Corazzon, infatti, ha fatto sapere che la situazione meteo andrà raffreddandosi ben presto, con temperature più contenute già a partire dalla prossima settimana:

"Per fortuna la durata sarà limitata: da domenica sera temporali al Nord, che rischiano di essere temporaloni con questo caldo umido, da lunedì al Nord si starà bene, poi, piano piano, fino al martedì, anche al Centro-Sud arriverà un po' di aria fresca e temporali. Settimana prossima staremo decisamente meglio, ma fino a domenica niente: caldo e basta, punto e basta".


Estate 2020 anomala? 

È la domanda che ci si pone ogni estate. Quella che stiamo vivendo è la più calda degli ultimi anni? È anomala o l'afa è, al contrario, un segnale di normalità? Ecco la risposta fornita da Paolo Corazzon:

"Questa è una estate diversa dalle ultime, ma non per forza anomala. Erano più strane le ultime, che ci avevano regalato ondate di calore peggiori. Fino ad ora questa estate ci ha lasciati in pace a livello di super caldo. Prima o poi un'ondata di calore doveva arrivare. Ma durerà poco. Quindi questa è una estate particolare, ma non così strana".

Di seguito trovate il video integrale dell'intervento di Paolo Corazzon.

Caldo, domani mezza Italia sarà da bollino rosso, da domenica sera arrivano i temporali e torna il fresco
Il grande caldo durerà fino a domenica: è la previsione di Paolo Corazzon, di 3B Meteo

Tutti noi stiamo avvertendo il caldo torrido di questi giorni. Abbiamo cercato di capire quanto durerà e quali zone d’Italia colpirà maggiormente con Paolo Corazzon, meteorologo di 3B meteo. “Purtroppo fino a domenica la situazione non migliorerà - ci ha detto il meteorologo - la colonnina di mercurio, l’afa e l’umidità resteranno elevati. Bisognerà aspettare domenica sera per respirare; sono infatti previsti per quella data alcuni temporali soprattutto al nord, temporali che però, sempre secondo Corazzon, rischiano di essere piuttosto violenti.” Questa alternanza tra caldo eccessivo e rovesci violenti non rende però questa un’estate anomala, spiega l’esperto. In realtà il meteo 2020 è stato diverso dagli anni scorsi, ma non possiamo definire queste differenze come estreme: “Abbiamo memoria breve - dice Corazzon - . Negli ultimi anni, infatti, abbiamo subito ondate di caldo decisamente peggiori di questa; a voler essere onesti fino ad ora la gran calura ci aveva lasciati in pace, e, tutto sommato, anche questa ondata è destinata a durare poco, meno di una settimana in tutto”.

Tags: caldo, Meteo, Paolo Corazzon

Share this story: