Da Pg atti per eventuale riapertura caso strage Erba. La difesa di Olindo e Rosa, intercettazioni e testimonianze inedite e non prese in considerazione

Da Pg atti per eventuale riapertura caso strage Erba. La difesa di Olindo e Rosa, intercettazioni e testimonianze inedite e non prese in considerazione

Da Pg atti per eventuale riapertura caso strage Erba. La difesa di Olindo e Rosa, intercettazioni e testimonianze inedite e non prese in considerazione Photo Credit: Fotogramma.it


I coniugi Romano stanno scontando la condanna all'ergastolo, Olindo nel carcere di Opera, Rosa in quello di Bollate. Per loro il verdetto della Cassazione è stato emesso in via definitiva il 20 aprile 2010

La possibilità di riaprire il caso della strage di Erba è ora nelle mani del Procuratore generale e dell’avvocato generale di Milano. La richiesta di revisione, più volte già tentata dalla difesa dei coniugi Olindo Romano e Rosa Bazzi, già condannati in via definitiva per i fatti che risalgono al 2006, si basa su intercettazioni e testimonianze che sarebbero inedite e non prese in considerazione, in base a quanto sostiene il legale. Olindo e Rosa sono stati riconosciuti colpevoli dell'omicidio - a colpi di coltello e spranga, per motivi legati a liti di vicinato - di Raffaella Castagna, del figlio di 2 anni Youssef, della nonna del piccolo Paola Galli e della vicina di casa Valeria Cherubini. Unico sopravvissuto Mario Frigerio, marito di Cherubini, testimone diretto dell'eccidio. L'appartamento in via Diaz, dopo la strage, fu anche dato alle fiamme. Ai magistrati spetta decidere sulla base della relazione depositata dal Pg di Milano sulla revisione del processo.

LA MOSSA DEL PG

Il sostituto Pg di Milano Cuno Tarfusser ha depositato presso il Procuratore generale Francesca Nanni e all'Avvocato generale Lucilla Tontodonati una relazione, redatta sulla scorta di nuovi elementi presentati dalla difesa, per l'eventuale riapertura del caso sulla strage di Erba. In particolare, la relazione del Pg dovrà essere valutata dal procuratore Nanni e dal suo 'braccio destro' Tontodonati, alle quali spetta la decisione finale se unire - o meno - la loro richiesta all'istanza di revisione del processo che i difensori di Olindo e Rosa, sono in procinto di presentare a Brescia. La richiesta di revisione, più volte già tentata dalla difesa della coppia rappresentata dal legale Fabio Schembri, si basa su intercettazioni e testimonianze che sarebbero inedite e non prese in considerazione, in base a quanto sostiene il legale. Adesso, la relazione del Pg consegnata sul tavolo del procuratore Nanni e di Tontodonati, sarà da loro esaminata. Alla fine dovranno decidere se appoggiare, con la loro richiesta congiunta, l'istanza di revisione del processo formulata dalla difesa.

LE PROVE CONTRO I ROMANO

Nei confronti di Rosa e Olindo le prove a carico sono sempre state considerate solide, granitiche: la confessione firmata da entrambi, il video realizzato dall'allora consulente della difesa, il criminologo Massimo Picozzi, dove Olindo confessa lasciandosi andare a commenti inequivocabili sulla sua responsabilità. La traccia di sangue di Valeria Cherubini, mista a sangue maschile, è stata inoltre rinvenuta nell'auto di proprietà di Rosa e Olindo. Infine la testimonianza di Mario Frigerio, l'unico sopravvissuto alla strage e deceduto poi nel 2014. "Vidi Olindo, mi fissò con degli occhi da assassino, non dimenticherò mai il suo sguardo, era una belva", disse Frigerio che scampò alla carneficina solo perchè creduto morto dai due coniugi. Frigerio aveva una malformazione congenita alla carotide che gli permise di non morire nella strage di Erba.


Argomenti

Ergastolo
Olindo e Rosa
Revisione processo
Strage di Erba

Gli ultimi articoli di Redazione Web

  • Addio a Paolo Taviani. Con il fratello con Vittorio hanno portato sul grande schermo rigore e impegno civile

    Addio a Paolo Taviani. Con il fratello con Vittorio hanno portato sul grande schermo rigore e impegno civile

  • RTL 102.5 presenta "‘70 ‘80 ‘90 all’ora”: i grandi successi della musica dance mixati dal dj Massimo Alberti

    RTL 102.5 presenta "‘70 ‘80 ‘90 all’ora”: i grandi successi della musica dance mixati dal dj Massimo Alberti

  • Harry privato della scorta personale: "Io a rischio come mia madre"

    Harry privato della scorta personale: "Io a rischio come mia madre"

  • Alessandra Todde a RTL 102.5: “Sono favorevole al voto online così che tutti possono contribuire alla vita della propria regione anche se lontani”

    Alessandra Todde a RTL 102.5: “Sono favorevole al voto online così che tutti possono contribuire alla vita della propria regione anche se lontani”

  • Donna scomparsa trovata morta ad Ischia dall'inviato di 'Chi l'ha visto'. Morta nelle 24 precedenti il ritrovamento

    Donna scomparsa trovata morta ad Ischia dall'inviato di 'Chi l'ha visto'. Morta nelle 24 precedenti il ritrovamento

  • Basket, la Virtus Roma 1960 di Alessandro Tonolli sogna in grande

    Basket, la Virtus Roma 1960 di Alessandro Tonolli sogna in grande

  • Sardegna, Matteo Renzi a RTL 102.5: “Meloni ha umiliato Salvini. Vedrete che romperanno”

    Sardegna, Matteo Renzi a RTL 102.5: “Meloni ha umiliato Salvini. Vedrete che romperanno”

  • Maltempo, il sindaco di Vicenza Giacomo Possamai su RTL 102.5: “Preoccupati per le prossime ore”

    Maltempo, il sindaco di Vicenza Giacomo Possamai su RTL 102.5: “Preoccupati per le prossime ore”

  • Maltempo: sull'Italia è arrivato il ciclone tirrenico, pioggia fino al week end, disagi in Liguria e Toscana

    Maltempo: sull'Italia è arrivato il ciclone tirrenico, pioggia fino al week end, disagi in Liguria e Toscana

  • Giuseppe Valditara a RTL 102.5: “Mai parlato del divieto di utilizzo dei tablet, ma non sostituisca carta e penna”

    Giuseppe Valditara a RTL 102.5: “Mai parlato del divieto di utilizzo dei tablet, ma non sostituisca carta e penna”