Ed Sheeran e Ultimo a RTL 102.5: "Tra noi c'è connessione musicale, una bella scommessa"

06 maggio 2022, ore 17:00 , agg. alle 17:16

Ed Sheeran e Ultimo sono stati ospiti in “The Flight” con Paola Di Benedetto, Matteo Campese e Francesco Taranto

Ed Sheeran e Ultimo sono stati ospiti in “The Flight” e hanno parlato del loro singolo “2step”, della nascita della loro collaborazione e dei loro tour.

ED SHEERAN E ULTIMO: UNA NUOVA COLLABORAZIONE

Come è stato collaborare con Ed Sheeran? “Per me è uno dei sogni più belli che ho realizzato. Sono emozionato, fiero e contento di questa partecipazione e di questa canzone”, ha detto Ultimo. “Per me è un risultato bellissimo. Sono rimasto sorpreso dalla persona che è Ed. Si è dimostrato disponibilissimo, alla mano e per quello che fa e che è direi che è una cosa più unica che rara, quindi sono doppiamente contento”.
Ed Sheeran conosce bene l’italiano. “Si, anche se non lo parlo da sei mesi”, ha detto il cantante. Come hanno fatto i due a comunicare? “Nel 2019 ho suonato a Roma e ho conosciuto lì Ultimo”, ha raccontato Ed Sheeran. “Siamo rimasti in contatto via e-mail e lo scorso anno a Los Angeles abbiamo registrato questa canzone. Tra di noi parliamo in italiano via e-mail. Mi prendo quel tempo in più per leggere così posso anche prendermi del tempo per rispondere, per me è una sfida e un buon modo per esercitarmi”.

“2STEP”: IL SINGOLO DI ED SHEERAN E ULTIMO

2step” è il singolo di Ed Sheeran e Ultimo. I due cantanti hanno molte tematiche in comune, che sono riflesse nel brano. “La connessione tra noi è musicale”, ha detto Ed Sheeran. “Abbiamo entrambi questo stile secondo cui, o sul piano o sulla chitarra, rappiamo. Le canzoni di Ultimo sono delle ballate, questa è un po’ diversa”.
Come è stato per Ultimo inserirsi in questo brano? “È stata una sfida dal punto di vista artistico perché quando mi metto al piano a scrivere mi viene più facile scrivere pezzi lenti, con una ritmica diversa. Sono sempre un grande appassionato dell’hip hop, quindi quando ho provato a scrivere sulla base di ‘2step’ mi sono immedesimato in quel pezzo con un’altra versione di me. È stato come uscire dalla comfort zone, uno sperimentare ciò che mi piace”, ha raccontato Ultimo. “Questo cantato mischiato al parlato a me è sempre piaciuto, e poi è venuta così. Sul ritornello ho fatto dei controcanti che ho proposto, lì è uscita la parte in cui mi sento un po’ più a casa. È stata una bella scommessa”.
Questa canzone è molto matura perché parla degli alti e bassi di una relazione. Cambia il processo di scrittura di canzoni di questo tipo nel momento in cui si diventa genitore o, comunque, si cresce? “I temi sono diversi. Quando hai diciotto anni i problemi sono rompere con la tua ragazza, con un amico, i compiti. Ora che sono adulto e che ho una figlia, i problemi sono differenti”, ha detto Ed Sheeran. “Il concetto originale alla base di questa canzone è diverso. Avevo già scritto molte canzoni per il mio album ‘=’ e la casa discografica continuava a chiedere di più, a un certo punto avevo una frustrazione che mi ha portato in studio a tirare fuori questo”.
I fondi che derivano dalle visualizzazioni del videoclip “2step” verranno devoluti in beneficenza. “Voglio fare qualcosa. Il video è stato girato a dicembre a Kiev, un’esperienza meravigliosa”, ha detto Ed Sheeran. “La band ucraina che ha riarrangiato il pezzo, adesso è arruolata. Da qui la necessità di spingere un po’ più avanti con la pubblicazione della canzone”.
La guerra? Una follia. È scontato ma essenziale ribadire una posizione contro a ciò. A volte ho la sensazione di essere spiazzato dalla follia di quello che può avere dentro di sé un essere umano”, ha detto Ultimo. “È una cosa che non ha senso. Ogni tipo di violenza non ha senso, questa è una cosa che mi ha spiazzato. Continuare a leggere delle notizie terribili mi spiazza. Tutti siamo colpiti, siamo qui e cerchiamo di fare quello che possiamo”.

I TOUR ED SHEERAN E ULTIMO

Ed Sheeran è già in tour, Ultimo partirà il 5 giugno. “Finalmente dopo due anni di attesa. Ho sognato ogni giorno questa ripartenza”, ha detto Ultimo. “Ci saranno quindici date agli stadi. Adesso che ci sto arrivando mi chiedo ‘e adesso?’, è strano. Per stare su un palco non puoi avere un’idea di te stesso poco convinta. Devi andare lì convinto del fatto che spaccherai”.
Il mio tour sta andando benissimo, anche se ci sono molte complicazioni sul palco, del tipo alcuni fuochi pirotecnici. Farò un’esibizione a giugno per il Giubileo della regina”, ha detto Ed Sheeran. “Vent’anni fa ho preso la chitarra perché ho visto Eric Clapton suonare al Giubileo della regina, dieci anni dopo ho suonato al Giubileo e pensavo fosse l’apice. Invece dopo vent’anni ci suonerò di nuovo e spero che ci sarà un ragazzo di undici anni che guardandomi prenderà in mano la chitarra per la prima volta, com’è stato per me. Un tour in Italia? Spero presto. Il mio tour durerà circa tre o quattro anni. Quest’estate sarò in Italia, nel caso in una di quelle date di Nicolò potrei passarci”.

ED SHEERAN E LE SUE COLLABORAZIONI

Ultimamente abbiamo visto che Ed Sheeran sta collaborando con molti altri artisti. “Ci ho messo tanto a fare il mio ultimo album”, ha detto Ed Sheeran. “Il 2022 è l’apertura verso altri generi musicali. Ho collaborato con una band death metal, ma anche con J Balvin. Quest’anno è anche un po’ per staccare dal mio ultimo album”.


Ed Sheeran e Ultimo a RTL 102.5: "Tra noi c'è connessione musicale, una bella scommessa"
Ed Sheeran e Ultimo - 6 maggio 2022
Tags: 2step, Ed Sheeran, RTL 102.5, Ultimo

Share this story: