Israele: Tel Aviv assicura, l’ospedale Shifa a Gaza non è sotto assedio

Israele: Tel Aviv assicura, l’ospedale Shifa a Gaza non è sotto assedio

Israele: Tel Aviv assicura, l’ospedale Shifa a Gaza non è sotto assedio


Nella struttura sanitaria sono morti due neonati, altri 37 sono a rischio a causa della mancanza di energia elettrica

Non ci sono sparatorie e non c'è alcun assedio all'ospedale Shifa di Gaza City. Così l'ente militare di governo israeliano dei Territori, in merito al più grande nosocomio della Striscia in cui si nasconderebbero i vertici di Hamas. La parte est della struttura sanitaria resta aperta, chi vuole può uscire. I combattimenti con i miliziani , ha precisato la stessa fonte, sono in corso nei pressi dell’edificio. Nell’ospedale in cui si trovano migliaia di civili, sono morti due piccoli nati prematuri a causa della mancanza di energia elettrica. Altri 37 bambini, ricoverati nell’ unità di terapia intensiva neonatale sono a rischio, a causa delle interruzioni di corrente. Continuano i bombardamenti nella Striscia. Ucciso un capo dei miliziani nascosto in una scuola. In un raid, su indicazioni dell'intelligence e delle truppe sul terreno, è morto Ahmed Siam, comandante di compagnia del 'Naser Radwan Company' di Hamas, che da giorni teneva come ostaggi circa mille civili palestinesi nell'ospedale Rantisi, impedendone la fuga verso Sud.


Summit in Arabia Saudita sulla guerra tra Israele e Hamas 

Vertice del leader arabi e musulmani a Riad. Per la prima volta si sono incontrati, dopo la riconciliazione, il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman e il presidente iraniano Ebrahim Raisi, quest'ultimo ha dichiarato, in merito al conflitto in corso con Hamas, che l’unica soluzione è cancellare Israele dal Medio Oriente. Il leader palestinese Abu Mazen ha parlato di una guerra di sterminio mentre, a Beirut,  il capo di Hezbollah Nasrallah ha detto che la formazione sciita filo-iraniana continuerà a tenere sotto pressione Tel Aviv, mantenendo aperto il fronte di guerra dal sud del Libano. Continuando ad attaccare il nord di Israele, gli Hezbollah sono vicini a commettere un grave errore. Così il ministro della difesa Gallant in visita alle truppe di confine.


Marcia a Londra a sostegno del popolo palestinese 

Proteste a Londra. Sono circa 300mila le persone che hanno partecipano oggi nella capitale della Gran Bretagna alla marcia in favore del popolo palestinese. Lo ha riferito la polizia. I dimostranti hanno lanciato un appello per un cessate il fuoco a Gaza. Durante la manifestazione sono stati effettuati 82 arresti.



Argomenti

Gaza
Libano
Riad
Tel Aviv
Agenzia Fotogramma
Gallant
Hezbollah
Iran
Israele
raid
Shifa
Striscia

Gli ultimi articoli di Alessandra Giannoli

  • Le truppe russe avanzano in Ucraina, Mosca prepara una nuova offensiva secondo Zelensky

    Le truppe russe avanzano in Ucraina, Mosca prepara una nuova offensiva secondo Zelensky

  • Prima Giornata Mondiale dei Bambini, in cinquantamila all’Olimpico per il grande abbraccio a Papa Francesco

    Prima Giornata Mondiale dei Bambini, in cinquantamila all’Olimpico per il grande abbraccio a Papa Francesco

  • A Palazzo Chigi la premier Meloni incontra il primo ministro palestinese Mustafa

    A Palazzo Chigi la premier Meloni incontra il primo ministro palestinese Mustafa

  • Luciano Benetton, fondatore dell’omonimo Gruppo, lascia la propria azienda

    Luciano Benetton, fondatore dell’omonimo Gruppo, lascia la propria azienda

  • La Corte internazionale di giustizia dell’Aja ordina a Israele lo stop dell’offensiva a Rafah

    La Corte internazionale di giustizia dell’Aja ordina a Israele lo stop dell’offensiva a Rafah

  • Secondo fonti russe il presidente Putin sarebbe pronto a un cessate il fuoco in Ucraina, il Cremlino smentisce

    Secondo fonti russe il presidente Putin sarebbe pronto a un cessate il fuoco in Ucraina, il Cremlino smentisce

  • Un cambio di Europa è possibile, così Giorgia Meloni all’evento di Vox a Madrid

    Un cambio di Europa è possibile, così Giorgia Meloni all’evento di Vox a Madrid

  • Terminata la visita di Papa Francesco a Verona, una giornata densa di appuntamenti

    Terminata la visita di Papa Francesco a Verona, una giornata densa di appuntamenti

  • Chico Forti in Italia, non vedo l’ora di riabbracciare mia madre

    Chico Forti in Italia, non vedo l’ora di riabbracciare mia madre

  • All’età di 68 anni è morto a Roma il giornalista Franco di Mare, da tempo era  malato di cancro

    All’età di 68 anni è morto a Roma il giornalista Franco di Mare, da tempo era malato di cancro