Polemica per la mancata condanna di Acerbi per razzismo, ma senza prove non si può procedere

Polemica per la mancata condanna di Acerbi per razzismo, ma senza prove non si può procedere

Polemica per la mancata condanna di Acerbi per razzismo, ma senza prove non si può procedere Photo Credit: agenziafotogramma.it


Il giudice sportivo non ha trovato riscontri sulla denuncia di Juan Jesus. Per Acerbi non una assoluzione, ma una mancata condanna per assenza di prove

ASSENZA DI PROVE

La mancata condanna di Francesco Acerbi ha sollevato un mare di polemiche. L’interista ha schivato il rischio di una maxi squalifica per la vicenda del presunto insulto di matrice razzista pronunciato durante Inter-Napoli. Indignati Juan Jesus ( il destinatario di quell’epiteto), il Napoli e coloro che sono impegnati nella lotta al razzismo. La loro rabbia e la loro frustrazione sono assolutamente comprensibili: Juan Jesus non sembra un mitomane, quell’insulto non se lo sarà inventato. Al tempo stesso la sentenza pare inevitabile: senza prove non si può condannare. Il giudice sportivo ha cercato riscontri, ma non ne ha trovati. Nessuno ha potuto confermare la versione del giocatore brasiliano del Napoli, nemmeno l’arbitro che - nel frastuono dello stadio – non ha sentito. Le immagini tv non mostrano quel momento.

PRECEDENTE PERICOLOSO

Juan Jesus, deluso dalla giustizia sportiva, ora medita di rivolgersi alla giustizia ordinaria e pensa di denunciare Francesco Acerbi. Ma probabilmente il risultato sarà lo stesso. Ribadiamo: in uno stato di diritto senza prove non si può procedere. Una condanna basata solo sulla versione dell’accusa avrebbe peraltro creato un precedente pericoloso. Voglio eliminare un avversario? Mi invento un suo insulto razzista. Detto questo quella dell’interista non è una vittoria, ma uno scampato pericolo. Decisamente fuori luogo il commento della moglie di Acerbi. Sui social ha scritto: “Ora sciacquatevi la bocca”. La signora è avvocato, dovrebbe comprendere la differenza tra una assoluzione per non aver commesso il fatto e una mancata condanna per assenza di prove.



Argomenti

Acerbi
Juan Jesus
Napoli
razzismo

Gli ultimi articoli di Paolo Pacchioni

  • A Brescia nuova udienza per la riapertura del processo per la strage di Erba. Rosa e Olindo in aula

    A Brescia nuova udienza per la riapertura del processo per la strage di Erba. Rosa e Olindo in aula

  • Piano sicurezza alle OIimpiadi di Parigi, il presidente Macron conferma la cerimonia inaugurale sulla Senna

    Piano sicurezza alle OIimpiadi di Parigi, il presidente Macron conferma la cerimonia inaugurale sulla Senna

  • Via libera della Procura, possono essere celebrati i funerali delle vittime della strage nella centrale idroelettrica

    Via libera della Procura, possono essere celebrati i funerali delle vittime della strage nella centrale idroelettrica

  • Jannik Sinner parte bene nel torneo di Montecarlo, battuto senza problemi Sebastian Korda

    Jannik Sinner parte bene nel torneo di Montecarlo, battuto senza problemi Sebastian Korda

  • Centrale elettrica di Suviana, ridotte al minimo le speranze di trovare in vita i quattro superstiti

    Centrale elettrica di Suviana, ridotte al minimo le speranze di trovare in vita i quattro superstiti

  • Nel 2024 il marzo più caldo di sempre, aumenta la temperature globale; prepariamoci a una estate torrida

    Nel 2024 il marzo più caldo di sempre, aumenta la temperature globale; prepariamoci a una estate torrida

  • Le bellezze di Roma ospiteranno l'ultima tappa del Giro d'Italia, traguardo con il Colosseo sullo sfondo

    Le bellezze di Roma ospiteranno l'ultima tappa del Giro d'Italia, traguardo con il Colosseo sullo sfondo

  • Serie A, la Juve batte la Fiorentina, risorge il Napoli; cade l'Atalanta, colpo salvezza del Cagliari

    Serie A, la Juve batte la Fiorentina, risorge il Napoli; cade l'Atalanta, colpo salvezza del Cagliari

  • Forte terremoto a Taiwan,

    Forte terremoto a Taiwan, numerosi crolli e almeno 9 morti; rientrata l'allerta tsunami

  • Raid israeliano a Gaza, uccisi sette operatori umanitari che stavano distribuendo aiuti

    Raid israeliano a Gaza, uccisi sette operatori umanitari che stavano distribuendo aiuti