Undicesima giornata di Serie A: aprono Juventus ed Empoli. Attesa per il big match Roma - Napoli. All'Arechi ultimo giro di campo per Ribéry

21 ottobre 2022, ore 16:17

Dal venerdì alla domenica, in programma un lunghissimo weekend di Serie A. Un’undicesima giornata che farà a meno di tanti big: Maignan, Bremer, Jovic, Lukaku e Immobile, solo per citarne alcuni. Eppure "the show must go on", lo spettacolo non mancherà.

Juventus – Empoli

Si parte questa sera alle 20:45 all’Allianz Stadium di Torino con Juventus Empoli. Allegri vuole dimostrare che la vittoria nel derby non è stata solo un episodio ma un reale cambio di marcia, Paolo Zanetti invece proverà il colpaccio affidandosi al duo Satriano - Destro.

Salernitana – Spezia

Sabato alle 15:00 spazio anche allo scontro salvezza tra Salernitana e Spezia. Appuntamento che promette emozioni certe con l’addio al calcio giocato di Frank Ribery che proprio per l’occasione saluterà i presenti con un simbolico ultimo giro di campo. Poi spazio al rettangolo verde con il duello tra bomber: Dia e Nzola.

Milan – Monza

Anche alle 18:00 al San Siro non mancherà del romanticismo con il presidente Silvio Berlusconi che vedrà in campo passato e presenta: Milan e Monza. Pioli annuncia un inevitabile turnover e lancia nella mischia Divock Origi al centro dell'attacco dal 1' con Messias a destra e Rebic a sinista.

Fiorentina – Inter

Il sabato sportivo terminerà alle 20:45 con Fiorentina e Inter. Squadra che vince non si cambia per Inzaghi che si affida alla stessa formazione anti Barcellona per continuare la rimonta in campionato. Mentre i viola hanno voglia di rilanciarsi dopo aver collezionato solo 4 punti nelle ultime 5 gare.

Udinese – Torino

Arriviamo così alla domenica. Alle 12:30 alla Dacia Arena l’Udinese ospita il Torino. I padroni di casa vogliono ripartire dopo la rocambolesca sconfitta in coppa Italia e guadagnare l’intera posta in palio. Dall’altra parte mister Juric chiede di più ai suoi e punta sulla velocità di Aina e Vojvoda sugli esterni.

Bologna – Lecce

Direzione stadio Renato Dall’Ara per il Lecce di Baroni che alle 15:00 troverà il Bologna di Thiago Motta ad aspettarlo. I rossoblù sono in crescita ma ancora non ritrovano il gol di Arnautovic, a secco da settembre. I salentini possono ritenersi soddisfatti per questo avvio di stagione ma senza rilassarsi, la salvezza pretende punti.


Undicesima giornata di Serie A: aprono Juventus ed Empoli. Attesa per il big match Roma - Napoli. All'Arechi ultimo giro di campo per Ribéry
PHOTO CREDIT: Agenzia Fotogramma.it

Atalanta – Lazio

Alle 18:00 sfida di alta classifica, l’Atalanta vola alto e punta alla testa mentre la Lazio proverà a consolidare la posizione in Europa. Sicuramente i difensori della Dea esultano per l’assenza di Immobile e proveranno a liberare la corsa di Lookman e Muriel.

Roma – Napoli

Che nessuno si offenda ma questa sarà senz’altro la sfida più attesa del weekend. Domenica alle 20:45 Roma e Napoli battaglieranno sul prato dell’Olimpico. Spalletti proverà a non farsi intimorire dal suo passato e calerà il Jack (Raspadori) al centro dell’attacco. Guardando ai numeri, invece, Mourinho chiederà maggiore cinismo sotto porta ai suoi e si affiderà al solito Abraham.

Cremonese – Sampdoria

Lunedì alle 18:30 sfida per l’ultima posizione in classifica tra Cremonese e Sampdoria. Sia i lombardi che i blucerchiati non hanno mai centrato i tre punti in questo campionato. Chi riuscirà a sbloccarsi?

Sassuolo – Verona

A chiudere l’undicesima giornata di serie A, lunedì alle 20:45 ci sarà Sassuolo – Verona. Entrambe le formazioni potrebbero dipendere dai piedi di Pinamonti ed Henry, due bomber da troppo tempo a secco.


Tags: campionato , Serie A, undicesima giornata

Share this story: