Ucraina: dopo settimane di attesa primo colloquio tra Zelensky e Xi Jinping

Ucraina: primo colloquio tra Zelensky e

Ucraina: primo colloquio tra Zelensky e


Possibile una via politica per fermare il conflitto, secondo Pechino. Kiev parla di una telefonata lunga e significativa

Prima telefonata dall’inizio della guerra in Ucraina. Dopo settimane di attesa, il presidente cinese Xi Jinping ha avuo un colloquio con l'omologo ucraino Volodymyr Zelensky, questl’ultimo ha dichiarato: “E’ stata una telefonata linga e significativa, credo che questa chiamata, così come la nomina dell'ambasciatore dell'Ucraina in Cina, darà un forte impulso allo sviluppo delle nostre relazioni bilaterali". Positivi i commenti giunti dala Cina dopo l'importante contatto tra Pechino e Kiev. “Il dialogo e i negoziati sono l' unica via d'uscita possibile per la crisi ucraina”, in questo modo si è espresso, questa mattina, il leader Xi Jinping. Il capo di Stato  manderà un suo inviato in Ucraina, per approfondire con le parti coinvolte la possibilità di giungere a una soluzione politica della crisi. Con la telefonata odierna si è, dunque, aperto un canale bilaterale tra Pechino e Kiev che potrebbe portare a degli sviluppi sul piano diplomatico, in relazione alla guerra in  Ucraina. 


Pechino, sì al dialogo per fermare il conflitto

"Il dialogo e la negoziazione sono l'unica via d'uscita praticabile. Non ci sono vincitori in una guerra nucleare. Tutte le parti interessate dovrebbero rimanere calme e sobrie, concentrarsi veramente sul futuro e sul destino di se stesse e di tutta l'umanità, e gestire e controllare congiuntamente la crisi". Questa la posizione della Cina, in merito alla guerra in Ucraina, chiarita dal presidente Xi Jinping nella telefonata di questa mattina con Zelensky. "La Cina è sempre dalla parte della pace e promuove i colloqui, la Cina non è né l'artefice né la parte coinvolta nella crisi ucraina, in qualità di membro permanente del Consiglio di sicurezza dell'Onu e di grande Paese responsabile non aggiungerà benzina sul fuoco e non usarà la crisi come opportunità per trarne profitto", ha sottolineato il leader di Pechino.


Tensione nei cieli del Mar Baltico

Caccia tedeschi e britannici della Nato hanno intercettato tre aerei da ricognizione russi nello spazio aereo internazionale sul Mar Baltico. La notizia è stata diffusa nelle scorse ore da fonti dell’aeronautica tedesca e rilanciata dal Guardian. I due caccia SU-27 e l’altro velivolo, un Ilyushin Il-20, non stavano trasmettendo segnali con il transponder


Argomenti

CIna
Kiev
negoziati
Pechino
soluzione politica
Xi Jinping
Zelensky
Agenzia Fotogramma
Ucraina

Gli ultimi articoli di Alessandra Giannoli

  • Le truppe russe avanzano in Ucraina, Mosca prepara una nuova offensiva secondo Zelensky

    Le truppe russe avanzano in Ucraina, Mosca prepara una nuova offensiva secondo Zelensky

  • Prima Giornata Mondiale dei Bambini, in cinquantamila all’Olimpico per il grande abbraccio a Papa Francesco

    Prima Giornata Mondiale dei Bambini, in cinquantamila all’Olimpico per il grande abbraccio a Papa Francesco

  • A Palazzo Chigi la premier Meloni incontra il primo ministro palestinese Mustafa

    A Palazzo Chigi la premier Meloni incontra il primo ministro palestinese Mustafa

  • Luciano Benetton, fondatore dell’omonimo Gruppo, lascia la propria azienda

    Luciano Benetton, fondatore dell’omonimo Gruppo, lascia la propria azienda

  • La Corte internazionale di giustizia dell’Aja ordina a Israele lo stop dell’offensiva a Rafah

    La Corte internazionale di giustizia dell’Aja ordina a Israele lo stop dell’offensiva a Rafah

  • Secondo fonti russe il presidente Putin sarebbe pronto a un cessate il fuoco in Ucraina, il Cremlino smentisce

    Secondo fonti russe il presidente Putin sarebbe pronto a un cessate il fuoco in Ucraina, il Cremlino smentisce

  • Un cambio di Europa è possibile, così Giorgia Meloni all’evento di Vox a Madrid

    Un cambio di Europa è possibile, così Giorgia Meloni all’evento di Vox a Madrid

  • Terminata la visita di Papa Francesco a Verona, una giornata densa di appuntamenti

    Terminata la visita di Papa Francesco a Verona, una giornata densa di appuntamenti

  • Chico Forti in Italia, non vedo l’ora di riabbracciare mia madre

    Chico Forti in Italia, non vedo l’ora di riabbracciare mia madre

  • All’età di 68 anni è morto a Roma il giornalista Franco di Mare, da tempo era  malato di cancro

    All’età di 68 anni è morto a Roma il giornalista Franco di Mare, da tempo era malato di cancro