Carri armati israeliani proseguono attacchi a Rafah. Secondo la Cnn, munizioni prodotte negli USA sono state utilizzate nell'attacco che ha provocato 45 morti

Carri armati israeliani proseguono attacchi a Rafah. Secondo la Cnn, munizioni prodotte negli USA sono state utilizzate nell'attacco che ha provocato 45 morti

Carri armati israeliani proseguono attacchi a Rafah. Secondo la Cnn, munizioni prodotte negli USA sono state utilizzate nell'attacco che ha provocato 45 morti Photo Credit: agenziafotogramma.it


Sempre più paesi sono intenzionati a riconoscere lo stato di Palestina

Sui morti di Rafah si allunga l'ombra delle armi americane usate dall'esercito israeliano, mentre i tank con la stella di Davide continuano a bombardare la città del sud di Gaza e al Consiglio di sicurezza Onu il vice ambasciatore Usa dice di avere il "cuore spezzato" per la strage di tre giorni fa. E' stata la Cnn, analizzando un video condiviso sui social e consultando esperti di esplosivo, a rivelare che sulla scena dell'attacco alla tendopoli che ha provocato 45 morti è visibile la coda di una bomba di piccolo diametro (Sdb) Gbu-39 di fabbricazione statunitense. L'effetto sorpresa non c'è, dato il noto sostegno militare di Washington a Israele. Ma il massacro che ha fatto inorridire ancora una volta il mondo rende evidente il corto circuito tra la condanna di Washington e la paternità americana di almeno una parte delle armi usate. Intanto fonti palestinesi riportate dai media hanno denunciato che i continui bombardamenti nella zona orientale di Rafah - dove la maggior parte degli abitanti è fuggita - hanno provocato feriti, distrutto case e incendiato depositi di aiuti umanitari. Una guerra che è destinata a durare a lungo. "I combattimenti a Gaza continueranno per altri 7 mesi", ha affermato il consigliere per la Sicurezza nazionale di Israele Tzachi Hanegbi in un'intervista a Canale 2. Mentre l'Idf ha annunciato di aver preso il "controllo operativo" sull'intero Corridoio Filadelfia, che corre per un totale di 14 chilometri sul confine tra Gaza e l'Egitto dove, secondo l'esercito, ci sono almeno 20 tunnel che arrivano in Egitto. Il Cairo da parte sua ha smentito l'esistenza di passaggi sotterranei sotto il valico di Rafah. "Non ci sono tunnel di Hamas sotto il valico", ha affermato una fonte egiziana di alto livello all'emittente statale Al Qahera sostenendo che "Israele sta usando queste accuse per giustificare la continuazione dell'operazione palestinese" ed "eludere le sue crisi interne". E mentre il presidente cinese Xi Jinping ha detto al presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi, in visita a Pechino, che la Cina è "profondamente rattristata" dalla "gravissima" situazione umanitaria a Gaza, il confronto internazionale sulla situazione nella Striscia si è trasferito all'Onu. "Ogni documento in questo momento non sarà utile e non cambierà la situazione sul terreno, noi vogliamo continuare a sostenere gli sforzi per ottenere l'accordo sugli ostaggi e altri aiuti a Gaza", è il commento del vice ambasciatore americano all'Onu Robert Wood sulla bozza di risoluzione dell'Algeria che chiede a Israele di "fermare immediatamente la sua offensiva militare a Rafah". L'iniziativa algerina piace invece alla Russia. Secondo la vice ambasciatrice russa all'Onu, Anna Evstigneeva, "il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite deve continuare a fare pressione su Israele così come sul suo alleato, gli Stati Uniti". Dello stesso avviso l'ambasciatore francese all'Onu Nicolas de Rivière per il quale il Consiglio "deve esprimersi con urgenza sulla situazione a Rafah e chiedere la fine di questa offensiva". Il presidente Emmanuel Macron ha raddoppiato la marcatura su Israele lanciando un appello congiunto con il collega palestinese Abu Mazen, sentito telefonicamente, perché "l'intervento militare israeliano a Gaza cessi immediatamente". Non solo. Macron si è inserito nella questione del riconoscimento dello Stato palestinese - formalizzato da Spagna, Irlanda e Norvegia - chiedendo ad ad Abu Mazen di "riformare" l'Anp proprio nella "prospettiva di un riconoscimento dello Stato di Palestina". Anche l'Italia è stata chiamata in causa. In una telefonata con la presidente del Consiglio Giorgia Meloni, il presidente turco Recep Tayyp Erdogan ha detto di augurarsi che l'Italia stia "dalla parte giusta della storia" seguendo l'esempio dei tre Paesi. Lo stesso Erdogan, in un discorso al suo gruppo parlamentare Akp, ha lanciato un appello al mondo islamico perché prenda "una decisione condivisa" contro Israele, mentre il premier israeliano Benyamin Netanyahu ha evocato "sanzioni" contro la Corte penale internazionale ricevendo a Gerusalemme l'ex ambasciatrice all'Onu ed esponente repubblicana Nikki Haley, finita nel frattempo nella bufera per aver scritto con un pennarello su alcuni missili israeliani 'Finish them', ossia eliminateli, all'indomani dello sdegno internazionale per il raid che ha ucciso decine di civili a Rafah


Argomenti

hamas
Israele
Medio Oriente
Rafah
USA

Gli ultimi articoli di Redazione Web

  • Justin Timberlake arrestato, guidava ubriaco. Una notte dietro le sbarre agli Hamptons per il Principe del Pop

    Justin Timberlake arrestato, guidava ubriaco. Una notte dietro le sbarre agli Hamptons per il Principe del Pop

  • Ita-Lufthansa, dopo sette mesi di trattative arriva il primo via libera della Commissione Ue

    Ita-Lufthansa, dopo sette mesi di trattative arriva il primo via libera della Commissione Ue

  • Calcio, Romania a valanga sull'Ucraina, Slovacchia di misura contro il Belgio, buona la prima per la Francia

    Calcio, Romania a valanga sull'Ucraina, Slovacchia di misura contro il Belgio, buona la prima per la Francia

  • Euro 2024: Buona la prima per Olanda e Inghilterra, pareggio tra Slovenia e Danimarca

    Euro 2024: Buona la prima per Olanda e Inghilterra, pareggio tra Slovenia e Danimarca

  • L'estate dei tormentoni riparte da The Kolors e tanti feat. Ci provano Tony Effe-Gaia, Annalisa-Tananai, Elodie, Boomdabash

    L'estate dei tormentoni riparte da The Kolors e tanti feat. Ci provano Tony Effe-Gaia, Annalisa-Tananai, Elodie, Boomdabash

  • Trump ha festeggiato in Florida i 78 anni, tre meno di Joe Biden

    Trump ha festeggiato in Florida i 78 anni, tre meno di Joe Biden

  • Tre morti e tre feriti nell’incendio in un'autofficina a Milano, le vittime si trovavano in un appartamento al terzo piano del palazzo interessato dal rogo

    Tre morti e tre feriti nell’incendio in un'autofficina a Milano, le vittime si trovavano in un appartamento al terzo piano del palazzo interessato dal rogo

  • Dopo 6 mesi di incubo, Kate torna in pubblico, succederà domani, 15 giugno, per il compelanno di carlo III

    Dopo 6 mesi di incubo, Kate torna in pubblico, succederà domani, 15 giugno, per il compelanno di carlo III

  • RTL 102.5 trasmetterà in diretta la radiocronaca completa degli Europei di calcio 2024. Dalla partita inaugurale del 14 giugno fino alla finale del 14 luglio, gli ascoltatori potranno seguire tutta la manifestazione calcistica in diretta sulle emitte

    Europei di calcio 2024: la radiocronaca integrale di tutte le partite su RTL 102.5, Radio Zeta e Radiofreccia. Dal 14 giugno al 14 luglio con il commento dei giornalisti di RTL 102.5 e le incursioni in onda de Gli Autogol

  • In Puglia impazza il Fanta G7. Missioni che coinvolgono Biden, Macron e gli altri Grandi, il premio? Una vacanza

    In Puglia impazza il Fanta G7. Missioni che coinvolgono Biden, Macron e gli altri Grandi, il premio? Una vacanza