Mi sono vergognata, così Giorgia Meloni sul caso degli italiani scappati senza pagare il conto del ristorante in Albania

Mi sono vergognata,  così Giorgia Meloni sul  caso degli italiani scappati senza pagare il conto del ristorante in Albania

Mi sono vergognata, così Giorgia Meloni sul caso degli italiani scappati senza pagare il conto del ristorante in Albania


Questa non è la Nazione che voglio rappresentare, ha detto la premier

"L''Italia che voglio rappresentare non è una Nazione che fa parlare di sé all'estero per queste cose”. Così Giorgia Meloni che con un messaggio diffuso sui social è tornata sulla vicenda del conto del ristornate non pagato da un gruppo di turisti italiani in Albania, conto saldato dalla nostra ambasciata e poi pagato personalmente dalla premier. "Mentre mi trovavo in Albania il Primo Ministro Rama mi racconta la storia di 4 italiani che in un ristorante del posto erano scappati senza pagare il conto. Il ristoratore, dopo che le immagini della fuga erano diventate virali, aveva detto che era comunque felice perché i nostri connazionali avevano mangiato bene ed erano rimasti contenti. Mi sono vergognata”, ha spiegato la presidente del Consiglio. “Io non ne ho neanche dato notizia. Eppure anche questo in Italia ha creato polemica, da parte di un'opposizione che evidentemente preferisce un'altra immagine dell'Italia. Me ne dispiace perché speravo che almeno su una cosa così banale si potesse essere tutti d'accordo", ha concluso Giorgia Meloni .


Le parole della premier oggetto di nuove critiche da parte del Pd

"Ha perfettamente ragione la premier Meloni a vergognarsi degli italiani scappati in Albania senza pagare il conto al ristorante. Doveva però vergognarsi anche dei migranti lasciati morire in mare, dei generali xenofobi, dei presidenti del Senato che umiliano le donne vittime di violenza, dei bambini figli delle famiglie arcobaleno che non avranno diritti, della benzina oltre i due euro, dell'inflazione al 10 per cento, di oltre tre milioni di lavoratori poveri e di mille promesse in campagna elettorale mai mantenute. Non basta pagare un conto per lavarsi la coscienza". Così Emiliano Fossi, deputato del Partito democratico.



Argomenti

Albania
ambasciata
italiani scappati
Pd
Emiliano Fossi
Giorgia Meloni
ristorante

Gli ultimi articoli di Alessandra Giannoli

  • Il ministro del Lavoro Calderone, vogliamo dichiarare guerra al caporalato

    Il ministro del Lavoro Calderone, vogliamo dichiarare guerra al caporalato

  • La conferenza di pace in Svizzera riafferma l’integrità territoriale dell’Ucraina

    La conferenza di pace in Svizzera riafferma l’integrità territoriale dell’Ucraina

  • Saluto reale dal balcone, Kate riappare in pubblico per i festeggiamenti di Carlo III

    Saluto reale dal balcone, Kate riappare in pubblico per i festeggiamenti di Carlo III

  • Ucraina, Putin propone una pace alle sue condizioni e critica la conferenza di pace in Svizzera

    Ucraina, Putin propone una pace alle sue condizioni e critica la conferenza di pace in Svizzera

  • Hamas, 274 morti nel blitz delle forze speciali israeliane che ha portato alla liberazione di 4 ostaggi

    Hamas, 274 morti nel blitz delle forze speciali israeliane che ha portato alla liberazione di 4 ostaggi

  • Tutta l’Europa è minacciata dalla Russia, così Biden nell'incontro con Macron all'Eliseo

    Tutta l’Europa è minacciata dalla Russia, così Biden nell'incontro con Macron all'Eliseo

  • Con un blitz nella Striscia di Gaza, liberati dalle forze speciali israeliane quattro ostaggi

    Con un blitz nella Striscia di Gaza, liberati dalle forze speciali israeliane quattro ostaggi

  • Israele, stallo sulla proposta di accordo presentata dal presidente americano Biden

    Israele, stallo sulla proposta di accordo presentata dal presidente americano Biden

  • Schianto al casello di Rosignano sulla A 12, il bilancio è di tre morti e sei feriti

    Schianto al casello di Rosignano sulla A 12, il bilancio è di tre morti e sei feriti

  • Friuli, trovati i corpi di due dei tre ragazzi travolti dalla piena del Natisone

    Friuli, trovati i corpi di due dei tre ragazzi travolti dalla piena del Natisone