Ecco la nona giornata di Serie A: tutte le sfide del prossimo weekend, in gioco punti importanti per riscrivere la classifica

07 ottobre 2022, ore 18:55

Tutto pronto per la nona giornata del campionato di massima serie. Dopo gli impegni europei le squadre ritornano in campo per cercare i tre punti e delineare una classifica sempre più sorprendente dalla testa alla coda.

SASSUOLO – INTER

Ad aprire la nuova giornata di Serie A c’è la sfida tra Sassuolo e Inter. Sabato alle 15:00 le due squadre saranno chiamate a sfidarsi sul rettangolo verde del Mapei Stadium. Attualmente in classifica le due formazioni si equivalgono con 12 punti. Da una parte Dionisi è a caccia della terza vittoria consecutiva con la porta di Consigli inviolata da 180 minuti, dall’altra c’è Simone Inzaghi che dopo la vittoria in Champions League vuole tornare ai tre punti anche in campionato e segnare l’inizio della rimonta.

MILAN – JUVENTUS

La partita più attesa di questa giornata arriva già domani alle 18:00 con il big match tra Milan e Juventus. I rossoneri devono rialzarsi dopo la brutta sconfitta contro il Chelsea e puntano ancora su De Ketelaere, il belga è obbligato alla prova del riscatto dopo non aver brillato in questo inizio di stagione. Sull’altra panchina Allegri ha ritrovato il sorriso e punta al tris per conquistare tre punti al San Siro, si affida infatti a Milik, Vlahovic e Kostic. Mentre il gioiellino ritrovato, Angel Di Maria, sarà ancora fuori per squalifica.

BOLOGNA – SAMPDORIA

A chiudere il sabato di Serie A ci pensano alle 20:45 Bologna e Sampdoria. Una sfida che ormai potremmo definire da salvezza per quanto visto in queste prime 9 giornate. Thiago Motta da quando è presente in panchina con i rossoblù non è riuscito ancora a guadagnare i tre punti. Sul fronte opposto i blucerchiati non viaggiano in acque migliori, solo 2 punti fino ad ora. Il peggiore inizio di sempre per i liguri che adesso si affidano al carisma di Stankovic.

TORINO – EMPOLI

Archiviati gli anticipi del sabato, passiamo alla tradizionale domenica calcistica che si apre alle 12:30 con Torino – Empoli. Entrambe le squadre sono reduci da due partite complicate: i padroni di casa al Maradona contro il Napoli , mentre gli ospiti al Castellani contro i Campioni d'Italia in carica. Il Torino conta solo sette reti in questo campionato, per questo Jurić studia un nuovo attacco con Vlasic, Sanabria e uno tra Radonjic e Miranchuk.

UDINESE – ATALANTA

Alle 15:00, invece, la Dacia Arena ospita le due squadre rivelazione di questo campionato. Due squadre che guardando alle statistiche si giocano addirittura la testa della classifica, ovviamente è presto per sbilanciarsi ma ci sono tutti i presupposti per godersi un grande spettacolo. Show che potrebbe essere rovinato dall'emergenza Atalanta: sei infortunati.

Ecco la nona giornata di Serie A: tutte le sfide del prossimo weekend, in gioco punti importanti per riscrivere la classifica
PHOTO CREDIT: agenziafotogramma.it

MONZA – SPEZIA

Altra sfida chiave salvezza. Il Monza ormai ha messo alle spalle l'avvio incerto ed è pronta a tentare la terza vittoria consecutiva. Raffaele Palladino potrebbe essere il primo allenatore a vincere le sue prime tre partite da esordiente in Serie A alla guida di una squadra neopromossa. Lo Spezia invece ha la possibilità di mantenere a distanza la squadra del Presidente Berlusconi, l'antidoto proverà a metterlo in campo mister Gotti che vuole certamente dimenticare il poker subito dalla Lazio.

SALERNITANA – VERONA

Allo stadio Arechi si terrà la partita della verità per mister Nicola. Chi sono i granata, quelli sorprendenti di inizio stagione o quelli della manita subita dal Sassuolo? Cinque gare senza tre punti iniziano a pesare come i gol incassati con troppa facilità. Dall'altra parte il Verona certamente non brilla, Cioffi allontana le voci dell'esonero e guarda al match con fiducia sottolineando il ritorno di Faraoni.

CREMONESE – NAPOLI

A più di tredici anni di distanza, domenica alle 18:00 tornano ad affrontarsi allo Zini anche Cremonese e Napoli. Gli azzurri proveranno a mantenere la loro imbattibilità e ad affondare il settimo centro stagionale. Probabilmente Spalletti potrà tornare a fare affidamento anche su Osimhen, ma il suo ritorno è ancora da valutare. Obiettivo opposto per Massimiliano Alvini che cercherà punti preziosi per la salvezza, dopo il pareggio esterno con il Lecce l'obiettivo è ghiotto: fare lo sgambetto alla capolista.

ROMA – LECCE

A chiudere anche la domenica di Serie A c'è l'appuntamento delle 20:45 all'Olimpico, dove scenderanno in campo Roma e Lecce. Montagne russe per la squadra di Mourinho che non riesce a trovare la giusta continuità, colpo grosso a Milano e poi scivolone tra le mura amiche con il Betis. Lo special one proverà a dare continuità e farà ancora una volta affidamento su Zaniolo, Dybala e Abraham. Il Lecce vuole, invece, dimostrare di aver cambiato passo, inserendo la marcia giusta per la salvezza. I pugliesi sono a caccia del quarto risultato utile consecutivo.

FIORENTINA – LAZIO

A chiudere la nona giornata del campionato di massima serie ci pensano due formazioni reduci dalle sfide Europee. Lunedì alle 20:45 è atteso al Franchi il posticipo tra Fiorentina e Lazio. La squadra di Italiano cerca conferme dopo il tris in Scozia. Mentre Sarri vuole continuare la striscia positiva, centrando la quarta vittoria consecutiva. Il match si preannuncia scoppiettante e in palio ci sono punti importanti per la zona europea.

Tags: calcio, campionato, Nona giornata, Serie A

Share this story: