Seconda notte in ospedale per Berlusconi, "è dura ma ce la farò anche questa volta"

Seconda notte in ospedale per Berlusconi, "è dura ma ce la farò anche questa volta"

Seconda notte in ospedale per Berlusconi, "è dura ma ce la farò anche questa volta" Photo Credit: agenziafotogramma.it


Il leader di Forza Italia ha trascorso la seconda notte all'ospedale San Raffaele di Milano

Fuori dal San Raffaele c'è anche uno striscione. "Forza Silvio, Monza è con te", recita. L'hanno portato i tifosi del Monza arrivati davanti all'ospedale dove da due giorni i giornalisti seguono l'evoluzione delle condizioni di salute di Silvio Berlusconi. L'ex presidente del Consiglio ha trascorso la seconda notte in terapia intensiva dopo il ricovero di mercoledì. Secondo Alberto Zangrillo, che da tempo segue personalmente il leader di Forza Italia, Berlusconi sta reagendo bene alle cure.


"Ce la farò anche questa volta"

Durante la convalescenza lo stesso Berlusconi ha avuto diverse telefonate, anzitutto con i familiari, molti dei quali presenti al San Raffaele, ma anche con la presidente del Consiglio Giorgia Meloni e con l'alleato di governo Matteo Salvini. Tra le conversazioni ce n'è stata anche una, ancora al telefono, con il direttore de Il Giornale Augusto Minzolini. "È dura ma ce la farò anche questa volta" ha dichiarato Berlusconi, che ha poi continuato: "Sono riuscito anche in situazioni difficili e delicate a ritirarmi su".


Nuovi accertamenti

Previsti per oggi nuovi esami per Berlusconi, al terzo giorno di ricovero. L'ex presidente del Consiglio è portatore di leucemia mielomonocitica cronica. Dalle prime informazioni, sta reagendo bene alla terapia, anche se ci vorrà qualche giorno per permettere alle terapie in atto di dare qualche risultato. L'ospedale San Raffaele ha fatto però sapere che nelle prossime ore non è previsto un nuovo bollettino medico.


Rassicurazioni dal partito

A rassicurare tutti è stato il coordinatore nazionale di Forza Italia e ministro degli Esteri Antonio Tajani: "Voce squillante. Ci ha incoraggiato tutti, ha parlato con Meloni e Salvini. Segue quello che accade. Ci dà indicazioni". Anche il capogruppo alla Camera Paolo Barelli ci ha tenuto a ribadire che "in questo momento il dibattito all'interno di Forza Italia sullo statuto non avviene. Il Presidente Berlusconi anni fa ha individuato il ruolo del coordinatore nazionale, nessuno ha mai alzato il dito dicendo ma lo statuto lo prevede, non lo prevede".


Argomenti

Berlusconi
Forza Italia
San Raffaele
Silvio Berlusconi
Zangrillo

Gli ultimi articoli di Luigi Santarelli

  • Getta acido sul volto dell'ex fidanzata, arrestato 24enne a Erba

    Getta acido sul volto dell'ex fidanzata, arrestato 24enne a Erba

  • Omicidio Giulia Cecchettin, verso l'estradizione di Filippo Turetta in Italia

    Omicidio Giulia Cecchettin, verso l'estradizione di Filippo Turetta in Italia

  • Le donne leggono più degli uomini: i numeri del rapporto Feltrinelli sulla lettura

    Le donne leggono più degli uomini: i numeri del rapporto Feltrinelli sulla lettura

  • Nei prossimi dieci anni andrà in pensione un terzo dei dipendenti pubblici

    Nei prossimi dieci anni andrà in pensione un terzo dei dipendenti pubblici

  • Medio Oriente, ancora alta tensione intorno all'ospedale Al Shifa di Gaza City

    Medio Oriente, ancora alta tensione intorno all'ospedale Al Shifa di Gaza City

  • "Canzoni da osteria" è il nuovo capitolo musicale di Francesco Guccini

    "Canzoni da osteria" è il nuovo capitolo musicale di Francesco Guccini

  • Aumentano gli ostaggi presi da Hamas, Usa e Qatar trattano per la liberazione

    Aumentano gli ostaggi presi da Hamas, Usa e Qatar trattano per la liberazione

  • Israele pronta a entrare a Gaza, "pronti a nuova fase della guerra"

    Israele pronta a entrare a Gaza, "pronti a nuova fase della guerra"

  • A Bruxelles la ventunesima Settimana europea delle regioni e delle città

    A Bruxelles la ventunesima Settimana europea delle regioni e delle città

  • L'Europa dei territori nel rapporto del Comitato europeo delle regioni

    L'Europa dei territori nel rapporto del Comitato europeo delle regioni