Cesare Cremonini in studio a Londra con il pianista di David Bowie per il nuovo album

Cesare Cremonini in studio a Londra con il pianista di David Bowie per il nuovo album

Cesare Cremonini in studio a Londra con il pianista di David Bowie per il nuovo album Photo Credit: agenziafotogramma.it


Sono i British Grove Studios il teatro per il nuovo disco di Cesare Cremonini, di cui ancora non si conoscono titolo e data d'uscita

Il nuovo album di Cesare Cremonini sembra sempre più vicino. Il cantautore ha condiviso sui suoi canali social degli scatti che lo ritraggono nei British Grove Studios di Mark Knopler, a Londra, in compagnia di Mike Garson, pianista jazz e collaboratore storico di David Bowie.

Il NUOVO ALBUM DI CESARE CREMONINI

Dev’esserci un pericolo, una avventura nel fare un disco, soprattutto in un momento come questo in cui la tecnologia permettere di velocizzare l’intero processo creativo”, scrive Cremonini su Instagram, impegnato in studio nella realizzazione del nuovo album. Che stesse lavorando su nuova musica era diventato man mano più evidente negli ultimi due mesi, grazie a una serie di indizi che il cantautore bolognese aveva seminato sui propri social. Per il nuovo disco - di cui ancora non si conoscono titolo né data di uscita e che arriva dopo “La ragazza del futuro”, pubblicato nel 2022 – è volato direttamente a Londra negli di Mark Knopler, i British Grove Studios, dove sono nati i lavori del 2016 e del 2019 dei Rolling Stones e degli Who. Al suo fianco, insieme a Mike Garson - che, oltre al Duca Bianco, ha lavorato con i Nine Inch Nails e gli Smashing Pumpkins – anche il produttore Nick Patrick, già dietro agli album orchestrali di Aretha Franklin, Beach Boys, Johnny Cash ed Elvis Presley.

CHI È MIKE GARSON, IL PIANISTA DI DAVID BOWIE

L’incontro tra grandi personalità artistiche, diverse culture e sensibilità che hanno costruito il mondo mi permette di sfidare il presente. Mike è capace di portare con il suo talento la musica in territori misteriosi e affascinanti”, scrive Cesare Cremonini pubblicando le clip che ritraggono alcuni momenti in studio insieme al pianista. New York, anni Settanta. Garson riceve una chiamata, all’altro capo del telefono c’è David Bowie. Lo convoca agli RCA Studios di Manhattan per un’audizione, il progetto era di coinvolgerlo nello Ziggy Stardust Tour, partito nel 1972. Poi, l’anno successivo, il primo album insieme, Aladdin Sane. Un sodalizio artistico durato fino al 2004, l’anno dell’ultimo concerto insieme alla band del Duca Bianco, in Germania. Lo show, concluso a fatica, terminò in ospedale, dove all’artista di Brixton vennero applicati degli stent per un problema cardiaco. Due anni dopo saliranno insieme sul palco per l’ultima volta: Garson seduto al piano, Bowie davanti al microfono insieme ad Alicia Keys per intonare Changes. E dal 2006, il pianista è di nuovo negli anni Settanta, in quello studio di Manhattan, circondato da Bowie e gli Spiders nei loro vestiti stravaganti, quando Mike Ronson gli chiese di suonare la canzone che cambiò la traiettoria della sua vita artistica.



Argomenti

Cesare Cremonini
Cesare Cremonini album
David Bowie
Londra
Mike Garson

Gli ultimi articoli di Benedetta Mannucci

  • Elodie sta per annunciare il primo tour negli stadi

    Elodie sta per annunciare il primo tour negli stadi

  • Beyoncé, un gruppo di New Orleans l'ha accusata di aver violato il diritto d'autore

    Beyoncé, un gruppo di New Orleans l'ha accusata di aver violato il diritto d'autore

  • Sanremo, Carlo Conti conduttore e direttore artistico delle prossime due edizioni

    Sanremo, Carlo Conti conduttore e direttore artistico delle prossime due edizioni

  • Tedua, svelati i feat di "Paradiso", il nuovo album in uscita venerdì

    Tedua, svelati i feat di "Paradiso", il nuovo album in uscita venerdì

  • Måneskin, il ritorno live a Città del Messico tra le voci di scioglimento

    Måneskin, il ritorno live a Città del Messico tra le voci di scioglimento

  • Billie Eilish, fuori il terzo album "Hit Me Hard and Soft"

    Billie Eilish, fuori il terzo album "Hit Me Hard and Soft"

  • Fabio Rovazzi e il furto del telefono: “Tutto finto, una strategia per lanciare il nuovo singolo”

    Fabio Rovazzi e il furto del telefono: “Tutto finto, una strategia per lanciare il nuovo singolo”

  • Eurovision 2024, la Rai si scusa per la diffusione dei dati del televoto: “Errore tecnico”. Israele nuova favorita per la vittoria

    Eurovision 2024, la Rai si scusa per la diffusione dei dati del televoto: “Errore tecnico”. Israele nuova favorita per la vittoria

  • Eurovision 2024, è il giorno di Angelina Mango. Fischi alle prove di Israele

    Eurovision 2024, è il giorno di Angelina Mango. Fischi alle prove di Israele

  • Eurovision 2024, questa sera la prima semifinale: tutto quello che c’è da sapere

    Eurovision 2024, questa sera la prima semifinale: tutto quello che c’è da sapere