Coppa Italia, all'Olimpico la finale Lazio-Atalanta

15 maggio 2019, ore 10:00

I bergamaschi sognano un successo storico, i biancocelesti vogliono salvare la stagione

L’Atalanta non alza un trofeo dal 1963, era proprio una coppa Italia, vinta in finale contro il Torino. Questo sarebbe un successo storico, a coronamento di una grande stagione. Gasperini ha creato una squadra che gioca un calcio bello, veloce, intenso. A Bergamo c’è entusiasmo per la Dea, e per questa finale la città orobica si svuoterà: è in corso un vero e proprio pellegrinaggio verso la Capitale di almeno venticinquemila persone, e questa volta il Papa non c’entra. I nerazzurri sono arrivati in finale dopo aver eliminato la Juventus ( con un esaltante 3-0) e la Fiorentina. Ma anche le motivazioni della Lazio sono molto alte: i biancocelesti possono dare un senso a una stagione che a livello di gioco ha avuto picchi di qualità significativi, ma sono mancati la continuità e – di conseguenza- i risultati. I tifosi laziali ancora ricordano il gol di Lulic nella finale del 2013 vinta contro la Roma. La squadra di Lotito ha poi giocato, ma perso contro la Juventus, altre due finali di Tim Cup, nel 2015 e nel 2017. L’Olimpico sarà praticamente tutto esaurito, prima dell’inizio della finale l’inno nazionale sarà cantato da Lorenzo Licitra, vincitore di XFactor nel 2017. Il fischio d’inizio dell’arbitro Banti sarà alle ore 20.45, costanti aggiornamenti in diretta dall’Olimpico su RTL 102.5.​
Coppa Italia, all'Olimpico la finale Lazio-Atalanta

Share this story: