Gaza: l'ala militare di Hamas annuncia la morte di Kfir, il più piccolo ostaggio nelle mani dei terroristi

Gaza: l'ala militare di Hamas annuncia la morte di Kfir, il più piccolo ostaggio nelle mani  dei terroristi

Gaza: l'ala militare di Hamas annuncia la morte di Kfir, il più piccolo ostaggio nelle mani dei terroristi


Secondo le Brigate al Qassam sono deceduti, in un bombardamento israliano, anche il fratellino e la madre del bambino di soli 10 mesi

Le Brigate al Qassam hanno fatto sapere che Kfir Bibas di 10 mesi, il più piccolo ostaggio nelle mani dei terroristi, è morto insieme con il fratellino  Ariel di 4 anni  e la madre Sherry Silverman, rapiti il 7 ottobre nel kibbutz di Nir Oz,  in un bombardamento dell'esercito israeliano nella Striscia di Gaza, prima della tregua.  Le Forze di difesa israeliane stanno valutando l'attendibilità della notizia, diffusa dal braccio armato di Hamas. "L'organizzazione terroristica Hamas continua ad agire in modo crudele e disumano", ha affermato un portavoce dell'Idf, citato dal Jerusalem Post. "La responsabilità della sicurezza di tutti gli ostaggi nella Striscia di Gaza ricade interamente sull'organizzazione terroristica ", ha detto la stessa fonte. I rappresentanti delle Forze di difesa israeliane hanno parlato con la famiglia Bibas e sono con loro in questo momento, si legge inoltre in una nota dell'esercito.


Verso il prolugamento della tregua

Trapela ottimismo sulla possibilità che venga annunciata nelle prossime ore una proroga della tregua tra Israele e Hamas, dopo l'atteso rilascio di un sesto gruppo di ostaggi israeliani, in tutto 10 persone già consegnate alla Croce Rossa. Si parla di un prolungamento di due forse tre giorni. Le trattative sono ancora in corso, con la mediazione di Egitto e Quatar, a Doha. Gli Stati Uniti assicurano che faranno il possibile per estendere la tregua mentre il premier israeliano Netanyahu ha ribadito che dopo questa fase la guerra riprenderà. "Il massacro non può ricominciare, la carneficina a Gaza deve finire". Così il ministro degli Esteri palestinese Riyad Al-Maliki, alla riunione del Consiglio di Sicurezza Onu. “Quello che serve, ora, è 'un vero cessate il fuoco umanitario perché nella Striscia di Gaza è in atto una catastrofe umanitaria epica". E’ quanto ha sottolineato il Segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, intervenendo al Palazzo di Vetro a New York. “Il diritto internazionale umanitario deve essere rispettato in ogni momento da tutte le parti in conflitto'', ha aggiunto. “Quello che si è visto 'negli ultimi giorni è stato finalmente un barlume di speranza e di umanità in tanta oscurità. E' molto commovente vedere i civili finalmente avere tregua dai bombardamenti, le famiglie riunite e l'aumento degli aiuti salvavita'', ha concluso Guterres.  



Argomenti

Gaza
guerra
Hamas
Israele
Onu
ostaggi
Agenzia Fotogramma
Guterres
Kfir Bibas
Netanyahu
palestinesi

Gli ultimi articoli di Alessandra Giannoli

  • Israele non va al Cairo per partecipare allle trattative con Hamas, Usa e Qatar

    Israele non va al Cairo per partecipare allle trattative con Hamas, Usa e Qatar

  • Oltre duemila persone a Mosca ai funerali di Navalvy, in Russia oltre 50 sostenitori del dissidente arrestati

    Oltre duemila persone a Mosca ai funerali di Navalvy, in Russia oltre 50 sostenitori del dissidente arrestati

  • Gaza: spari sulla folla in attesa degli aiuti, oltre 110 morti

    Gaza: spari sulla folla in attesa degli aiuti, oltre 110 morti

  • Riprendono i negoziati a Doha per la liberazione degli ostaggi israeliani nelle mani di Hamas

    Riprendono i negoziati a Doha per la liberazione degli ostaggi israeliani nelle mani di Hamas

  • Papa Francesco durante l’Angelus invoca la pace per l’Ucraina

    Papa Francesco durante l’Angelus invoca la pace per l’Ucraina

  • Vinceremo, così Zelensky nel secondo anniversario della guerra in Ucraina

    Vinceremo, così Zelensky nel secondo anniversario della guerra in Ucraina

  • Morte Roberta Repetto a Genova, assolto in appello il “santone” che curò la donna malata di tumore con erbe e tisane

    Morte Roberta Repetto a Genova, assolto in appello il “santone” che curò la donna malata di tumore con erbe e tisane

  • Navalny, secondo fonti russe indipendenti sul corpo del dissidente russo sarebbero stati individuati lividi

    Navalny, secondo fonti russe indipendenti sul corpo del dissidente russo sarebbero stati individuati lividi

  • Strage di operai a Firenze, il ministro del Lavoro Calderone  assicura che aumenteranno le ispezioni

    Strage di operai a Firenze, il ministro del Lavoro Calderone assicura che aumenteranno le ispezioni

  • G7 contrario a un’operazione militare israeliana a Rafah, conseguenze devastanti

    G7 contrario a un’operazione militare israeliana a Rafah, conseguenze devastanti