Negli Stati Uniti primo via libera dalla Camera alla legge che potrebbe vietare Tik Tok

Negli Stati Uniti primo via libera dalla Camera alla legge che potrebbe vietare Tik Tok

Negli Stati Uniti primo via libera dalla Camera alla legge che potrebbe vietare Tik Tok Photo Credit: agenziafotogramma.it


Ultimatum alla proprietà cinese: 'O vende o l'app sarà bandita'

La Camera americana ha approvato, a larga maggioranza, la legge che apre la strada al divieto ad usare TikTok negli Stati Uniti. La misura, infatti, concede sei mesi all'azienda cinese ByteDance per vendere la piattaforma a capitali occidentali o, altrimenti, sarà bandita. Sono circa 170 milioni gli americani che usano TikTok, incluso il presidente Joe Biden. Ora le legge passa al Senato, dove non è detto che sarà approvata.

Imperativo: vendere

Il disegno di legge chiede nello specifico alla holding cinese proprietaria di TikTok di vendere l'app entro 180 giorni, pena il vederla bandita dagli app store di Apple e Google negli Stati Uniti.  Inoltre, si ipotizza finanche un intervento presidenziale, nel caso in cui altre app cadessero sotto il controllo di un Paese considerato avversario degli Stati Uniti.

Per Pechino si tratta di bullismo

La replica della Cina è arrivata a stretto giro:  Pechino accusa Washington di "bullismo" che "si ritorcerebbe inevitabilmente contro gli Stati Uniti" .“Malgrado non abbia mai trovato prove che TikTok minacci la sicurezza nazionale americana, non ha mai smesso di reprimere il social”, è stata la replica del portavoce del ministero degli Esteri cinese Wang Wenbin. I co-sponsor, il repubblicano alla Camera Mike Gallagher e il democratico alla Camera Raja Krishnamoorthi, così come la Casa Bianca, sostengono che il disegno di legge non costituisce un divieto di Tik Tok, a condizione che la società disinvesta da ByteDance.

Il voltafaccia di Trump

Donald Trump, invece, ha detto di essere contrario a un divieto, soprattutto perché rafforzerebbe Meta, il proprietario di Instagram e Facebook, che ha definito un "nemico del popolo". Da presidente, Trump tentò di strappare il controllo di Tiktok a ByteDance, ma fu bloccato dai tribunali statunitensi. Oggi che un importante investitore in TikTok, l'hedge funder Jeff Yass, dona fondi alla sua campagna, Trump cambia tono. A sua volta, va detto,  TikTok ha sempre  negato fermamente qualsiasi legame con il governo cinese.


Argomenti

Cina
tiktok
Usa

Gli ultimi articoli di Maria Paola Raiola

  • Scuola: via libera al Senato al ddl Valditara sulle valutazioni degli studenti, la condotta peserà di più

    Scuola: via libera al Senato al ddl Valditara sulle valutazioni degli studenti, la condotta peserà di più

  • Genova: uccise la sorella, confermata in appello la condanna a 24 anni e mezzo per Alberto Scagni

    Genova: uccise la sorella, confermata in appello la condanna a 24 anni e mezzo per Alberto Scagni

  • Amadeus lascia la Rai: per lui si spalancano le porte del Nove, il canale del gruppo  Warner Bros  Discovery

    Amadeus lascia la Rai: per lui si spalancano le porte del Nove, il canale del gruppo Warner Bros Discovery

  • Strage Suviana: recuperato anche il corpo dell'ultimo disperso, sette i morti e cinque feriti, 4 ancora ricoverati

    Strage Suviana: recuperato anche il corpo dell'ultimo disperso, sette i morti e cinque feriti, 4 ancora ricoverati

  • Delitto Aosta: il presunto omicida fermato a Lione era già stato denunciato per violenze dalla 22enne francese

    Delitto Aosta: il presunto omicida fermato a Lione era già stato denunciato per violenze dalla 22enne francese

  • Il mistero dell'omicidio della ragazza francese nella chiesa diroccata in Val D'Aosta, si cerca l'assassino

    Il mistero dell'omicidio della ragazza francese nella chiesa diroccata in Val D'Aosta, si cerca l'assassino

  • Medio Oriente: la minaccia di Israele dell'attacco a Rafah rallenta i negoziati

    Medio Oriente: la minaccia di Israele dell'attacco a Rafah rallenta i negoziati

  • Il Vaticano pubblica Dignitas Infinita: no alla maternità surrogata,  la violenza sulle donne è scandalo globale

    Il Vaticano pubblica Dignitas Infinita: no alla maternità surrogata, la violenza sulle donne è scandalo globale

  • L'Iran minaccia: attacco a Israele inevitabile, ma decideremo come e quando rispondere a Tel Aviv

    L'Iran minaccia: attacco a Israele inevitabile, ma decideremo come e quando rispondere a Tel Aviv

  • Bambine sempre più ossessionate dalla bellezza, sul web è cosmeticoressia: a 11 anni si usa la crema di mamma

    Bambine sempre più ossessionate dalla bellezza, sul web è cosmeticoressia: a 11 anni si usa la crema di mamma