Commercio, dal 2012 ad oggi spariti 100mila negozi in città

Commercio, dal 2012 ad oggi spariti 100mila negozi in città

Commercio, dal 2012 ad oggi spariti 100mila negozi in città Photo Credit: Fotogramma


E' quanto emerge da uno studio di Confcommercio sulla demografia di impresa nelle città italiane dal 2012

In dieci anni, tra il 2012 e il 2022 sono sparite, complessivamente, oltre 99mila attività di commercio al dettaglio e 16mila imprese di commercio ambulante mentre sono in crescita alberghi, bar e ristoranti (+10.275). Nello stesso periodo aumenta la presenza straniera nel commercio, sia come numero di imprese (+44mila), sia come occupati (+107mila) e si riducono le attività e gli occupati italiani (rispettivamente -138mila e -148mila). E' quanto emerge da uno studio di Confcommercio sulla demografia di impresa nelle città italiane dal 2012.

Sempre meno negozi di beni tradizionali

Cambia anche il tessuto commerciale all'interno dei centri storici "con sempre meno negozi di beni tradizionali" (libri e giocattoli -31,5%, mobili e ferramenta -30,5%, abbigliamento -21,8%) e "sempre più servizi e tecnologia" (farmacie +12,6%, computer e telefonia +10,8%), attività di alloggio (+43,3%) e ristorazione (+4%).

Confcommercio: puntare su efficienza e produttività

"La modificazione e la riduzione dei livelli di servizio offerto dai negozi in sede fissa confina con il rischio di desertificazione commerciale delle nostre città dove, negli ultimi 10 anni, la densità commerciale è passata da 9 a 7,3 negozi per mille abitanti (un calo di quasi il 20%)", sottolinea Confcommercio nella sua analisi, concentrata su 120 città medio-grandi. "Per evitare gli effetti più gravi" di questo fenomeno, per il "commercio di prossimità non c'è altra strada che puntare su efficienza e produttività anche attraverso una maggiore innovazione e una ridefinizione dell'offerta", sottolinea Confcommercio.

Sangalli: “La desertificazione riguarda anche la società”

"La desertificazione commerciale non riguarda solo le imprese, ma la società nel suo complesso perché significa meno servizi, vivibilità e sicurezza. Occorre accelerare la riqualificazione urbana con un utilizzo più ampio e selettivo dei fondi europei del Pnrr e il coinvolgimento delle parti sociali". Così il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, commenta l'analisi dell'Ufficio Studi della Confederazione sulla demografia di impresa nelle città italiane presentata oggi.



Argomenti

confcommercio
economia
negozio

Gli ultimi articoli di Enrico Galletti

  • A Milano Sky Inclusion Days, per raccontare la diversità che ci rende unici (e uniche)

    A Milano Sky Inclusion Days, per raccontare la diversità che ci rende unici (e uniche)

  • Oggi è l'Overshoot day, il giorno in cui l'Italia ha divorato le risorse naturali per l'anno e comincia a sfruttare quelle del 2025

    Oggi è l'Overshoot day, il giorno in cui l'Italia ha divorato le risorse naturali per l'anno e comincia a sfruttare quelle del 2025

  • Milano, esonda il Lambro, strade allagate, tre persone messe in salvo

    Milano, esonda il Lambro, strade allagate, tre persone messe in salvo

  • Rovazzi: 'Il furto del telefono? Una trovata per lanciare il nuovo singolo' Rivelato un nuovo tipo di memoria ad alta efficienza energetica attivo anche durante il sonno (fonte: freepik) Un nuovo tipo di memoria si attiva anche durante il sonno  Whoo

    Mattarella al presidente Herzog: "Italia impegnata per diritto di esistere di Israele"

  • Papa Francesco a Venezia, è la prima volta di un Pontefice alla Biennale, folla in Piazza San Marco

    Papa Francesco a Venezia, è la prima volta di un Pontefice alla Biennale, folla in Piazza San Marco

  • Redditi, ecco le città più ricche d'Italia: al primo posto Portofino

    Redditi, ecco le città più ricche d'Italia: al primo posto Portofino

  • Salerno, bimbo di 13 mesi azzannato e ucciso da due pitbull, ferita anche la madre

    Salerno, bimbo di 13 mesi azzannato e ucciso da due pitbull, ferita anche la madre

  • La premier Meloni pubblica il monologo di Scurati: "Non chiederò mai la censura", polemica politica

    La premier Meloni pubblica il monologo di Scurati: "Non chiederò mai la censura", polemica politica

  • Il ministro Valditara dopo il caso Pioltello: scuole mai chiuse per feste non riconosciute, provvedimento in arrivo

    Il ministro Valditara dopo il caso Pioltello: scuole mai chiuse per feste non riconosciute, provvedimento in arrivo

  • Esplosione a Suviana, i sindacati in piazza chiedono più sicurezza sul lavoro

    Esplosione a Suviana, i sindacati in piazza chiedono più sicurezza sul lavoro