Trump arrestato e rilasciato su cauzione ad Atlanta condivide sui social la foto segnaletica: "Mai arrendersi"

Trump arrestato e rilasciato su cauzione ad Atlanta condivide sui social la foto segnaletica: "Mai arrendersi"

Trump arrestato e rilasciato su cauzione ad Atlanta condivide sui social la foto segnaletica: "Mai arrendersi" Photo Credit: Agenzia Fotogramma.it


Arrestato e rilasciato su cauzione, Trump torna sui social con la sua foto segnaletica e l’incitazione ai suoi sostenitori: “Mai arrendersi”

Venti minuti di arresto, poi il rilascio su cauzione di 200.000 dollari pagata da Trump. Ieri sera l’ex presidente statunitense si è costituto ed è stato detenuto per pochi minuti nel carcere di Atlanta: 13 i capi di imputazione nel procedimento che lo vede sotto accusa per il tentativo di sovvertire, insieme ad altri 18 indagati, il voto in Georgia nelle elezioni presidenziali del 2020. “Interferenza elettorale, mai arrendersi!”, ha scritto il tycoon su X (ex Twitter) pubblicando la sua foto segnaletica: storica, è la prima mai scattata ad un ex presidente americano.

TRUMP: “È UN GIORNO MOLTO TRISTE”

“Io non ho fatto nulla di sbagliato, è un giorno molto triste. Dovremmo poter contestare un’elezione che riteniamo sia disonesta, e io pensavo che fosse truccata”, ha detto Trump ai giornalisti prima di salire sull’aereo diretto a Bedminster, New Jersey, dopo aver lasciato il carcere di Atlanta. Nessun trattamento speciale per il tycoon: la detenzione in un carcere noto per il suo sovraffollamento e le morti sospette dopo la lettura dei 13 capi d’imputazione tra cui cospirazione e violazione delle leggi anti racket, la foto segnaletica e la schedatura con la matricola carceraria P01135809 e i connotati fisici, “maschio bianco, alto 1,92 cm per 97 chili, capelli biondi o fragola, occhi blu”.


IL TYCOON AL CENTRO DI QUATTRO INCHIESTE

Si tratta della quarta incriminazione per l’ex presidente. Nei mesi recenti, infatti, oltre a quest’ultima riguardante le elezioni in Georgia del 2020, è finito al centro di tre diverse inchieste. I guai giudiziari di Trump sono iniziati a marzo, quando era stato indagato per un presunto pagamento di 130mila dollari alla pornostar Stormy Daniels per coprire l’affaire tra i due; a giugno invece per aver conservato nella sua residenza di Mar-a-Lago alcuni documenti governativi riservati; il primo agosto invece per i fatti risalenti all’assalto al Congresso del 6 gennaio 2021.


Argomenti

Donald Trump
Georgia
Trump foto segnaletica

Gli ultimi articoli di Benedetta Mannucci

  • Alessandria, morto sul colpo 17enne investito da un treno

    Alessandria, morto sul colpo 17enne investito da un treno

  • Cutro, un anno dopo la strage: fiaccolata in ricordo delle 94 vittime. I familiari annunciano causa civile contro il Governo

    Cutro, un anno dopo la strage: fiaccolata in ricordo delle 94 vittime. I familiari annunciano causa civile contro il Governo

  • Sanremo, studente di 17 anni muore investito da un tir: fermato l'autista

    Sanremo, studente di 17 anni muore investito da un tir: fermato l'autista

  • Dani Alves condannato a quattro anni e mezzo di carcere per stupro

    Dani Alves condannato a quattro anni e mezzo di carcere per stupro

  • Catania, frustate su bambino di 5 anni: arrestate la madre e la zia

    Catania, frustate su bambino di 5 anni: arrestate la madre e la zia

  • Russia, un nuovo caso Gershkovich: arrestata russo-americana con accusa di alto tradimento

    Russia, un nuovo caso Gershkovich: arrestata russo-americana con accusa di alto tradimento

  • Fedez querela il Codacons: “Diffamazione e calunnia, contro di me campagna mediatica quotidiana”

    Fedez querela il Codacons: “Diffamazione e calunnia, contro di me campagna mediatica quotidiana”

  • New York fa causa a TikTok, Facebook e YouTube: "Danneggiano salute mentale dei giovani"

    New York fa causa a TikTok, Facebook e YouTube: "Danneggiano salute mentale dei giovani"

  • Sparatoria a Kansas City, Joe Biden al Congresso: “Porre fine all’epidemia di violenza delle armi”

    Sparatoria a Kansas City, Joe Biden al Congresso: “Porre fine all’epidemia di violenza delle armi”

  • Apologia di fascismo, 24 indagati a Ferrara

    Apologia di fascismo, 24 indagati a Ferrara