Domani la risposta di Hamas sulla liberazione di 33 ostaggi proposta da Israele

Domani la risposta di Hamas sulla liberazione di 33 ostaggi  proposta da Israele

Domani la risposta di Hamas sulla liberazione di 33 ostaggi proposta da Israele


Ore delicate per evitare l’operazione di terra a Rafah che preoccupa gli Stati Uniti. Biden chiama Netanyahu

Si appresta a partire, alla volta del Cairo, una delegazione di Hamas guidata dal capo negoziatore Khalil al-Hayya, per incontrare alti funzionari dell’intelligence egiziana. Appuntamento domani nella capitale. La fazione islamica farà sapere la sua risposta all'ultima proposta di Israele per un cessate il fuoco a Gaza, con al centro la liberazione di 33 ostaggi, proposta su cui Tel Aviv sembra essere disponibile a fare concessioni.

Ore delicate per evitare l’offensiva nel sud della Striscia di Gaza  che preoccupa Washington. A Riad il segretario di stato americano Blinken, in occasione al World Economic Forum, sta incontrando i leader arabi per una mediazione. Intanto, il ministro del gabinetto di guerra israeliano, Gantz, ha dichiarato: “Il ritorno degli ostaggi israeliani a casa è più importante dell'operazione militare a Rafah". Sono stati, comunque, approvati i nuovi piani per la continuazione della guerra a Gaza, in previsione anche della possibile offensiva al confine con l’Egitto.

"Israele ci ha assicurato che non andrà a Rafah fino a quando non avremo avuto l'occasione di condividere il nostro punto di vista", ha fatto sapere il portavoce del consiglio alla sicurezza nazionale della Casa Bianca John Kirby. Il ministro delle Finanze e leader di destra radicale israeliano, Bezalel Smotrich, ha avvertito Netanyahu, se annulla l'operazione a Rafah il governo non avrebbe più diritto di esistere.

Secondo i media israeliani, gli Stati Uniti stanno prendendo parte a un disperato sforzo diplomatico per impedire alla Corte penale internazionale di emettere in settimana mandati di arresto per il premier  Netanyahu, il ministro della Difesa Gallant e il capo dell'Idf Halevi.

In serata Biden ha chiamato Netanyahu. Il presidente americano e il premier israeliano hanno parlato delle trattative in corso sul rilascio degli ostaggi e un cessate il fuoco a Gaza. Il capo della Casa Bianca ha ribadito al primo ministro la sua posizione su Rafah, come è noto contraria all'operazione di terra. Focus sugli aiuti. I due leader hanno affrontato il tema dell'aumento delle consegne di aiuti umanitari a Gaza, inclusi i preparativi per aprire nuovi passaggi al nord a partire dalla prossima settimana. 


Argomenti

Egitto
Hamas
Netanyahu
ostaggi
Striscia di Gaza
Agenzia Fotogramma
Israele
Rafah

Gli ultimi articoli di Alessandra Giannoli

  • La Corte internazionale di giustizia dell’Aja ordina a Israele lo stop dell’offensiva a Rafah

    La Corte internazionale di giustizia dell’Aja ordina a Israele lo stop dell’offensiva a Rafah

  • Secondo fonti russe il presidente Putin sarebbe pronto a un cessate il fuoco in Ucraina, il Cremlino smentisce

    Secondo fonti russe il presidente Putin sarebbe pronto a un cessate il fuoco in Ucraina, il Cremlino smentisce

  • Un cambio di Europa è possibile, così Giorgia Meloni all’evento di Vox a Madrid

    Un cambio di Europa è possibile, così Giorgia Meloni all’evento di Vox a Madrid

  • Terminata la visita di Papa Francesco a Verona, una giornata densa di appuntamenti

    Terminata la visita di Papa Francesco a Verona, una giornata densa di appuntamenti

  • Chico Forti in Italia, non vedo l’ora di riabbracciare mia madre

    Chico Forti in Italia, non vedo l’ora di riabbracciare mia madre

  • All’età di 68 anni è morto a Roma il giornalista Franco di Mare, da tempo era  malato di cancro

    All’età di 68 anni è morto a Roma il giornalista Franco di Mare, da tempo era malato di cancro

  • Maltempo in Veneto, il governatore Zaia parla di danni ingentissimi

    Maltempo in Veneto, il governatore Zaia parla di danni ingentissimi

  • Attentato al premier slovacco:  Robert Fico in coma farmacologico, non è in pericolo di vita

    Attentato al premier slovacco: Robert Fico in coma farmacologico, non è in pericolo di vita

  • Si intensifica l’offensiva russa in Ucraina, evacuazioni a Kharkiv

    Si intensifica l’offensiva russa in Ucraina, evacuazioni a Kharkiv

  • Camila Giorgi irreperibile dopo il ritiro, la tennista potrebbe essere negli Stati Uniti

    Camila Giorgi irreperibile dopo il ritiro, la tennista potrebbe essere negli Stati Uniti