Fermata una crociera in Thailandia, controlli ad una nave a Napoli

06 marzo 2020, ore 20:00

Phuket blocca la Costa Fortuna con 173 italiani, visite ok per 9 marittimi

Turisti italiani ancora nel mirino dei Paesi stranieri per il rischio Coronavirus: a Phuket, in Thailandia, e' stato vietato l'attracco alla nave da crociera Costa Fortuna con a bordo 173 connazionali, tutti in buona salute. Sotto osservazione in particolare 64 passeggeri, quelli che hanno trascorso le ultime due settimane in Italia. Paura rientrata invece a Napoli dove un'altra motonave, la Majestic della compagnia GNV, con a bordo 125 persone tra equipaggio e operai, e' da un paio di giorni ancorata nel porto del capoluogo partenopeo.

A bordo ci sono nove marinai entrati in contatto con un collega tunisino risultato positivo al virus nel corso di un viaggio tra Genova e Tunisi. Le autorita' sanitarie li hanno sottoposti a controlli escludendo la presenza di sintomi da Covid 19. Sono stati tuttavia sottoposti in via precauzionale a isolamento per i prossimi dieci giorni. Via libera degli uffici sanitari, invece, per gli oltre cento componenti dell'equipaggio che potranno lasciare la nave. "I nove membri dell'equipaggio della Gnv Majestic stanno bene, non hanno sintomi, sono solo in isolamento precauzionale", afferma Antonio Salzano, capo dell'ufficio Sanita' Marittima di Napoli.

"Non hanno sintomi e al momento non gli abbiamo fatto il tampone. Li abbiamo messi in isolamento per precauzione". Per la nave - si precisa dalla compagnia armatrice, la Gnv con sede a Genova - la sosta a Napoli era gia' prevista per consentire ordinari lavori di manutenzione. Motivo per cui non si puo' parlare tecnicamente di blocco.

Sono 173, invece, gli italiani a bordo di Costa Fortuna che hanno dovuto rinunciare a fare scalo nella localita' turistica di Phuket. E sono 64 quelli interessati dalle restrizioni per lo sbarco. Lo rende noto la compagnia sottolineando che "tutti stanno bene". Costa Crociere ricorda che anche su Costa Mediterranea a cui e' stato impedito dal Madagascar lo scalo previsto a Nosy Be ed e' in navigazione verso le isole Seychelles, "non ci sono casi sospetti tra i passeggeri e i membri dell'equipaggio".

La Thailandia ha imposto restrizioni a causa del coronavirus allo sbarco di italiani che siano stati nel nostro Paese negli ultimi 14 giorni. La nave e' ripartita verso la Malesia. In una nota Costa Crociere si dice rammaricata dall'improvviso cambiamento di itinerario e conferma che la sicurezza dei propri ospiti e membri dell'equipaggio e' una assoluta priorita'. Le navi si confermano possibili focolai del virus: le autorita' egiziane hanno annunciato di aver individuato 12 casi di coronavirus tra le persone (tutti egiziani) a bordo di una delle navi che effettuano crociere sul Nilo. 

Fermata una crociera in Thailandia, controlli ad una nave a Napoli
Tags: coronavirus, costa, costa fortuna, italiani, italiani bloccati, phuket, thailandia

Share this story: