Festival di Cannes, Spike Lee presidente della giuria

14 gennaio 2020, ore 11:00

Sarà il primo nero a ricoprire questo ruolo, la manifestazione è in programma dal 12 al 23 maggio

Il regista americano Spike Lee è stato scelto come presidente della giuria del Festival del cinema di Cannes, in programma dal 12 al 23 maggio 2020. Lee sarà il primo nero ad occupare il prestigioso ruolo, che lo scorso anno fu del cineasta messicano Alejandro Inarritu. "Quando sono stato chiamato, non potevo crederci, ero felice, sorpreso e orgoglioso allo stesso tempo", ha dichiarato Spike Lee, 62 anni. "Sono onorato di essere la prima persona nella diaspora africana" negli Stati Uniti ad assumere questa funzione. Nel corso della sua carriera Lee ha ricevuto sei nomination e una vittoria agli Oscar per il documentario “4 Little Girls”, per la sceneggiatura di “Fà la cosa giusta” e nelle vesti di produttore, regista e sceneggiatore per “BlacKkKlansman”, vincendone uno per l’ultima categoria. Nel 2015 ha ricevuto il premio Oscar alla carriera per il contributo dato al mondo dello spettacolo. Ha inoltre diretto molti videoclip, per cantanti quali Michael Jackson, Tracy Chapman, Stevie Wonder, Prince, Eros Ramazzotti e per gruppi quali i Public Enemy.​
Festival di Cannes, Spike Lee presidente della giuria
Tags: cannes, giuria, spike lee

Share this story: