Usa: accordo bipartisan tra i senatori americani per arrivare a una legge che limiti la diffusione delle armi

13 giugno 2022, ore 09:59

Il presidente americano joe Biden ha definito l'intesa "un passo nella giusta direzione, anche se non contiene tutte le norme necessarie". L'accordo prevede, tra le altre cose, controlli all'acquisto più stringenti per chi ha meno di 21 anni, uno stanziamento significativo di fondi per la sicurezza della scuola e la sanità mentale


Potrebbe rappresentare una vera e propria svolta per gli Stati Uniti l’accordo bipartisan tra i senatori americani sulle misure per rafforzare i controlli e la sicurezza sulle armi. L’Intesa prevede controlli all'acquisto più stringenti per chi ha meno di 21 anni, uno stanziamento significativo di fondi per la sicurezza della scuola e la sanita' mentale, oltre a favorire l'adozione da parte degli stati delle cosiddette leggi 'red flag', che consentono a polizia e famigliari di chiedere a un tribunale il ritiro delle armi a qualcuno ritenuto pericoloso per se stesso e per gli altri. In una nota congiunta firmata dai parlamentari, si parla di una proposta di “buon senso per ridurre la minaccia di violenza nel Paese”, dall’inizio dell’anno funestato da oltre 230 sparatorie di massa, l’ultima ieri nell’Indiana. “La famiglie sono spaventate ed e' nostro compito unirci e fare qualcosa per ripristinare il senso di sicurezza nelle nostre comunità", si legge. Il passaggio dall’accordo a un provvedimento legislativo non appare, comunque in discesa e molte delle indicazioni contenute nell’intesa potrebbero saltare durante i lavori del Congresso. Si tratta però di una passaggio storico perché gli ultimi provvedimenti in materia risalgono alla metà degli anni 1990, con il 'Brady Bill' del 1993 che creava il sistema dei controlli e il divieto della armi d'assalto del 1994, poi scaduto dieci anni dopo senza essere rinnovato.


"Un passo in avanti nella giusta direzione"


A guardare con favore all’accordo tra i senatori c’è anche il presidente americano Joe Biden, seppur ne riconosca i limiti:” Non fa tutto ciò che è necessario, ma rappresenta importanti passi avanti nella giusta direzione”, ha commentato il capo della Casa Bianca. “Con il sostegno bipartisan, non ci sono scuse per il ritardo e nessun motivo per cui non dovrebbe passare rapidamente al Senato e alla Camera - ha aggiunto Biden - "prima arriva sulla mia scrivania, prima potrò firmarlo e prima potremo usare queste misure per salvare vite. Ogni giorno che passa, più bambini vengono uccisi in questo Paese”.

La sparatoria in Indiana

La notizia dell’accordo è arrivata nelle stesse ore di una nuova sparatoria, questa volta a Gari, nell’Indiana. Il conflitto a fuoco è avvenuto intorno alle due di notte di domenica al Playa Nightclub. Due persone sono morte, si tratta di un uomo di 34 anni e una donna di 26. Altre 4 persone sono rimaste ferite. Sulla vicenda sono in corso le indagini e al momento non ci sono fermi.

Usa: accordo bipartisan tra i senatori americani per arrivare a una legge che limiti la diffusione delle armi
Tags: accordo , armi, Joe Biden, Senatori americani

Share this story: